Cronaca
Furti, truffe e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Continua la stretta della Polizia sul territorio Fermano: fermate 8 persone

Nell’ambito dei servizi programmati di controllo del territorio che periodicamente la Questura di Fermo organizza sulla costa fermana, in particolare nelle cittadine di Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, mirati al contrasto delle attività di spaccio di sostanze stupefacenti e di abuso di sostanze alcoliche e di prevenzione di reati contro il patrimonio, nella giornata del 22 ottobre, è stato posto in essere un servizio straordinario di controllo del territorio da pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Sicurezza Pubblica, della Polizia Scientifica e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara.

Furti, truffe e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Continua la stretta della Polizia sul territorio Fermano: fermate 8 persone

Numerosi i posti di controllo effettuati che hanno consentito di identificare 60 persone di cui 25 stranieri e di controllare 30 veicoli e 2 esercizi commerciali.

Nell’arco della settimana diverse sono state le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria ad opera dei diversi Uffici della Questura, in particolare: da parte dell’U.P.G.S.P., due cittadine della Romania, poiché in concorso tra loro rubavano della merce, prelevandola dagli scaffali interni all’esercizio commerciale “Auchan” di Porto Sant’Elpidio.

Sono stati inoltre deferiti in stato di libertà per il reato di truffa un cittadino albanese, che attraverso siti internet metteva in vendita online strumentazione tecnologica, che non veniva mai spedita all’acquirente.

Inoltre due cittadini cinesi sono stati denunciati per tentata truffa.

 

Infine l’Ufficio Immigrazione, nella decorsa settimana, ha indentificato due cittadini stranieri che, presentatisi allo sportello per inoltrare l’istanza volta al rilascio del permesso di soggiorno di lungo periodo, hanno palesemente dimostrato di non riuscire a comunicare in italiano (è necessario l’attestato di conoscenza della lingua italiana per ottenere il permesso). Sono partiti quindi approfondimenti che hanno portato a dedurre il fraudolento ottenimento della certificazione.

Inoltre è stato deferito in stato di libertà un cittadino messicano, per la violazione di cui all’art 10 bis D.Lvo 286/98, poiché continuava a trattenersi illegalmente sul territorio nazionale senza alcun titolo autorizzativo.

Letture:1015
Data pubblicazione : 23/10/2018 18:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications