Cronaca
Nessuna violenza privata all'infermiera, Vincenzo Rea assolto con formula piena

Si è chiusa con l'assoluzione piena la vicenda giudiziaria che negli ultimi anni ha visto coinvolto l'ex direttore di distretto dell'Area Vasta 4 Vincenzo Rea, che ora ricopre il ruolo di direttore sanitario dell'Asl di Rieti

“Assolto perché il fatto non sussiste”: questo infatti il verdetto emesso dal giudice che ha così scagionato il dirigente, difeso dal noto avvocato fermano Francesco De Minicis.

Nessuna violenza privata all'infermiera, Vincenzo Rea assolto con formula piena

Il fatto in questione risale al gennaio del 2013 e ha visto come protagonista un'infermiera del reparto di podologia di Montegranaro. Quest'ultima era stata convocata per un colloquio privato dallo stesso Rea, a cui era stata segnalata per presunti comportamenti scorretti.

La donna si presentò all'appuntamento e, all'insaputa del direttore del distretto, registrò l'intera conversazione, denunciando poi il tutto ai Carabinieri. La sua tesi, infatti, era che durante il colloquio il comportamento di Rea fosse sfociato in un tentativo di violenza privata, dal momento che il dirigente l'avrebbe minacciata per costringerla ad abbandonare la sua sede di lavoro facendole credere che fossero in corso delle indagini della Procura su di lei e sul primario del reparto.

Una tesi che non ha però trovato accoglimento da parte del giudice. Ieri, come si diceva l'ultimo atto: Rea è stato assolto dal perché il fatto non sussiste, un verdetto quindi a lui ancora più favorevole rispetto alla richiesta del pm, che si era pronunciato per l'assoluzione perché a suo dire il fatto non costituiva reato.

Letture:1192
Data pubblicazione : 14/11/2018 10:15
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications