Economia
theMICAM chiude con 34.176 visitatori. I numeri confermano la diminuzione di visitatori alla luce delle difficoltà sul mercato italiano e con l’area russa

“Si conclude un’edizione di theMICAM che guarda al futuro - commenta Cleto Sagrpanti - nonostante la difficile situazione sul mercato russo e le pesanti ombre sui consumi interni. Abbiamo avuto modo di verificare l’anticipazione delle date e il nuovo layout, e siamo sempre più convinti di aver fatto una scelta lungimirante per valorizzare theMICAM, confermandola come la manifestazione internazionale di riferimento per il comparto moda calzatura, e facilitare il lavoro dei buyer provenienti da tutto il mondo”.

theMICAM chiude con 34.176 visitatori. I numeri confermano la diminuzione di visitatori alla luce delle difficoltà sul mercato italiano e con l’area russa

“Stiamo comunque cercando il posizionamento per l’edizione del secondo semestre del prossimo anno, che potrebbe avere un piccolo aggiustamento, sempre in sintonia con il calendario fieristico internazionale, alla luce dei tanti suggerimenti e pareri ascoltati in questi giorni”. Il commento di Cleto Sagripanti, presidente theMICAM, riassume il sentimento della manifestazione internazionale dedicata alla calzatura, che ha chiuso ieri i battenti con 34.176 visitatori. Continua il calo dei visitatori italiani, dovuto alle persistenti difficoltà del mercato domestico e, come da previsioni della vigilia, si è registrato un calo in particolare da Russia, Ucraina e Kazakistan, che ha penalizzato il totale delle presenze estere.

“Il nostro settore ha bisogno di un sostegno concreto dalle Istituzioni – afferma il presidente Sagripanti. Non crediamo più a promesse e slogan: contiamo il 4% del PIL e diamo lavoro a 100.000 persone. È inaccettabile che non si sia presentato in fiera nessun rappresentante del Governo, nonostante gli inviti e i solleciti da parte nostra”.

Il dato positivo viene dalla presenza delle ragioni sociali dei compratori, invariato rispetto all’edizione di settembre 2013, a significare come la riduzione dei visitatori sia da imputare a una diminuzione delle persone fisiche per ciascuna insegna, derivante da una strategia di ottimizzazione dei costi.

“Oltre a essere un evento fondamentale per la moda e per il business, theMICAM è anche e soprattutto un grande progetto internazionale – continua il presidente Sagripanti. Tra pochi giorni daremo infatti il via a theMICAMshanghai, che si prepara a diventare l’unica fiera qualificata di riferimento per il made-in-Italy in Cina. Sull’altro fronte, non possiamo nascondere la nostra preoccupazione per il deteriorarsi della situazione in Russia che si sta facendo sempre più tesa e sta lanciando segnali poco incoraggianti. Questo non significa però che le aziende si faranno intimorire da questo scenario: cercare nuove prospettive, nuovi mercati e nuovi sbocchi fa parte del DNA delle nostre imprese e da parte nostra, come Associazione, faremo tutto ciò che è in nostro potere per accompagnare questo cammino alla ricerca di soluzioni che possano contribuire alla crescita dell’export”.

Operatori e trend watchers di tutto il mondo hanno confermato la centralità di theMICAM, che, dal 31 agosto al 3 settembre, ha messo in mostra le migliori collezioni di calzature moda per la Primavera/Estate 2015 di 1.557 espositori, di cui 617 stranieri, in un’esposizione che si è estesa su 67.511 mq di superficie espositiva.

Piattaforma di business, ma anche osservatorio privilegiato di stili e tendenze della moda del futuro, theMICAM ha dedicato ampio spazio all’analisi degli ultimi trend durante il fitto calendario di incontri e seminari che hanno animato di theMICAMsquare, divenuto vero e proprio hub di riferimento per i professionisti della calzatura. Tra i padiglioni, le collezioni della prossima estate hanno invece mostrato con chiarezza i trend dominanti della stagione: nella calzatura si impone un nuovo styling che, prendendo spunto dal mondo dello sport e dalle innovazioni per il benessere del piede, crea un design innovativo, funzionale, bello e comodo allo stesso tempo. Spazio allora ai sandali flat stile ciabatta, con tomaia ergonomica ma dorata, argentata o glitterata, e alle sneakers; nella scarpa donna ritornano il tacco medio e la punta, perfetta anche sulla scarpa sport, mentre nelle calzature uomo continua la rivisitazione dei modelli classici.

Questa edizione di theMICAM ha inoltre confermato l’impegno di Assocalzaturifici nella lotta alla contraffazione: particolarmente efficace si è dimostrato l’allestimento del desk anticontraffazione, aperto in collaborazione con la Guardia di Finanza, a seguito di un accordo siglato con l’Associazione. Obiettivo di questa intesa è rafforzare la sinergia con le aziende, anche attraverso momenti formativi e informativi, oltre a progettare iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza delle iniziative anticontraffazione.

theMICAM ha poi offerto agli operatori tantissimi nuovi servizi per ottimizzare la visita in fiera e anche un momento unico di intrattenimento con BET ON THE GLAM!: la serata evento, organizzata in collaborazione con Vogue Accessory, ha per qualche ora portato negli spazi di Fiera Milano Rho le atmosfere dei casinò più glamour. Durante la serata sono stati premiati i vincitori del theMICAMaward, il riconoscimento assegnato, su segnalazione degli espositori di theMICAM, al miglior buyer italiano e internazionale per l’impegno nella promozione dei brand made-in-Italy: i riconoscimenti per questa edizione sono stati assegnati a Roberto Zecchini di Michel Calzature di Bologna e a Simone Prost-Boucle della società Paul et Nany di Lione.

L’appuntamento con la prossima edizione di theMICAM è dal 15 al 18 febbraio 2015.

Letture:5968
Data pubblicazione : 04/09/2014 09:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications