Istruzione
Giancarlo Basili incontra gli scenografi di domani: mattinata da ricordare per gli studenti del Liceo Artistico Preziotti-Licini

Illustre ex alunno dell’allora Istituto d’Arte “Preziotti” di Fermo, Giancarlo Basili, affermatissimo scenografo del film d’autore italiano, ha incontrato, martedì 27 novembre, gli alunni dell’indirizzo di scenografia del Liceo Artistico del capoluogo presso il Polo Museale San Francesco di Montefiore dell’Aso, dove si trova il “Centro di documentazione scenografica Giancarlo Basili”.

Giancarlo Basili incontra gli scenografi di domani: mattinata da ricordare per gli studenti del Liceo Artistico Preziotti-Licini

Nel centro trovano spazio un’ampia raccolta di schizzi grafici, testi critici, materiale video, documentazione fotografica, relativi a capolavori quali Nirvana e Io non ho paura di Gabriele Salvatores, Palombella Rossa, La stanza del figlio, Il caimano di Nanni Moretti, Le chiavi di casa di Gianni Amelio, L’uomo che verrà di Giorgio Diritti, con il quale ha vinto il Nastro d’argento per la migliore scenografia, raccontando con estremo realismo la violenza della guerra e lo scempio della strage di Marzabotto.


Spiegando con passione ogni singolo progetto, Giancarlo Basili ha ricordato gli anni di scuola come i più significativi per la sua formazione, quando alcuni "docenti-artisti" lo avvicinarono al disegno, al modellato, alla progettazione, prima del suo ingresso all’Accademia di Belle Arti di Bologna, città dove ha iniziato a lavorare già dal 1972 come aiuto scenografo presso il Teatro comunale.


Esortando i ragazzi ad una formazione completa, indispensabile per iniziare un proficuo percorso artistico, invitandoli allo studio della storia dell’arte e citando alcuni dei grandi maestri da cui ha tratto ispirazione (Fattori, Brueghel, Picasso), l’autore dell’allestimento per il padiglione italiano per Expo 2010 di Shanghai e del padiglione Zero di Expo 2015 di Milano ha posto l’attenzione sull’importanza del disegno progettuale per tradurre con passione e professionalità le ipotesi scenografiche in ambientazioni significative.


Contraddistinguono i suoi lavori la cura del dettaglio di interni ed esterni, come appare evidente anche nella scenografia per la fiction “L’amica geniale” di Saverio Costanzo, in onda su Rai Uno in queste settimane, con la ricostruzione meticolosa del quartiere Luzzatti di Napoli per ambientare la storia di Lila e Lenù, tratta dal bestseller di Elena Ferrante.
Per gli alunni, futuri scenografi, una lezione coinvolgente, appassionante come le storie e i personaggi attraverso i quali Giancarlo Basili racconta il mondo.

Letture:423
Data pubblicazione : 03/12/2018 11:31
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications