Cronaca
Aggrediscono con calci e pugni un tifoso del Rieti davanti a compagna e figlio. Otto ultras della Poderosa Montegranaro interdetti dai luoghi dello sport. Sette sono minorenni

Sono stati emanati dal Questore delle province di Ascoli Piceno e Fermo otto provvedimenti di divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazione sportive nei confronti di giovani ultras. Tra questi ben 7 sono minorenni, con eta’ compresa fra i 14 ed i 17 anni. Gli otto sostenitori della Poderosa Basket di Montegranaro, militante nel campionato nazionale di serie B, si sono resi responsabili di lesioni personali, con condotta di gruppo, al termine dell’incontro di basket Poderosa Basket Montegranaro- NCP Rieti, valevole quale gara quattro dei play off di serie B, disputatosi lo scorso 17 maggio al palasport veregrense.

Aggrediscono con calci e pugni un tifoso del Rieti davanti a compagna e figlio. Otto ultras della Poderosa Montegranaro interdetti dai luoghi dello sport. Sette sono minorenni

In tale circostanza il gruppetto di ultras, approfittando delle fasi di deflusso della partita, avevano aggredito brutalmente con calci e pugni un tifoso della compagine ospite mentre questo, unitamente alla compagna ed al figlio, si accingeva a riprendere la propria autovettura posteggiata a breve distanza. Il tifoso ha riportato lesioni personali giudicate guaribili in 30 giorni, a seguito della frattura del femore.
Agli stessi ultras, identificati in collaborazione con la Polizia Scientifica del Commissariato P.S. di Fermo, gia’ denunciati presso le competenti Procure delle Repubblica di Fermo ed Ancona a cura della stazione Carabinieri di Montegranaro , titolare delle indagini in corso, e’ stato vietato per la durata di 3 anni l’accesso agli impianti sportivi nel territorio nazionale ed internazionale durante lo svolgimento di incontri di calcio e basket valevoli per tutti i campionati nazionali ivi compresi quelli amichevoli, nonchè quelli che si terranno all’estero che saranno disputati dalla nazionale di basket e di calcio e dalle squadre italiane.
Solo per il tifoso maggiorenne e’ stata imposta anche la prescrizione della firma per un anno presso comando dell’Arma di Montegranaro. Quest’ultimo indagato, in data 21 settembre 2015, e’ stato altresi’ sottoposto dal gip presso il Tribunale di Fermo, su richiesta del P.M. titolare dell’indagine, ad un’ordinanza applicativa che prevede l'obbligo di dimora nel comune di residenza e permanenza notturna.
“La gravita’ del fatto – spiega la Questura - ha comportato la tempestiva emissione delle suddette misure di prevenzione anche nei confronti di soggetti minorenni, sebbene significativamente afflittive, al fine di prevenire, per il futuro, ulteriori comportamenti o condotte, sia singole di gruppo, che possano arrecare turbative all’ordine ed alla sicurezza pubblica nonche’ all’integrita’ fisica delle persone, in occasione o a causa di manifestazioni sportive di qualsiasi genere che avranno luogo nell’ambito delle due province”.

Letture:2599
Data pubblicazione : 28/09/2015 12:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications