Istruzione
Mus-e: al via le lezioni aperte conclusive. Soddisfazione del Presidente del fermano, Enrico Paniccià

Siamo al rush finale per quel che riguarda le lezioni aperte di Mus-e, ossia la conclusione dei laboratori artistici. Ben 10 gli appuntamenti in programma nelle varie scuole del circuito Mus-e: alcuni già si sono tenuti come, ad esempio, nell’istituto “Della Valle” di Casette d’Ete e nel “Don Milani” di Monte Urano.

Mus-e: al via le lezioni aperte conclusive. Soddisfazione del Presidente del fermano, Enrico Paniccià

Anche a Fermo, presso la scuola “Luigi Salvadori” di San Tommaso, da questa settimana fino al 27 maggio si terranno le performances finali di un percorso didattico-artistico iniziato come sempre a gennaio, oramai da diversi anni. MUS-E del Fermano infatti è nata nell’aprile 2010. In via sperimentale il progetto è attivo nella provincia di Fermo già dall'anno scolastico 2008-09 e ha interessato scuole di diversi comuni del territorio per un totale di oltre 1.000 bambini.
“Siamo contenti del risultato del nostro lavoro perché riscontriamo un costante apprezzamento da parte delle famiglie e delle insegnanti ai progetti dei nostri artisti” sottolinea Enrico Paniccià, presidente dell’associazione Mus-e del Fermano onlus, da poco entrato a far parte del direttivo nazionale di Mus-e Italia. “I bambini, con Mus-e, si divertono ma, soprattutto, imparano il significato del reciproco rispetto, del valore delle differenze culturali condividendo un percorso artistico ispirato ad una didattica aperta, libera, creativa. Ecco, quel che vogliamo fare con Mus-e nelle scuole in cui operiamo, è uscire dai percorsi classici, proporre qualcosa fuori dell’ordinario. E la regola cui si ispirano poi le nostre lezioni aperte è «chi viene partecipa», ossia non si assiste ad una restituzione classica tipo spettacolo ma si partecipa ad una lezione vera e propria, tornando bambini, perché ci si sporcherà le mani, si faranno capriole, si giocherà con i propri figli e i figli degli altri… Un modo assolutamente originale di tornare a scuola, dove l’elemento ludico e quello creativo giocano un ruolo fondamentale insieme però ai valori del rispetto, della fiducia, della partecipazione.”
Mus-e ha diverse peculiarità. Intanto, proprio perché propone l’arte a scuola come strumento per l’integrazione, è presente in quelle realtà scolastiche dove vi è una forte presenza di bambini stranieri. La durata dei suoi corsi è almeno triennale e si articola attraverso lezioni individuali ed in co-presenza con esperti di varie discipline artistiche, dal movimento alla musica, dal teatro alla pittura e così via. Il tutto rigorosamente gratis per le scuole e per le famiglie. “Mus-e” prosegue Paniccià “è una associazione finanziata esclusivamente con fondi privati: singoli cittadini, professionisti, imprenditori, altre associazioni mettono a disposizione annualmente una somma che ci consente di poter organizzare una decina di corsi in diverse scuole del territorio.”
La prossima lezione aperta si terrà nel pomeriggio del 21 maggio alla “Luigi Salvadori” di Fermo ed avrà per tema un “Mosaico di storie” sotto la conduzione di Stefania Pietrani e Lorenzo Marziali, gli esperti Mus-e che hanno lavorato insieme alle insegnanti Elena Cappellin e Rossella Palmieri. Il 22 maggio invece al Teatro di Capodarco andrà in scena “Un lupo dentro”, conclusione del laboratorio condotto da Valeria Colonnella e Amedeo Angelozzi in collaborazione con le insegnanti Daniela Di Ruscio e Simona Minnucci, sempre della “Luigi Salvadori”. Il 27 maggio ancora protagonista la scuola “Salvadori” con “Le pagine del cuore”, lezione aperta finale della classe 2° A. A giugno saranno invece le scuole “Rodari” di Porto Sant’Elpidio e “Collodi” di Torre San Patrizio ad ospitare le conclusioni dei laboratori artistici Mus-e per quest’anno.

Letture:1834
Data pubblicazione : 16/05/2015 08:31
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications