Cronaca
Porto San Giorgio, accordo in extremis tra Loira e gli ambulanti: pista e bancarelle insieme su Viale Buozzi, cade il ricorso al Tar

Tutto è bene quel che finisce bene: si potrebbe riassumere così la questione che negli ultimi giorni ha riguardato l'installazione della pista di ghiaccio a Porto San Giorgio.

 

Porto San Giorgio, accordo in extremis tra Loira e gli ambulanti: pista e bancarelle insieme su Viale Buozzi, cade il ricorso al Tar

La storia è ormai nota: l'amministrazione Loira aveva deciso di collocare l'attrazione in Viale Bruno Buozzi, disponendo contestualmente il trasferimento in Via Verdi e Via Mazzini (traverse dello stesso viale della stazione) dei venditori ambulanti che solitamente vi trovano posto durante i mercatini di Natale.

Contro la decisione si sono però mossi 24 dei 38 ambulanti del Viale che, mediante l'avvocato e consigliere di minoranza Andrea Agostini, hanno deciso di impugnare la delibera di giunta incriminata davanti al Tar Marche.

Nella giornata di venerdì il Tribunale Amministrativo Regionale aveva accolto la sospensiva presentata da Agostini, bloccando l'installazione della pista in attesa di una pronuncia nel merito del ricorso prevista per mercoledì 5 dicembre.

Pronuncia che però a quanto pare non arriverà più: dopo che venerdì in conferenza stampa il sindaco Nicola Loira aveva espresso tutto il suo disappunto per la presentazione del ricorso, le parti hanno avuto degli incontri nelle ultime ore per trovare un punto d'accordo.

 

La soluzione concordata sarebbe quella di una compresenza della pista e degli ambulanti su Viale Buozzi: la pista, dunque, verrebbe regolarmente installata lì dove l'amministrazione l'ha fortemente voluta e i commercianti rimarrebbero anch'essi in quella location strategica, acconsentendo ad arretrare semplicemente di un metro la propria posizione per consentire il deflusso delle persone tra la pista e le bancarelle. Così facendo la giunta, pur rinunciando alla prospettiva di occupare completamente Viale Buozzi, evita di andare a incontro ad una sentenza che avrebbe potuto "tagliare le gambe" al suo cartellone natalizio, nel quale la pista ricopre naturalmente un ruolo centrale: lo stesso sindaco aveva chiarito come, in caso di giudizio sfavorevole del Tar, non ci sarebbe stata nessuna ricollocazione della stessa.

"Sono sopraggiunti degli elementi che hanno determinato le condizioni per un accordo - conferma senza sbilanciarsi lo stesso Loira - ma è chiaro che c'è ancora una causa di mezzo".

Aspetti tecnici, quelli cui fa riferimento Loira, che sarebbero stati verificati con un ultimo sopralluogo avvenuto nella giornata di ieri e che consentirebbero una migliore e più agevole coesistenza della pista e delle bancarelle.

 

L'accordo tra il primo cittadino e gli ambulanti sarebbe stato definitivamente finalizzato nella mattinata di oggi: a questo punto, se non ci saranno ulteriori colpi di scena, nelle prossime ore il tutto dovrebbe essere formalizzato e ufficializzato con un passaggio in giunta e poi Agostini dovrebbe ritirare il ricorso, lasciando alla ditta Eclissi Events l'incombenza di provare a terminare l'installazione in tempo per l'inaugurazione del Villaggio di Natale prevista per sabato prossimo.

Letture:1312
Data pubblicazione : 02/12/2018 15:21
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications