Lavoro
La r.s.u. Eridania-Sadam di Fermo risponde alle dichiarazioni del segretario CGIL Di Cosmo: “Vergognoso pregiudizio nei confronti della Sadam e di tutti i suoi lavoratori “

“In riferimento alle nuove dichiarazioni del segretario Di Cosmo della Cgil Fermo – scrive la RSU dei lavoratori Sadam - ci limitiamo a replicare alle affermazioni che ci riguardano spiegano come Di Cosmo dica falsità da cattiva coscienza per conto di altri, forse qualche politico locale”.

La r.s.u. Eridania-Sadam  di Fermo risponde alle dichiarazioni del segretario CGIL Di Cosmo: “Vergognoso pregiudizio nei confronti della Sadam e di tutti i suoi lavoratori “

Dopo le dichiarazioni di ieri del segretario generale CGIL di Fermo Maurizio Di Cosmo sul caso centrale a biomasse, la RSU dei lavoratori Sadam, risponde facendo il punto della situazione riconversione ed ex zuccherificio Sadam. “Questo conferma – spiegano rivolgendosi al segretario fermano CGIL - un vergognoso pregiudizio nei confronti della Sadam e di tutti i suoi lavoratori. Dichiarazioni come "la r.s.u non e' sottoposta ad alcun rinnovo elettivo" oppure come " vista la storia e le carriere politiche consumatesi all'ombra dell' ex zuccherificio" ed in particolare la seconda affermazione, non sono farina del suo sacco! Dimostrano che Di Cosmo non conosce assolutamente la storia Sadam e delle r.s.u. La r.s.u. Sadam e' stata sempre rinnovata regolarmente ogni tre anni come da regolamento. Nel mese di novembre 2014, precisamente il 25 , scadranno i tre anni di mandato. Poi si procedera' subito al rinnovo, quindi anche gli iscritti CGIL Sadam avranno la possibilita' di partecipare a far parte della futura r.s.u.. Per il resto confermiamo la nostra posizione, chiara da sempre: lavoro e sviluppo nel pieno rispetto dell' ambiente.”

Letture:4727
Data pubblicazione : 24/05/2014 13:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Paolo Bartolomei

    24-05-2014 15:44 - #1
    Ma la Maccaferri non potrebbe fare una volta tanto uno sforzo, rinunciare ai lauti finanziamenti europei (o statali) per la riconversione dello zuccherificio in centrale, e realizzarci qualcos'altro che sia utile, rispetti l'ambiente e garantisca lo stesso i posti di lavoro (e il profitto al proprietario)? Molti scherzando (ma non troppo) propongono un mega parco giochi, stile Gardaland: spazio e acqua non mancano, e neanche i clienti visto che tra Marche e Abruzzo non mi sembrano ci siano tali parchi giochi. Quelli esistenti (vedi anche Valmontone di Roma) mi pare vadano a gonfie vele quanto a ingressi e incassi. Politica e industriali riescono una volta tanto a fare qualcosa di sensato o tutto deve andare sempre al contrario? E poi è vera questa storia (resa nota da Monaldi) che la Maccaferri era disposta a costruire in project financing a Campiglione il nuovo ospedale di Fermo, ma che poi la politica avrebbe insabbiato il progetto (forse perché se l'ospedale lo fa il privato, poi nessun politico poteva intascare mazzette, o come minimo prendersi i meriti della realizzazione o dare la colpa all'avversario in caso di non realizzazione)? Perché nessuno ha detto più nulla dopo l'uscita di Monaldi? Troppa omertà, troppo freno a mano nella politica, che si muove solo quando c'è in interesse diretto della stessa politica, e non della collettività.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications