Lavoro
Fermo ed Ascoli Piceno: 1,3 milioni di ore cassa integrazione a marzo. Il doppio di quelle registrate a febbraio 2014 e a marzo 2013

Dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche emerge che le ore di CIG richieste ed autorizzate in provincia di Ascoli Piceno e Fermo a marzo 2014 sono state 1,3 milioni, di cui 204mila di Cassa integrazione ordinaria, 152mila di CIG straordinaria e 927mila di Cassa in deroga.

 Fermo ed Ascoli Piceno: 1,3 milioni di ore cassa integrazione a marzo. Il doppio di quelle registrate a febbraio 2014 e a marzo 2013

Le ore autorizzate nel mese di marzo sono il doppio di quelle registrate a febbraio ed anche rispetto alla CIG di marzo 2013. Un incremento di pari portata risulta da confronto tra il primo trimestre 2014 con il primo trimestre 2013.

Di seguito, le tendenze per le varie componenti della CIG:

La CIG ordinaria passa dalle 47mila ore di febbraio alle 204mila ore di marzo 2014; gli incrementi, diffusi nei vari settori, risultano particolarmente importanti per la meccanica (da 12mila a 28mila ore) e nel settore chimica-gomma-plastica dove si passa da 2mila a 59mila ore di CIG ordinaria.

La CIG straordinaria si riduce del 61% a marzo rispetto a febbraio ed anche rispetto al marzo 2013 si osserva un calo (-36,2%).

La CIG in deroga a marzo presenta un valore che è circa sei volte superiore a quello di febbraio e nei vari settori il numero di ore richieste ed autorizzate raggiunge livelli importanti: 100mila ore nella meccanica, 322mila ore nel calzaturiero.

“I dati della cig ribadiscono l’esigenza di un immediato rifinanziamento della cassa in deroga – sottolinea Maurizio Di Cosmo, segretario Cgil Fermo -, altrimenti sarà un disastro per imprese e lavoratori. L’altra esigenza è quella che a livello locale si apra subito un confronto per affrontare i temi della crisi produttiva”. Secondo Giancarlo Collina, segretario Cgil Ascoli Piceno, “a questo punto è sempre più necessario un piano per il lavoro ma anche investimenti pubblici e scelte di carattere strategico su quello che può essere il nuovo lavoro. E’ quindi importante valorizzare e puntare su innovazione e ricerca per consolidare le produzioni esistenti e per crearne anche delle nuove”.

Letture:5880
Data pubblicazione : 16/04/2014 16:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications