Cronaca
FERMO. COLPI DI FUCILE A SALE AD ALTEZZA UOMO CONTRO I VIGILI URBANI. PAURA ALL'AUTOPARCO COMUNALE. E' GIALLO

Erano da poco passate le 19.30  di questa sera quando il gruppetto di vigili urbani, circa 6 o 7 secondo una prima ricostruzione, finito il turno di lavoro aveva fatto ritorno all'autoparco comunale, nei pressi dell’istituto zooprofilattico, per cambiarsi, lasciare i mezzi di lavoro e tornare a casa. Una volta usciti dallo spogliatoio e dallo stabile,  sembra dopo aver avvertito il suono dell'allarme di sicurezza scattato in anticipo per il cambio d'ora durante il weekend, ecco l’inimmaginabile. Alcuni colpi di fucile a sale, sembra due, sono stati  sparati all'improvviso verso di loro ad altezza uomo.  Secondo le testimoniaze, il primo vigile ad uscire e ad essere sfiorato dal colpo è stato G. P. In quel momento era buio ed è stato il panico.  Non semplici colpi intimidatori, bensì spari che volevano fare male e ferire, se non peggio. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

FERMO. COLPI DI FUCILE A SALE AD ALTEZZA UOMO CONTRO I VIGILI URBANI. PAURA ALL'AUTOPARCO COMUNALE. E' GIALLO

Subito gli agenti sono corsi a nascondersi mentre l'uomo che ha sparato i colpi è scappato, dilenguandosi nell'oscurità dei campi. Sempre secondo le primissime testimonianze l'uomo avrebbe fatto partire i colpi di fucile nasconsto da un piccolo stabile che si trova vicino al deposito.

Sarebbero stati due gli spari avvertiti dai vigili.  Sul posto sono subito accorsi il sindaco Paolo Calcinaro, l'assessore  alla Polizia Municipale Mauro Torresi, gli agenti del commissariato di Fermo, la polizia scientifica ed i Vigili del Fuoco che hanno acceso fari per illuminare la zona.  Tutti parlano di un atto gravissimo. Dai primi racconti dei presenti la 'rosa' di sale rimasta stampata a seguito del compo sulla porta dello stabile dell'autoparco da dove stavano uscendo i vigili è impressionante. 

Sempre secondo le prime testimoniaze il primo vigile ad uscire, e ad essere sfiorato dal colpo è stato G.P. Se il proiettile avesse colpito al volto uno di loro, le conseguenze sarebbero state gravissime se non letali. Tra le altre ipotesi il fatto che l'uomo si trovasse nell'autoparco per commettere un furto e che, visti i vigili, abbia sparato i colpi. Uscita dei vigili che sarebbe avvenuta perchè è suonato l'allarme a seguito del cambio d'ora.

Se infatti il sistema d'allarme dell'autoparco era fissato alle 20.30, con l'aggiornamento d'orario, è suonato alle 19.30. Rumore che avrebbe fatto uscire i vigili dall'edificio e una volta fuori i colpi di fucile.   Insomma,  resta il fatto che non si sia trattato di un atto intimidatorio ma un gesto terribile mirato ad offendere.

 

(riproduzione immagini riservata)

Letture:10686
Data pubblicazione : 26/10/2015 21:30
Scritto da : Paolo Paoletti, Iacopo Luzi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Luigi Rocchi

    27-10-2015 08:23 - #1
    Un fatto gravissimo sui cui occorre fare chiarezza al più presto, la mia vicinanza ai nostri vigili urbani
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications