Cronaca
Condanna Tommasi, Lucentini sta con la Bachetti: "Ha fatto ciò che ogni cittadino onesto dovrebbe fare". Poi la stoccata agli oppositori politici: "Stiano più attenti alla reputazione della città"

Martedì vi abbiamo dato la notizia della condanna del giornalista e blogger fiorentino Saverio Tommasi, reo di aver diffamato Pisana Bachetti, la super testimone della vicenda del 5 luglio 2016 a Fermo, che vide la morte di Emmanuel Chidi Namdi.

Condanna Tommasi, Lucentini sta con la Bachetti:

Sull'argomento si è voluto esprimere anche il segretario provinciale della Lega Mauro Lucentini

"E' di qualche giorno fa la notizia della condanna del giornalista-blogger Saverio Tommasi per diffamazione aggravata nei confronti di una cittadina fermana, "rea" di aver fatto ció che ogni cittadino onesto dovrebbe fare: e cioè, nell’evenienza di essere testimone di un fatto che costituisce reato, aiutare la giustizia a ricostruirlo riportando ciò che si è visto - scrive Lucentini -. L'unica colpa della signora Pisana Bachetti è stata quella di aver ottemperato ad un dovere civico, di essere stata una cittadina modello".

 

"Da quello che ci risulta ci sono altri processi in corso - insiste Lucentini -: la giustizia farà il suo corso e a Pisana Bachetti verrà restituito il maltolto di tutte le sofferenze e minacce ingiuste che ha dovuto subire.
Rimane però un monito: la politica deve essere più attenta alla reputazione della città e dei cittadini onesti. E questo a Fermo, a seguito della tragedia del 5 Luglio, dispiace dirlo, non è accaduto. Noi per nostra parte siamo e saremo sempre pronti a batterci per i fermani onesti e per il buon nome della nostra città".

 

 

Letture:872
Data pubblicazione : 13/12/2018 16:36
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications