Economia
Le prospettive del mercato della calzatura non sono buone. Assocalzaturifici ha incontrato ieri Confindustria

I consumi interni non presentano nessun segnale di ripresa, la domanda nei paesi UE sembra rallentare e i mercati extra UE frenano. La Russia in primis che fa registrare una flessione del 25%, cosa questa che preoccupa molto i calzaturieri.

Le prospettive del mercato della calzatura non sono buone.  Assocalzaturifici ha incontrato ieri Confindustria

Arturo Venanzi, che in Assocalzaturifici ricopre il ruolo di vicepresidente con delega all’internazionalizzazione, addebita questo calo non solo alla svalutazione del rublo e ai problemi con l’Ucraina: è evidente che il mercato ha reso più piccola la “torta”. Dal canto suo l’Italia sta facendo tutto quello che può, come ha rilevato il presidente di Assocalzaturifici, Cleto Sagripanti. Si va avanti con il “made in Italy”, con l’etichettatura d’origine obbligatoria e quant’altro serva a favorire la vendita dei prodotti italiani di qualità.  Per Sagripanti l’unica cosa da non fare è diminuire le risorse per l’internazionalizzazione: 150 milioni sono infatti i tagli governativi a questo settore, che rappresentano una grande opportunità che si rischia di perdere. 

I calzaturieri ci mettono anche molte loro risorse nell’organizzare fiere estere e non solo. Ci mettono tanto quanto arriva dallo stato, e i tagli di certo non aiutano. Russia a parte, i paesi che continuano ad aiutare il mercato dell’export del “made in Italy” sono Cina e Stati Uniti. Tuttavia, visti i tempi che corrono, è rinviato il lancio del Micam Los Angeles, mentre sarà potenziata e sviluppata la fiera di Shangai. Non è un addio ma un arrivederci a tempi migliori, a quando le aziende avranno superato la crisi e torneranno ad investire.

Nel frattempo si punta alla formazione, con l’ITS calzature, unico in Italia, con i due corsi in innovazione tecnologica e retail già attivati, con la formazione della manodopera, e l’innovativa strumentazione delle stampanti in 3D, come ricorda il direttore generale di Assocalzaturifici, Eugenia Girotti.

Letture:4869
Data pubblicazione : 31/10/2014 09:09
Scritto da : Chiara Morini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications