Cronaca
Capodanno a casa per Amedeo Mancini, accolta l'istanza degli avvocati difensori: "Attenderà da uomo libero la decisione del Tribunale di Sorveglianza"

Amedeo Mancini trascorrerà il Capodanno a casa: è stata infatti accolta l'istanza dei suoi avvocati difensori, Francesco De Minicis e Savino Piattoni, volta alla sospensione temporanea dell'ordine di esecuzione.

 

Capodanno a casa per Amedeo Mancini, accolta l'istanza degli avvocati difensori:

Il 30 novembre scorso la Cassazione aveva dichiarato inammissibile il ricorso dei legali e aveva confermato il patteggiamento, mantenendo quindi l'aggravante razziale connessa all'accusa di omicidio preterinzionale del nigeriano Emanuel Chidi Namdi.

Una settimana più tardi, il 7 dicembre, Mancini si era presentato spontaneamente presso il Carcere di Fermo decidendo di consegnarsi alle forze dell'ordine, mentre in virtù degli sviluppi odierni potrà attendere da uomo libero la decisione del Tribunale di Sorveglianza per l'affidamento in prova ai servizi sociali, una decisione che potrebbe arrivare non prima di cinque-sei mesi.

Mancini proprio questa mattina sta abbandonando il carcere e farà rientro in queste ore nella sua abitazione.
"Amedeo è molto contento di questa decisione e noi lo siamo altrettanto - ha dichiarato l'avvocato De Minicis -. E' possibile che abbia inciso l'approvazione preliminare in Consiglio dei Ministri, avvenuta pochi giorni prima di Natale, dello schema di decreto legislativo di riforma dell’ordinamento penitenziario elaborato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in particolare del suo comma 85, approvazione che potrebbe portarla a diventare legge a tutti gli effetti nel giro di qualche mese, senza che da questo punto di vista possa incidere lo scioglimento delle Camere disposto l'altro ieri dal Presidente Mattarella".

Letture:2361
Data pubblicazione : 30/12/2017 12:33
Scritto da : Alessandra Bastarè, Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Carlo

    02-01-2018 23:49 - #2
    Ha ragione Paolo, nessuna parola... Allora Forza Fermana e speriamo che Amedeo torni presto in libertà.
  • paolo

    31-12-2017 11:10 - #1
    l ipocrisia di una citta intera...di una classe politica intera...di una tifoseria fermana intera...non un commento da nessuno...vergognatevi...x fortuna il procuratore seccia...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications