Cronaca
Mancini resta in carcere, negati dal Gip gli arresti domiciliari
Mancini resta in carcere, negati dal Gip gli arresti domiciliari

Arrivata poche ore fa, la notizia si basa sul provvedimento emesso dal Gip Marcello Caporale, che non ha ritenuto che ricorrano i presupposti per l'attenuazione delle misure cautelari a carico del cittadino fermano

Niente arresti domiciliari per Amedeo Mancini. Lo ha deciso il gip Marcello Caporale, che ha spiegato le sue motivazioni con un provvedimento diffuso poche ore fa.

In sintesi, il giudice ha parlato di due diverse fasi nella colluttazione tra il cittadino fermano e il nigeriano, rimasto ucciso durante la seconda, quando sarebbe stato raggiunto da Mancini che l'avrebbe colpito con il pugno che gli è stato fatale.

Stando a quanto scrive Caporale, insomma, vi sarebbe stata interruzione nel confronto dagli esiti tragici tra l'imputato di omicidio preterintenzionale con l'aggravante razzista e la coppia di nigeriani.

Al contempo, sembrerebbe certo che a sferrare il segnale stradale sia stato Emmanuel Chidi Namdi e non Mancini. 

Il nigeriano avrebbe in sostanza colpito Mancini con il palo, poi l'avrebbe abbandonato sulla strada e si sarebbe quindi allontanato con la moglie. Solo a quel punto, Mancini, rialzatosi, avrebbe raggiunto la coppia e sferrato il pugno che ha causato la caduta e la morte di Chidi Namdi.

Non sembrerebbe, in altri termini, reggere la tesi della legittima difesa sostenuta dal legale di Mancini, Francesco De Minicis, perché, secondo il giudice, quando lo stesso ha affrontato il nigeriano, non c'era nessun altro da fronteggiare se non Chidi Namdi, rispetto alla minor prestanza fisica del quale la medesima difesa del cittadino fermano è stata concorde.

Per il momento, dunque, Mancini resta in custodia cautelare, essendo passati comunque "pochi giorni", si legge sempre nella sentenza, dall'emissione dell'ordinanza a suo carico.

 

Letture:2983
Data pubblicazione : 28/07/2016 18:05
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications