Cronaca
Proseguono le attività di controllo del territorio del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo. In primis: la lotta alla prostituzione e ai centri massaggi che offrono prestazioni sessuali

Continuano le attività di controllo straordinario del territorio da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo, disposti dal Questore di AP e Fermo Dott. Mario della Cioppa, con interventi che, nella scorsa settimana, hanno visto le forze della polizia effettuare tali servizi nella sera di venerdì 12 dalle 20 alle 2 di notte e nel pomeriggio del 13 con orario dalle 13 alle 19. 

Proseguono le attività di controllo del territorio del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo. In primis: la lotta alla prostituzione e ai centri massaggi che offrono prestazioni sessuali

Nel corso di tali attività che ha visto impegnato personale del Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo di Pescara, sono stati effettuati numerosi posti di controllo nelle vie del quartiere Lido Tre Archi e lungo la costa Fermana che hanno portato all'idenficiazione di 123 persone e al controllo di 77 autovetture.

Questi servizi straordinari hanno lo scopo di contrastare la prostituzione in strada e all'interno di abitazioni private, che sono una piaga difficile da estirbare nei comuni di Porto Sant’Elpidio, Lido Tre Archi e Lido di Fermo.

Nel corso di tali controlli i poliziotti, oltre ad aver identificato nel centro abitato di Porto Sant’Elpidio alcune giovani ragazze provenienti dalla Romania in attesa di occasionali clienti, visitavano, dopo aver preso appuntamento telefonicamente, all’interno di un centro massaggi ubicato a Porto Sant’Elpidio.

Alcuni sospetti erano sorti a riguardo di tale centro massaggi, visionando un sito internet dove compariva un'inserzione che promuoveva il luogo. Contattata l’utenza, l’agente al telefono ha avuto modo di parlare con una voce femminile, con accento “cinese”, che lo invitava a raggiungerla a Porto Sant’Elpidio, indicando nell’occasione l’ubicazione esatta del centro benessere.

Una volta sul posto, l'agente di polizia è stato accolto da una giovane cinese che, vestita succintamente, invitava lo stesso a seguirla in camera, dove lo invitava a denudarsi. Il poliziotto, rimasto comunque vestito,  chiedeva quindi il tipo di prestazioni effettuate ed il relativo prezzo. La giovane cinese gesticolando in modo inequivocabile faceva capire che per 20 euro l’avrebbe masturbato. A tal punto l’operatore si qualificava e faceva entrare all’interno del centro benessere l’altro operatore di Polizia rimasto all’esterno.

La donna veniva identificata per una cinese di circa 47 anni, regolare sul territorio nazionale. Nel proseguo delle attività, all’interno di una seconda stanza del centro benessere veniva identificata un’altra cittadina cinese, di anni 43, in regola con il permesso di soggiorno. In compagnia della donna veniva trovato un uomo del 1967, proveniente dalla Provincia di Ancona. Sono in corso le attività amministrative sul centro benessere.

Le attività di controllo del territorio nella lotta alla prostituzione sono poi proseguite il pomeriggio di sabato 13 maggio. Gli agenti hanno fatto ingresso all'interno di tre appartamenti, tutti ubicati a Porto Sant'Elpidio, dove venivano scoperte a prostituirsi tre diverse donne, tutte di origine sudamericana. 

Anche in questo caso, come per quanto riguarda il centro massaggi, i sospetti sono nati dopo aver visitato siti web e riviste specializzate dove venivano pubblicizzate le attività delle tre donne. 

 

 

 

Letture:2584
Data pubblicazione : 15/05/2017 13:45
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications