Cronaca
Montegranaro. Spacciava in Mountain Bike. Ex ciclista professionista arrestato dai Carabinieri

Continua senza sosta la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte degli uomini della Stazione dei Carabinieri di Montegranaro.

Montegranaro. Spacciava in Mountain Bike. Ex ciclista professionista arrestato dai Carabinieri

Questa volta, a cadere nella rete degli inquirenti, è stato un giovane colombiano, residente nella Provincia di Bergamo. I Militari, agli inizi del mese di gennaio, dopo essere venuti a conoscenza che proprio a Montegranaro, periodicamente, un giovane straniero faceva la spola tra il nord Italia e il centro veregrense per vendere cocaina, hanno avviato gli accertamenti per verificare la veridicità della notizia e identificare il giovane spacciatore. Le indagini si sono mostrate alquanto complesse, perchè il giovane straniero, una volta giunto in città, si è scoperto che non aveva fissa dimora, ma cambiava spesso abitazione appoggiandosi da amici che erano all’oscuro dei suoi traffici. Una volta individuata l’abitazione, gli uomini del Maesciallo Di Risio, l'hanno tenuta sotto controllo, sino alla sera del 31 gennaio, momento in cui hanno visto uscire il giovane straniero a bordo di una bicicletta Mountain Bike. Immediatamente è stato bloccato, mentre già cercava di disfarsi di due involucri che prontamente recuperati, risultavano contenere 17 ovuli di cocaina per un peso totale di 17 grammi. Dopo un iniziale tentativo di depistaggio da parte del Colombiano circa il suo vero domicilio, i Militari hanno rinvenuto le chiavi di una abitazione compatibili con l’ultimo domicilio.E dunque, una volta individuata la presunta abitazione è scattata la perquisizione dei Carabinieri. Nell'appartamento è stato rinvenuto un trolley, con ulteriori 40 grammi di cocaina, sostanza da taglio, un bilancino elettronico di precisone, nonchè circa 4.000,00 Euro in contanti tutti in banconote da 50 e 20 Euro. IL denaro, dato che il Colombiano non risulta avere un lavoro, si ritiene si il frutto dell'attività di spaccio. Tutto è stato comunque sottoposto a sequestro. Nel corso delle indagini è emerso che il giovane, ex ciclista professionista, era solito nascondere lo stupefacente da immettere sul mercato nei tubolari della bicicletta con la quale è stato infatti fermato. All’interno dei tubolari dove alloggia il sellino della bicicletta, venivano rinvenute evidenti tracce di cocaina, facendo desumere ai Militari che il mezzo era usato oltre che per nascondere la droga anche per effettuare le consegne. Sequestrato ovviamente anche lo stesso mezzo. L’attivita’ di spaccio è stata confermata ed avvalorata dall’Autorità Giudiziaria di Fermo nella persona del Sostituto Procuratore Dott. Alessandro Pazzaglia che ha disposto l'arresto dell'uomo presso il Carcere di Fermo dove si trova tutt'ora.

Letture:687
Data pubblicazione : 07/02/2019 09:42
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications