Cronaca
Operazione da record dei Carabinieri, sequestrati quasi 25kg di cocaina per un valore di oltre tre milioni. In manette un uomo di Porto Sant'Elpidio. FOTO

Un sequestro da record, un'operazione senza precedenti nel Fermano.

A dieci giorni di distanza dall'Operazione "Due Mari", che ha consentito di disarticolare una consolidata rete criminale che gestiva lo spaccio di droga tra Campania, Emilia Romagna e Marche, le forze dell'ordine hanno inflitto un altro duro colpo alla criminalità locale.

Operazione da record dei Carabinieri, sequestrati quasi 25kg di cocaina per un valore di oltre tre milioni. In manette un uomo di Porto Sant'Elpidio. FOTO

Questa mattina, infatti, i Carabinieri delle stazioni di Porto Sant'Elpidio e Montegranaro, supportati dai militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Fermo, hanno bloccato e perquisito in pieno centro a Porto Sant'Elpidio un insospettabile 42enne del posto, ex imprenditore, che viaggiava a bordo di una Maserati.

 

L'uomo veniva tenuto sotto osservazione da qualche giorno da parte delle forze dell'ordine che, una volta perquisitane l'abitazione, si sono trovati davanti un quantitativo record di sostanze stupefacenti: 2,5 kg di sostanze da taglio, 4,5 kg di hashish, 24 kg di cocaina purissima ancora da tagliare e da suddividere in dosi, oltre a 25.000 euro in contanti. Ogni panetto di sostanza stupefacente era inoltre marchiato con un simbolo, di volta in volta diverso, probabilmente per "classificarlo". 

 

Sostanze il cui valore di mercato supera i tre milioni di euro. Un colpo quindi durissimo per la criminalità locale, che avrebbe potuto reinvestire i proventi della vendita degli stupefacenti in altre attività illecite.

 

L'uomo individuato e bloccato dai Carabinieri è ora rinchiuso nel carcere di Fermo e resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Fondamentale la collaborazione della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto, che ha messo a disposizione uomini, mezzi e anche due unità cinofile, risultate decisive per la buona riuscita dell'attività.

L'operazione è stata portata avanti anche grazie ad una continua e proficua cooperazione tra la Compagnia dei Carabinieri di Fermo e la Procura della Repubblica del capoluogo. In particolare, i Carabinieri hanno lodato il comportamento dei magistrati e del sostituto procuratore Chantal Dameglio che, sposandone sempre le risultanze operative, hanno consentito loro di lavorare sempre in maniera serena sul territorio e di mettere quindi a segno un'operazione che, giova ricordarlo, non ha precedenti nella storia del Fermano.

 

23732452_10215247468526091_826801957_o

 

23730972_10215247466606043_775467278_o 

 

23730974_10215247463845974_1742477585_o

 

23730738_10215247464725996_229226702_o

 

23730637_10215247461925926_995432589_o

 

_MG_4496

 

_MG_4489

 

_MG_4483 

 

_MG_4471

 

_MG_4470

 

Sequestro_carabinieri_2

 

Sequestro_carabinieri_3

 

sequestro_carabinieri_4

 

Ssequestro_carabinieri_5

 

sequuestro_carabinieri_6

Letture:26457
Data pubblicazione : 18/11/2017 14:55
Scritto da : Alessandra Bastarè, Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications