Economia
Nasce la Tre Elle Academy: "Fondamentale per capire come funziona un'azienda"

Oltre al titolare Luzi, alla presentazione anche il sindaco Calcinaro, Vitali Rosati della Carifermo spa, padre Aurelio Perez superiore generale dei Figli dell'Amore Misericordioso, rappresentanti della Regione Marche, settore Formazione e Lavoro e dell’azienda Amada

Nasce la Tre Elle Academy:

Un nuovo laboratorio per la lavorazione della lamiera all’interno del Centro di Formazione Professionale Artigianelli di Fermo destinato a formare la figura professionale del piegatore di lamiera. E’ stato inaugurato questa mattina nella struttura che si trova nel quartiere Santa Petronilla.

 

E’ nato da una necessità riscontrata dalla azienda metalmeccanica Tre Elle, guidata dall’imprenditore Stefano Luzi. E’ stato realizzato all’interno dell’Artigianelli per essere rivolto proprio agli studenti. Alcuni di loro erano presenti questa mattina alla cerimonia inaugurale che ha visto interventi di autorità locali quali il sindaco Paolo Calcinaro, Alessandra Vitali Rosati della Carifermo spa, padre Aurelio Perez superiore generale dei Figli dell'Amore Misericordioso, rappresentanti della Regione Marche, settore Formazione e Lavoro e dell’azienda Amada.

 

Nel suo intervento, Stefano Luzi, è partito dalla recente iniziativa Sc-arti d’Autore, svolta a dicembre 2018. Ha portato alla realizzazione di alcune opere in lamiera che sono state messe in mostra e vendute. Il ricavato, destinato all’Arigianelli, è stato consegnato oggi.

 

“Vorremmo che le persone che compongono una azienda metalmeccanica producessero qualcosa in più e che l’azienda stessa insegnasse qualcosa di più del mestiere del piegatore, includendo altre competenze”, ha esordito l’imprenditore, aggiungendo: “Stiamo investendo sulla formazione dei ragazzi non fine a sé stessa. Vorremmo portare loro anche la conoscenza più ampia possibile del mondo del lavoro. Comunicare, quindi, cosa si intende per qualità del prodotto, sicurezza sul lavoro e controllo di gestione. Capire come funziona l’azienda per arrivare al rapporto costi e i benefici. Il processo formativo deve insegnare un mestiere”, è stato il senso dell’intervento di Stefano Luzi.

 

Presente tra il pubblico anche Carlo Labbrozzi, presidente dell’associazione ex Allievi del Montani, di cui Luzi è stato presidente. Entrambi, assieme ai componenti il direttivo, stanno puntando al restauro delle storiche ex officine dell’Istituto Montani.

 

E’ Padre Sante Pessot, dirigente dell’Artigianelli, a ricordare i ruoli avuti dai partner del progetto: “il nuovo laboratorio qualifica maggiormente il centro di formazione professionale. Importante l’impegno di Padre Aurelio Perez per avere questi locali nei quali migliorare l’offerta formativa. La Regione Marche dal canto suo ha collaborato per sostenere progetti come questo nel campo della formazione professionale. Discreto e silenzioso il sostegno della Carifermo, con cui collaboriamo da tempo anche in favore di giovani in difficoltà”.

 

Padre Sante ha anche ricordato la genesi della Tre Elle Academy: “Circa un anno fa, con una telefonata, Stefano Luzi ha lanciato l’idea di una scuola per piegatori di lamiera. La stessa cosa era accaduta qualche tempo prima, quando un altro imprenditore, Enrico Bracalente, mi suggerì la possibilità di formare studenti da inserire nel settore calzaturiero.La Tre Elle - ha ricordato il direttore dell’Artigianelli - ha acquistato e messo a disposizione una piegatrice a controllo numerico, innovativa, che gli studenti potranno usare. Tre Elle ha anche formato i docenti. Il tutto è destinato a creare quello che io definisco l’ecosistema Artigianelli, finalizzato a formare studenti per renderli persone capaci di gestire e anticipare il cambiamento, risolvendo problemi anche complessi, in una ottica aziendale”.

 

E’ il Padre Generale Aurelio Perez, a contestualizzare il corso “all’interno della bella storia iniziata con Don Ricci, proseguita con Madre Speranza e che oggi sa affrontare le sfide del momento in modo dinamico. La nuova specializzazione relativa alla piegatura della lamiera, - ha aggiunto Padre Perez – rappresenta l’intelligenza delle mani, capaci di dare forma alle cose e al tempo stesso alla vita delle persone”.

 

Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo, si è rivolto agli studenti: “Quello della formazione è un percorso non facile ma fondamentale. Oggi la situazione fuori dalla scuola è più difficile rispetto a quanto non fosse qualche anno fa. I dati dicono che la percentuale di impiego dopo l’Artigianelli tocca l’80%, ciò significa che è una certezza per il futuro”. La mattinata si è conclusa con una visita al laboratorio e con l’approfondimento dell’utilizzo dei macchinari presenti.

Letture:2640
Data pubblicazione : 29/03/2019 15:09
Scritto da : Alessandro Giacopetti
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications