Cronaca
Polizia a tutto campo sulla costa del Fermano: espulsi tre stranieri, a Lido San Tommaso identificato un appartamento occupato abusivamente. Controlli anche su veicoli e prostitute

Come noto la Questura di Fermo organizza periodicamente servizi programmati di controllo del territorio sulla costa fermana, in particolare nella zona di Porto Sant’Elpidio, Lido di Fermo e Porto San Giorgio, mirati al contrasto dell’attività di spaccio di stupefacenti e di abuso di sostanze alcoliche, di sfruttamento della prostituzione e di prevenzione dei reati.

Polizia a tutto campo sulla costa del Fermano: espulsi tre stranieri, a Lido San Tommaso identificato un appartamento occupato abusivamente. Controlli anche su veicoli e prostitute

Nelle giornate del 3 e del 4 ottobre (mercoledì e giovedì) sono stati però eseguiti servizi straordinari che hanno visto la partecipazione, oltre che di pattuglie della Polizia di Stato dedicate al controllo del territorio, della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica della Questura di Fermo, del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e della Polizia Stradale di Fermo, anche del prezioso apporto della Polizia Municipale di Porto Sant’Elpidio e dell’unità cinofila della Guardia di Finanza.


Sono stati effettuati numerosi posti di controllo, che hanno portato alla verifica di 150 persone, di cui 35 stranieri, e di 90 veicoli; i controlli in questione hanno permesso di procedere alla contestazione di quattro sanzioni per violazione delle norme del codice della strada.
Inoltre sono state controllate 15 prostitute e per quattro di loro si è proceduto alla contestazione amministrativa dell’art. 39 bis del regolamento di Polizia Urbana di Porto Sant'Elpidio.

 

Durante un controllo ad un'autovettura sulla SS16 all'altezza sempre di Porto Sant'Elpidi, l’autista ha tentato di sbarazzarsi di un involucro contenente cocaina, ma è stato scoperto, identificato e segnalato ai sensi dell’art.75 d.p.r. 309/90.


Sono stati poi controllati 4 esercizi commerciali (in prevalenza bar e sale scommesse della costa) e due appartamenti a Lido San Tommaso, segnalati come occupati abusivamente, controlli che hanno consentito di accertare l'effettiva occupazione abusiva di uno di questi. 


Particolarmente intensa in questi giorni è stata anche l’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Fermo.
Questa settimana un cittadino brasiliano, un cittadino albanese e un giovane nigeriano sono stati espulsi dal territorio nazionale.
Nel primo caso, allo straniero di 34 anni, irregolare sul territorio nazionale, è stato notificato il provvedimento di espulsione dopo essere stato rintracciato nel comune di Porto San Giorgio dal personale della Guardia di Finanza.
Nel secondo caso ad essere espulso è stato uno straniero quarantaquattrenne, rintracciato a Fermo dal personale della Polizia di Stato appartenente all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura.
Infine mercoledì è stato emesso un ulteriore provvedimento di espulsione di un cittadino di nazionalità nigeriana di 27 anni, con contestuale ordine di lasciare il territorio nazionale.
I servizi di controllo proseguiranno anche nelle prossime settimane e saranno ulteriormente intensificati.

Letture:1580
Data pubblicazione : 06/10/2018 14:38
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications