Cronaca
Civitanova Marche. Fermati due uomini per spaccio di sostanze stupefacenti: in circa un anno cedute 570 dosi

Ieri a Civitanova Marche, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, diretti dal Tenente Mario Giannella e coordinati dal Maggiore Enzo Marinelli, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Macerata, il Dottor Claudio Bonifazi, che concordava con le risultanze investigative dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica, il Dottor Enrico Riccioni, hanno tratto in arresto, per la violazione dell’art. 73 d.p.r. 309/90 e art.110 c.p., spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, due uomini.

Civitanova Marche. Fermati due uomini per spaccio di sostanze stupefacenti: in circa un anno cedute 570 dosi

Per M.B. 29enne di origini tunisine e residente a Civitanova Marche e un 36enne italiano sempre residente a Civitanova Marche, è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria.

Le misure sono scaturite da investigazioni poste in essere dai Carabinieri dall’inizio dell’anno, a seguito del sequestro, ad alcuni tossicodipendenti, di alcune dosi di eroina e che, oltre a servizi di osservazione, controllo e pedinamento, hanno consentito il sequestro di alcune dosi di stupefacente a carico dell’italiano. Le indagini hanno dimostrato che da luglio 2017 ad aprile 2018, l'italiano ha effettuato cinquecentosettanta cessioni di sostanze stupefacenti di tipo eroina e marijuana per circa duecento grammi e 11mila euro di valore.

Per cercare di eludere le investigazioni, il tunisino si faceva chiamare dai suoi clienti “Mario” e per effettuare le consegne si faceva accompagnare dall’italiano a bordo della sua auto, che in cambio riceveva la dose oppure denaro, e trasportava le palline di eroina in bocca per poi consegnarle di volta in volta all’acquirente. In caso di controlli da parte dei Carabinieri era pronto ad ingoiarle così da non farle sequestrare.

Nella perquisizione operata contestualmente all’arresto presso l’abitazione del tunisino sono stati rinvenuti e sequestrati 13,5 grammi di hashish e dunque l'uomo è stato ulteriormente denunciato per l’ennesima violazione dell’art. 73 d.p.r. 309/90 (detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente).

Dopo le operazioni di fotosegnalamento il tunisino è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Letture:1259
Data pubblicazione : 26/10/2018 09:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications