Cronaca
"Mithun Rossetti si è suicidato": la Procura di Fermo archivia il caso per la seconda volta, ma la famiglia non si arrende

Il Giudice per le indagini preliminari di Fermo Marcello Caporale ha disposto l'archiviazione del caso della morte di Mithun Rossetti, il 26enne di Treia trovato impiccato in una villa di Porto Sant'Elpidio il 7 agosto 2016, accogliendo così la richiesta del Pubblico ministero.

Una vicenda giudiziaria complessa, che la Procura aveva già archiviato una volta catalogando la morte del ragazzo come suicidio.

Una tesi che però non ha mai convinto la madre, Lorena Poddine, e i legali della famiglia, che già dopo la prima archiviazione avevano richiesto una serie di indagini suppletive, tra cui l'esame del Dna, per cercare indizi che potessero permettere di riaprire il caso.

Anche dopo questa serie di accertamenti, però, la Procura non ha cambiato la propria posizione, richiedendo per la seconda volta l'archiviazione. Una richiesta che, dopo la discussione davanti al Gip del Tribunale di Fermo avvenuta lo scorso 21 maggio, è stata accolta nella giornata di ieri.

“Siamo sconcertati e sgomenti – commenta l'avvocato Rossano Romagnoli, che insieme a Federico Valori difende la famiglia Rossetti -. Si è ignorata del tutto la prova della presenza di una terza persona che ha manomesso il cellulare: ciò travolge tutto il castello di carta degli inquirenti. Rimangono inesplorate strade investigative non percorse e di estrema rilevanza. Con i nostri mezzi svolgeremo gli accertamenti informatici che a nostro avviso vanno sviluppati e nel giro di pochi giorni, una volta rinvenuti i video della micro sd, presenteremo una denuncia di omicidio nei confronti di ignoti elencando tutti i motivi di sospetti e formulando ipotesi alternative”.

Naturalmente addolorata la madre del ragazzo, Lorena Poddine, decisa però a non mollare perché, conoscendo il figlio, si è detta certa che non avrebbe mai lasciato i genitori di sua spontanea volontà essendo troppo attaccato a loro.

Letture:1530
Data pubblicazione : 30/05/2018 10:02
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications