Lavoro
Fermo. Per i dipendenti della casa di riposo Sassatelli più soldi in busta paga da settembre. Detassazione della produttività e dei turni notturni e festivi. Cinque nuove assunzioni

“Come sindacato CISL FP non possiamo che essere molto soddisfatti dell'accordo raggiunto con il Presidente ed il C.d.A. della Fondazione Casa di Riposo Sassatelli di Fermo sulla detassazione del salario di produttività e di turno festivo e notturno dei dipendenti. La CISL FP su questo accordo ha creduto fermamente anche quando la stessa parte datoriale era scettica”. Così il segretario regionale Cisl FP Giuseppe Donati commenta l'importante traguardo raggiunto.

Fermo. Per i dipendenti della casa di riposo Sassatelli più soldi in busta paga da settembre. Detassazione della produttività e dei turni notturni e festivi. Cinque nuove assunzioni

“Da settembre – spiega Donati - i lavoratori soggetti a turni potranno avere un pò di soldi in più in busta paga grazie alla detassazione al 10% prevista dalla norma per i lavoratori dipendenti del privato, così anche, in occasione della liquidazione del premio di produttività. In un momento in cui è sempre più difficile arrivare alla fine del mese per le famiglie, anche questi benefici possono risultare importanti. Ne siamo consapevoli e per questo abbiamo messo in campo ogni sforzo possibile per raggiungere l'accordo. Di questo ringraziamo anche il Presidente della Fondazione che alla fine ha compreso la fattibilità del percorso e ha dato il suo consenso all'accordo”.

Donati che aggiunge: “Sul fronte delle assunzioni del personale a tempo indeterminato, anche in questo caso, dopo una forte pressione del Sindacato, si è arrivati alla positiva decisione della parte datoriale di riconoscere il sacrosanto diritto a 5 lavoratori che negli anni hanno prestato servizio presso la Casa di Riposo Sassatelli in più periodi a tempo determinato, raggiungendo e superando di molto il limite dei 36 mesi previsto dalla Legge per ottenere la trasformazione del contratto in tempo indeterminato. Qualcuno in mala fede ha voluto far passare l'idea tra i lavoratori che tutto questo fosse scontato o automatico. Smentiamo categoricamente tutto ciò e rivendichiamo il ruolo primario e determinante che la CISL FP ha giocato in un lungo braccio di ferro tra le parti. Numerose sono state nel corso del 2014 le richieste scritte del Sindacato al Presidente affinchè procedesse alla trasformazione del contratto”.

Seretario regionale che spiega: “La CISL FP ha sollecitato tramite messaggi diretti anche il Sindaco di Fermo e la Curia, soci fondatori insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, della struttura del SasSatelli, affinchè intervenisssero positivamente sulla decisione. In ultimo, prima di attivare una vera e propria causa di lavoro, l'ufficio Vertenze della CISL Marche nella persona della dott.ssa Cascino, è intervenuto con competenza e celerità, intimando alla Fondazione di rispettare il diritto dei lavoratori”. A questo punto, con grande senso di responsabilità e serietà, il Presidente ed il C.d.A del Sassatelli ha sbloccato positivamente la vertenza, dando comunicazione della volontà di assumere a tempo indeterminato i lavoratori aventi diritto. Per il senso di responsabilità la CISL FP ringrazia il Sassatelli e attende che entro il mese di ottobre i 5 dipendenti vengano assunti. Questi risultati non possono però farci sentire pienamente soddisfatti. Infatti in una struttura grande ed importante con la Fondazione Sassattelli che assiste più di 100 ospiti, non tutti autosufficienti, la qualità dell'assistenza passa attraverso la motivazione e la fidelizzazione del suo personale. E' inaccettabile per la CISL FP che parte importante di esso sia assunto con contratti di somministrazione lavoro che per il nostro pensiero rappresenta la forma più umiliante di rapporto lavorativo. Da subito la CISL FP chiederà alla Fondazione Sassatelli di avviare forme di reclutamento del personale trasparenti e stabili. Gli infermieri ad esempio come gli OSS che mettono le mani sugli ospiti, non possono che essere professionisti presenti nel tempo che stabiliscano con l'ospite stesso un rapporto di reciproca fiducia e stima. Eventi poi come quelli di assunzioni a tempo indeterminato avvenute di recente, senza una selezione o un bando, non fanno onore al grande lavoro di rinnovamento che la gestione del Sassatelli ha annunciato di voler fare. Come CISL FP siamo pronti a collaborare ma con percorsi chiari, trasparenti e pubblici”.

Letture:6212
Data pubblicazione : 05/09/2014 12:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Bagheera

    10-09-2014 12:14 - #1
    Si ma se regolarizzano quelli che sono entrati per puro nepotismo, senza alcun concorso e sopratutto senza titoli o esperienze specifiche, ditemi voi che cosa ci guadagna la collettività in termini di trasparenza e pari opportunità???
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications