Cronaca
Migranti all'ex Cops, la Prefettura interviene e fa chiarezza: "Sono stati inseriti anche loro nel sistema di accoglienza provinciale"

In seguito alla segnalazione da parte di alcuni cittadini di una decina di migranti di origine pakistana che ormai da giorni dormono per strada o sugli spalti dell'ex Cops a Fermo, in zona Rione Murato, e al comunicato della sezione provinciale di CasaPound, che ieri ha portato alla ribalta la problematica, anche la Prefettura ha voluto dare la propria versione dei fatti con un comunicato stampa che si riporta di seguito:

Migranti all'ex Cops, la Prefettura interviene e fa chiarezza:

"In merito alla situazione a Fermo relativa a cittadini stranieri di nazionalità pakistana richiedenti asilo, la Prefettura di Fermo dalla scorsa estate (luglio 2017) ha inserito nei Centri di Accoglienza Straordinari 133 cittadini pakistani - si legge nella nota -. C.A.S. originariamente attivati da questa Prefettura per l'inserimento di migranti provenienti dalle quote "sbarchi", così come ripartiti su scala nazionale proporzionalmente tra le Prefetture, che ospitano attualmente sul territorio provinciale un numero complessivo pari a circa 600 cittadini stranieri richiedenti asilo".

 

"La quasi totalità dei migranti di nazionalità pakistana rientra nella categoria dei cosidetti "Dublinanti", avendo i medesimi già fatto domanda di asilo in altri Paesi dell'Unione Europea - continua il comunicato -. La Prefettura di Fermo ha già avviato con gli Uffici centrali preposti del Ministero dell'Interno le procedure istruttorie ai fini dei provvedimenti di reimbarco verso gli Stati dell'Unione Europea presso cui detti migranti hanno presentato domanda di asilo e per alcuni di essi i procedimenti si sono conclusi con il trasferimento, nello specifico in Germania.
Ciò premesso, si comunica, che anche per gli ultimi arrivi "via terra" di cittadini pakistani giunti a Fermo, si è provveduto ad assorbirli nel sistema dell'accoglienza attivato sul territorio provinciale, ai sensi della vigente normativa.
Il lavoro della Prefettura di Fermo nel governo del flusso migratorio in arrivo sul territorio provinciale continua sensa soluzione di continuità ed è gestito in pieno raccordo operativo con la Questura territorialmente competente e il Commissariato di Fermo ed è portato avanti in leale collaborazione anche con i Comuni della Provincia".

Letture:1106
Data pubblicazione : 29/05/2018 13:41
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications