Cronaca
Macerata. Appalti truccati per opere pubbliche: tra i 16 indagati anche diversi fermani

La Procura della Repubblica di Macerata ha chiuso una lunga e complessa inchiesta su un presunto giro di appalti truccati per opere pubbliche nel Maceratese, per un valore complessivo di 26 milioni di euro. Sono 16 le persone indagate e i reati contestati sono turbativa d'asta, corruzione, falso ed evasione fiscale. A tre imprenditori viene contestata l'associazione per delinquere.

Macerata. Appalti truccati per opere pubbliche: tra i 16 indagati anche diversi fermani
Immagine ANSA Marche

Il Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, coordinato dal capo della procura maceratese, Giovanni Giorgio, e dal sostituto Luigi Ortenzi, ritiene che tre imprenditori del settore edile abbiano creato, grazie a una serie di relazioni e contatti con altri colleghi e funzionari pubblici, un cartello per garantirsi i lavori e dividerli tra loro e alcuni subappaltatori.


Gli altri indagati sono di Macerata, Pollenza, Grottazzolina, Porto San Giorgio, Cupramontana, Castignano, Porto Sant'Elpidio, Gagliole, Camerino, Senigallia, Mogliano e Tolentino.


Tra gli indagati anche un finanziere in congedo, accusato di aver ricevuto un compenso per fornire a uno degli imprenditori coinvolti informazioni relative allo sviluppo dell'inchiesta. Inchiesta che era scattata dopo la denuncia di tre imprenditori e che aveva portato, in un primo momento, all'iscrizione nel registro degli indagati di oltre 30 persone: le fiamme gialle hanno passato al setaccio tutti gli appalti pubblici per strade e condutture tra il 2012 e il 2016 nelle province di Macerata, Ancona, Fermo e Perugia. Al termine delle indagini sarebbero 7 le gare ritenute irregolari.

Letture:3920
Data pubblicazione : 31/05/2018 09:29
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Paolo

    31-05-2018 10:28 - #1
    Casca Coppi una disgrazia..casca Scaccia a de' mbriacu... stemo in Italia...de' lì disonesti non se po' sape' cosa manco lu' nome!!!! Come chi sniffa la Coca.. uguale . Un porittu che rubba na mela x fame se sa tutto ....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications