Economia
Terzo giorno di theMICAM all'insegna del gioco di squadra. Sindaci, assessori e rappresentanti delle associazioni di categoria, tutti insieme al fianco delle imprese. GUARDA LE FOTO

“Gli imprenditori stanno affrontando questi giorni di Micam con la determinazione di sempre. Le collezioni sono veramente delle meraviglie. Non c'è stato il boom, ma stanno avendo una risposta che era prevista nelle attese”. Questo il commento a caldo del presidente della Camera di Commercio di Fermo e Unioncamere Marche Graziano Di Battista dopo i due giorni di incontri con le aziende del Distretto Calzaturiero delle Marche.

Terzo giorno di theMICAM all'insegna del gioco di squadra. Sindaci, assessori e rappresentanti delle associazioni di categoria, tutti insieme al fianco delle imprese. GUARDA LE FOTO

“In questa fase di assestamento – spiega Di Battista - le imprese hanno modo di aggiustare il tiro verso le migliori direzioni per esplorare nuovi mercati. Si sono create molte potenzialità che ora vanno approfondite. Quello che è emerso dal social tour tra gli imprenditori è che le aziende si aspettano vicinanza istituzionale. Registrano la disponibilità a livello ragionale per i finanziamenti sull'innovazione dei campionari. C'è inoltre una domanda forte affinchè nella programmazione internazionale venga inserito il pacchetto di quello che rappresenta il Made in Italy d'eccellenza, ovvero della moda. Ci sono richieste anche per rivedere la priorità del Made in Italy in Europa. Bisogna garantire agli acquirenti che stiano comprando quei prodotti apprezzati e conosciuti nel mondo, anche per la loro provenienza. Una situazione che, in conclusione si attesta sui tempi passati con alcuni punti migliorativi”.
Ospiti di oggi i rappresentanti dei comuni del calzaturiero fermano. Il sindaco di Montegranaro Ediana Mancini, quello di Porto Sant'Elpidio Nazareno Franchellucci, il primo cittadino di Sant'Elpidio a Mare Alessio Terrenzi, quello di Monte San Giusto Andrea Gentili. A ancora l'assessore al Commercio del Comune di Fermo Mauro Torresi ed il presidente della Provincia di Fermo Aronne Perugini.
“Collezioni eccezionali, il momento è di particolare sofferenza ma le collezioni che abbiamo visto sono stupende – aggiunge Nazzareno Di Chiara presidente dell'Azienda Speciale Fermo Promuove - ho visto delle opere d'arte. Una creatività ed una novità assoluta dovuta al fatto che i giovani hanno integrato le collezioni con un tocco di freschezza. Scarpe fatte benissimo dal punto di vista della lavorazione con l'esperienza del passato ben visibile nella qualità del prodotto. Per quel che riguarda i buyer russi si è visto qualche ritorno. Stanno soffrendo per la svalutazione del rublo ma sono innamorati dalle nostre collezioni. Il vero segnale positivo è che in questi giorni di fiera la gente non è stata a guardare. Sono nati contatti interessanti con nuovi paesi emergenti che potrebbero concretizzarsi con conferme. Chi ha avuto capacità di rinnovarsi sta un passo avanti. Oggi più che mai dobbiamo continuare nel sostenere le aziende visto lo sforzo che stanno facendo”.

Letture:2427
Data pubblicazione : 16/02/2016 16:35
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications