Economia
Carifermo spa: approvato il bilancio 2013. Cresce il sostegno alla famiglie e alle imprese meritevoli

L’Assemblea dei soci della Cassa di Risparmio di Fermo Spa ha approvato all’unanimità il bilancio dell’anno 2013 della banca. Anche nell’esercizio chiuso a dicembre, la Cassa di Risparmio di Fermo ha presentato numeri positivi e coerenti con gli obiettivi aziendali in linea con la strategia consolidata che prevede scelte sostenibili, in un’ottica di lungo periodo, capaci di garantire la permanenza ed il rafforzamento della banca locale a sostegno del territorio di riferimento.

Carifermo spa: approvato il bilancio 2013. Cresce il sostegno alla famiglie e alle imprese meritevoli

Il 2013 non ha fatto registrare concreti segni di ripresa delle dinamiche economiche accrescendo difficoltà di imprese e famiglie, facendo registrare un aumento dei crediti deteriorati, comunque in linea con il sistema. Anche per questo motivo i positivi risultati del bilancio sono stati destinati ad incrementare ulteriormente i presidi patrimoniali considerati insostituibile presupposto per poter continuare ad essere sempre più presenti con maggiore e concreta solidità a fianco di tutta la clientela. L’esercizio, caratterizzato da oneri fiscali sempre crescenti che hanno colpito il sistema bancario, chiude con utile ante imposte di 13,8 milioni di euro ed un utile netto di oltre 8 milioni di euro.

I dati del bilancio dimostrano come la Carifermo abbia saputo rafforzare il sostegno alle famiglie, alle imprese meritevoli, ad istituzioni pubbliche e private, con l'obiettivo di contribuire alla crescita del territorio, pur in un contesto congiunturale assai difficile, concedendo nuovi finanziamenti per 116 milioni di euro, di cui 50 milioni costituiti da nuovi mutui. La raccolta diretta, dopo i consistenti incrementi degli anni passati, è ulteriormente cresciuta del 4,1% mentre la raccolta complessiva si è attestata a oltre 2,2 miliardi di euro a conferma della fiducia riposta dalla clientela nella solidità della banca.

Il patrimonio, infatti, è ulteriormente cresciuto passando da 158 a 161 milioni di euro, con un Tier1 del 13,42% e Total Capital Ratio del 15,05%.

Il presidente della banca, Amedeo Grilli, dopo aver ringraziato l’amministratore Elvidio Alessandri che ha cessato il mandato,ha ribadito l'insostituibile funzione dell’istituto di credito locale, vera risorsa per il territorio, ha ringraziato l’intera struttura di Carifermo Spa ed ha riconosciuto il ruolo di azionista stabile di riferimento svolto dalla Fondazione che mantiene il controllo della banca, sottolineando i buoni rapporti di collaborazione con l’altro socio di minoranza Intesa San Paolo.

Anche l’Amministratore Delegato Alessandro Cohn ha sottolineato l’importanza dei dati emersi dal bilancio 2013 che consentiranno alla Banca di proseguire il percorso avviato accanto alle realtà del territorio, per continuare ad operare, in piena autonomia, a sostegno di progetti di sviluppo locale e per affrontare, con una prudente tranquillità, le prossime sfide del mercato.

Il Presidente della Fondazione Alberto Palma, a conclusione dell’analisi presentata sui dati del bilancio 2013, ha manifestato il particolare apprezzamento per i risultati conseguiti, esprimendo il proprio ringraziamento a tutti gli organi della banca, all’Amministratore Delegato Alessandro Cohn ed al personale tutto.

Soddisfazione per i numeri del bilancio sono stati espressi anche dal rappresentante della partecipante Intesa Sanpaolo che ha posto in evidenza la vitalità delle sinergie esistenti con la Carifermo. Nel corso dell’Assemblea è stata nominata componente del CdA la dott.ssa Alessandra Vitali Rosati per il biennio 2013-2015.

Letture:1787
Data pubblicazione : 06/05/2014 15:09
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications