Istruzione
Gli studenti del liceo “Preziotti-Licini” e quelle idee che innovano il calzaturiero

Vincitori del “Learning by doing school”, concorso interprovinciale coordinato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Fermo

Gli studenti del liceo “Preziotti-Licini” e quelle idee che innovano il calzaturiero

E’ il Liceo Artistico “Preziotti-Licini” di Fermo, che ha presentato un progetto sulla realizzazione del design per un negozio monobrand di calzature per il calzaturificio Gallucci di Monte Urano a vincere il bando per le scuole superiori della nuova edizione di “Learning by doing school”, il concorso interprovinciale coordinato, nel Fermano, dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Fermo e promosso in collaborazione con i Gruppi Giovani della Confindustria di Ascoli Piceno, Ancona, Macerata e Pesaro Urbino; una competizione di idee, cui hanno preso parte Istituti Scolastici Superiori della regione e le Università, con l’obiettivo di poter fornire alle aziende un contributo sui temi dell’innovazione e dell’organizzazione del lavoro.

 

Il Corso di “Economia e tecnica degli scambi internazionali” dell’Università di Macerata ha vinto, invece, il bando per gli atenei con un progetto con cui ha elaborato strategie di marketing innovative per penetrare il mercato dell’Arabia Saudita per il calzaturificio GNV di Montegranaro.

 

I due vincitori parteciperanno di diritto alla finale regionale, in programma il prossimo 31 maggio nella sede della Confindustria di Ancona, alla quale sarà ospite il campione di nuoto Paolo Bossini.

 

Il progetto “Learning by doing” (“imparare facendo”) ha fatto sì che le scuole abbiano conosciuto le aziende per le quali hanno elaborato un’idea innovativa, quindi hanno sviluppato il progetto stesso attraverso la metodologia laboratoriale, nell’ottica del problem solving.

 

I progetti delle scuole sono stati presentati, valutati e premiati all’Hotel Il Caminetto di Porto San Giorgio venerdì mattina, in un incontro condotto da Lucilla Steca. A far parte della Commissione giudicatrice, Cristiano Ferracuti, Presidente del Gruppo Giovani delle Marche; Angiolo Mannini, Presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Fermo; Graziano Di Battista, Presidente Unioncamere Marche e Camera di Commercio di Fermo; Anna Maria Vecchiola dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Luca Catinari consulente aziendale della Trenkwalder, Massimo Foresi, vice Presidente della Sezione Calzature di Confindustria Fermo.

 

“L'impegno e l’impeccabile organizzazione del Gruppo Giovani di Fermo e della relativa struttura di Confindustria – ha detto il Presidente Angiolo Mannini - hanno permesso di porre un ulteriore tassello per avvicinare sempre più il mondo del lavoro a quello dell'istruzione, due mondi che sempre più dovranno lavorare all'unisono per formare figure qualificate, competitive, in un mercato globale e velocemente inseribili nel mondo del lavoro. Siamo estremamente soddisfatti di questa edizione, che ha coinvolto, rispetto a quella passata, un numero maggiore di scuole e università, sia della provincia che fuori. La qualità dei progetti presentati dagli studenti è stata molto elevata e le stesse scuole hanno mostrato di aver apprezzato molto l'opportunità di confrontarsi con il mondo imprenditoriale su problematiche reali”.

 

“Il progetto si propone di instaurare una importante sinergia con il mondo dell'istruzione a tutti i livelli – ha detto il Presidente della Camera di Commercio Di Battista - stimola gli studenti, partendo da una problematica reale, a trovare una soluzione, che spesso, per la natura stessa degli studenti che non sono ancora contaminati dal mondo lavorativo, risulta molto innovativa, caratteristica molto utile in tempi difficili come quelli che stiamo attraversando”.

 

“Il progetto è un elemento fondamentale per la formazione – ha dichiarato la prof.ssa Anna Maria Vecchiola dell’Ufficio Scolastico Provinciale - e in particolar modo per l'orientamento degli studenti al termine del percorso di studi. Stimola inoltre una spiccata consapevolezza del saper fare degli studenti e il senso di responsabilità nei confronti del lavoro in generale”.

 

A partecipare al concorso, oltre ai vincitori, due classi dello stesso liceo artistico che, invece, hanno rivisitato il logo grafico del Suolificio Mannini di Sant’Elpidio a Mare tenendo conto delle più moderne tecniche di design e comunicazione; l’ITET “Carducci-Galilei” di Fermo che ha elaborato il design di un nuovo negozio monobrand per il calzaturificio Missouri di Monte Urano; l’ITT “Montani” di Fermo ha, invece, articolato un progetto per la realizzazione di un nuovo sito internet per la valorizzazione della filiera degli allevamenti, con un’applicazione sulla provenienza delle carni per il salumificio Ciriaci di Ortezzano. Anche l’Istituto “V. Bonifazi” di Civitanova Marche ha elaborato un progetto grafico per il logo del calzaturificio Gallucci di Monte Urano. Gli studenti dell’Università Politecnica delle Marche hanno, invece, dovuto pianificare l’apertura di un nuovo stabilimento produttivo in Marocco per il Suolificio Mannini di Sant’Elpidio a Mare.

Letture:3256
Data pubblicazione : 30/05/2016 09:26
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications