Lavoro
Ascoli Piceno e Fermo: quasi 5 milioni di ore di cig nel primo semestre 2014, +11% rispetto al 2013. I dati CGIL

Dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche emerge che le ore di CIG richieste ed autorizzate in provincia di Ascoli Piceno e Fermo a giugno 2014 sono state 485mila, di cui 59mila di Cassa integrazione ordinaria, 263mila di CIG straordinaria e 163mila di Cassa in deroga.

Ascoli Piceno e Fermo: quasi 5 milioni di ore di cig nel primo semestre 2014, +11% rispetto al 2013. I dati CGIL

Rispetto al giugno 2013 ed al mese di maggio del 2014 si rileva un calo delle ore di CIG ma se consideriamo il monte ore cumulato per il periodo “gennaio-giugno”, non solo si vede un aumento (+11,1% sul 2013), ma il valore del primo semestre 2014 è il più elevato dall’inizio della crisi.

Facendo riferimento al semestre, le ore di CIG straordinaria aumentano rispetto allo stesso periodo del 2013 in modo particolarmente consistente nei settori della meccanica (da 113mila a 440mila ore) e della chimica (da 32mila ore a 220mila ore). Per quanto riguarda la CIG in deroga, in tutti i principali settori si ha un aumento della CIG richiesta: +13,9% nel mobile, +29,1% nella meccanica, +69,2% nella chimica, +53,6% nel calzaturiero.
“I dati confermano l’urgenza di mettere mano a politiche industriali e di rilancio del settore manifatturiero – dichiara Maurizio Di Cosmo, segretario Cgil Fermo -; purtroppo la politica è tutta impegnata in altre questioni e quando affronta i problemi del lavoro tira fuori vecchi arnesi come la flessibilità e l’articolo 18, che già hanno dimostrato il loro fallimento”.
Secondo Giancarlo Collina, segretario Cgil Ascoli Piceno, “resta una situazione grave per il territorio. Questi dati di cig si aggiungono a quelli sulla disoccupazione e mobilità degli anni precedenti e tutto ciò determina un impoverimento progressivo del reddito del territorio con ricadute su consumi e su un’economia che non riparte. Occorre che, ad ogni livello, ci si attivi per far ripartire interventi, come la bonifica della Sgl Carbon, e opere pubbliche da parte dei Comuni così come occorre che i rappresentanti delle istituzioni ad ogni livello facciano pressione sul Governo per rilancio del protocollo Tronto-Val Vibrata, purtroppo sempre sbandierato dalle forze politiche solo in campagna elettorale”.

Letture:5137
Data pubblicazione : 24/07/2014 12:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications