Economia
La Camera di Commercio di Fermo alla conquista dell'Europa. Dalle strategie ai progetti per il territorio. GUARDA LE FOTO

“Dalle strategie ai progetti”: questo il tema del focus fermano sui fondi europei svoltosi ieri in Camera di Commercio. Attorno al tavolo sindaci e amministratori dell’intera Provincia, sollecitati a far presto e bene, in piena sinergia per “catturare” almeno in parte i miliardi di euro che l’Europa mette a disposizione. A dettare i tempi di intervento, dopo uno studio su ciò che è possibile fare, la Camera di Commercio, la Provincia, l’Università Politecnica delle Marche, il Gal, i Comuni “no-Gal” e le Associazioni di categoria.

La Camera di Commercio di Fermo alla conquista dell'Europa. Dalle strategie ai progetti per il territorio. GUARDA LE FOTO

All’incontro di ieri presenti il presidente Camerale Di Battista, il presidente della Provincia Cesetti, il magnifico rettore della Politecnica delle Marche Longhi, il presidente del Gal Michela Borri e i relatori Marco Marcatili (del gruppo di Lavoro Fermano) che ha fatto la sintesi di ciò che è stato fatto sulle aree progetto e le ipotesi di lavoro. Germana Di Falco esperta di programmazione comunitaria e Rocco Corrado coordinatore tecnico del Gal, Fermano che ha illustrato ciò che il Gal ha fatto ed è pronto a fare nell’immediato. Tutti hanno convenuto sul fatto che occorre fare presto, che non è possibile perdere il treno dei fondi europei, che è necessaria la più ampia condivisione progettuale, che occorre allargare l’orizzonte degli interventi almeno su scala provinciale, perché da soli non si va da nessuna parte. I presenti si sono dati una settimana di tempo per mettere insieme un tavolo di lavoro in grado di rispettare le prime scadenze riguardanti i progetti da presentare, fissate per i primi mesi del 2015. “Occorre fare presto, con progetti condivisi. Noi siamo a disposizione sia con le risorse necessarie, sia con le professionalità per favorire la presentazione di progetti capaci di intercettare i finanziamenti”, ha detto il presidente Di Battista. Cesetti ha aggiunto: “Dopo una campagna di ascolto dobbiamo essere capaci di cogliere le opportunità che l’Europa ci offre. Da oggi dobbiamo parlare con una sola voce”. “Siamo vicini al territorio come Ente di ricerca - ha affermato il rettore Longhi - pronti a cogliere le opportunità che ci offrono le nuove tecnologie: parlo di banda larga e fibra ottica per favorire l’economia di questo territorio”. Il presidente del Gal, Michela Borri, ha parlato degli investimenti fatti sul territorio (oltre 6 milioni di euro) a sostegno delle micro imprese per interventi di recupero di beni culturali: “Mettiamo a disposizione le nostre competenze anche in questa fase di studio di progetti più ampi e condivisi”, ha detto. Marco Marcatili ha illustrato le aree progettuali e le ipotesi di lavoro: innovazione e ricerca, città-territorio, economia di rete. “Sono occasioni da non perdere per attrarre nuovi flussi turistici anche in vista di Expo 2015”, ha detto dopo aver illustrato le ipotesi di lavoro per un desk fermano da mettere insieme in tempi molto stretti. Esauriente nel merito Germana Di Falco che ha spiegato tecnicamente le strade da percorrere per un parco progetti del Fermano, i metodi europei per lo sviluppo e gli strumenti comunitari. E’ seguito un ampio dibattito e in chiusura l’auspicio del vice presidente camerale, Sandro Coltrinari, di fare in fretta progetti condivisi capaci di intercettare quanti più fondi possibili a sostegno dell’economia provinciale.

Letture:7018
Data pubblicazione : 24/11/2014 18:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications