Istruzione
Montegranaro. Per l'a.s. 2019-2020 una struttura a rischio sismico 0: l'impegno della giunta Mancini con i genitori della scuola di Santa Maria

Un'assemblea molto partecipata e proficua, quella voluta ed organizzata dall'Amministrazione comunale di Montegranaro per discutere insieme ai genitori sulla nuova situazione relativa alla scuola di Santa Maria, oggetto di lavori di miglioramento ed adeguamento sismico, i cui bambini dell'Infanzia e della Primaria verranno trasferiti per un anno nel plesso di San Liborio.

Montegranaro. Per l'a.s. 2019-2020 una struttura a rischio sismico 0: l'impegno della giunta Mancini con i genitori della scuola di Santa Maria

“Per noi è importante avervi qui per dare indicazioni utili sull'inizio regolare del nuovo anno scolastico – ha spiegato in apertura il Sindaco Ediana Mancini. - È un percorso iniziato prima del terremoto, con uno studio di vulnerabilità sismica che consigliava di effettuare lavori e per il quale avevamo ottenuto un finanziamento di 580.000 euro. L'iter era stato avviato, ma poi è arrivato il sisma nell'agosto 2016. A quel punto abbiamo chiesto ulteriori finanziamenti, arrivando alla cifra complessiva di 880.000 euro. Diversi rallentamenti burocratici ci hanno spinto insieme alla scuola ad aspettare e ad iniziare i lavori a settembre”.

 

Un ringraziamento, oltre alla scuola (che dal primo settembre ha come nuova reggente la professoressa Anna Maria Isidori), all'Ufficio Tecnico del Comune e ai Vigili Urbani, la Mancini ha voluto riservarlo alla Presidente della Provincia Moira Canigola. “La Provincia ci ha dato l'istituto ex Ragioneria, una scuola sicura che abbiamo prontamente sistemato, che utilizzeremo per i bambini della Primaria, mentre quelli dell'Infanzia andranno nel plesso di San Liborio. Da un punto di vista logistico è andata meglio, senza necessità di spezzettamento delle classi. Per questo abbiamo prontamente provveduto a fare dei lavori per l'Infanzia nell'ex ragioneria”.

 

Il nodo più importante da affrontare è quello della viabilità. “Il plesso di Santa Maria è il più numeroso e questo comporterà un aumento della viabilità nell'area di San Liborio. Le polemiche non mi interessano, voglio lavorare bene e serenamente con voi. Nei mesi scorsi avevo avanzato la proposta di studiare un orario leggermente sfalzato per l'uscita di un plesso e dell'altro. La scuola ha ritenuto di non poter toccare l'orario, pertanto abbiamo lavorato sull'ipotesi rimanente: tutti i bambini entrano ed escono alla stessa ora”.

Quello che l'Amministrazione cerca, ha rimarcato il Sindaco, è la collaborazione. “Molti genitori, che ringrazio, hanno dato suggerimenti con garbo ed intelligenza. Si tratta di problemi che toccano tutta la comunità, con disagi di un anno che affronteremo serenamente per restituire una scuola sicura e migliore”.

Il Sindaco, inoltre, ha anche annunciato la richiesta di un importante finanziamento di oltre 1 milione di euro per San Liborio.

“In questi mesi abbiamo lavorato per limitare i disagi che inevitabilmente ci saranno – ha aggiunto l'Assessore Aronne Perugini -. L'inizio lavori formale è stato il 27 agosto scorso e per questo primo stralcio di 580.000€ saranno necessari 150 giorni, quindi la conclusione è prevista per fine gennaio. Le risorse provengono da due tipi di finanziamento diversi e metterli insieme non è stato facile. Il primo finanziamento è stato concesso prima del sisma e siamo andati avanti con l'iter. A Santa Maria, dove inizialmente faremo il miglioramento sismico, il tasso di vulnerabilità sismica è di 0,34 e verrà portato a 0,70. Con l'adeguamento si va ad 1, che vuol dire sicurezza assoluta. Lo metteremo a norma anche dal punto di vista dell'anti incendio e inoltre realizzeremo un efficientamento energetico”.

Letture:1297
Data pubblicazione : 08/09/2018 13:30
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications