Lavoro
Con quali politiche industriali si può tornare ad essere competitivi? E’ il grande tema dell’Assemblea generale 2015 di Confindustria. Una platea di prestigio a Villa Lattanzi. GUARDA LE FOTO

È la giornalista Rai Barbara Capponi a presentare, a Villa Lattanzi, l'assemblea generale 2015 di Confindustria Fermo sul tema "Con quali politiche industriali si può ritornare ad essere competitivi". Un argomento rilevante per il nostro territorio tanto da aver raccolto una folta platea, non solo di imprenditori ma anche di bancari, professionisti, amministratori e politici. La tavola rotonda di questo tardo pomeriggio di martedì 14 luglio, è stata presieduta dal Presidente Confidustria Fermo, Andrea Santori, dall’assessore regionale al bilancio, On. Fabrizio Cesetti, dal consigliere economico del premier Renzi, Luigi Marattin e dalla vice presidente Confindustria per l’Europa, Lisa Ferrarini.

Con quali politiche industriali si può tornare ad essere competitivi? E’ il grande tema dell’Assemblea generale 2015 di Confindustria. Una platea di prestigio a Villa Lattanzi. GUARDA LE FOTO

E’ il prefetto Angela Pagliuca a dare il saluto inziale e a complimentarsi per l'organizzazione di un evento di tale portata che evidenzia la volontà di instaurare un contatto diretto tra imprenditori e territorio.-L’attenzione della prefettura è alta- ha dichiarato Sua Eccellenza il Prefetto –siamo in guardia e abbiamo predisposto adeguate misure per combattere la contraffazione e la concorrenza sleale. Atti dovuti per il buon funzionamento dell'economia locale-. Questo l'impegno legato al tema che sarà approfondito in seguito. Un impegno a sostenere il territorio attraverso la sicurezza e la tutela del lavoro. Impegno preso anche dal neo sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, che si presenta come "uditore":-Mi pongo all'ascolto. Sono qui per condividere quelli che potranno essere i problemi e i progetti imprenditoriali sul territorio. Da anni assistiamo ad una politica troppo autoreferenziale che è la rovina di tutte le categorie. I cittadini hanno voluto un cambiamento e per questo sono convinto che vadano aperti tavoli di discussione su temi più disparati. Facendo sinergia, sfruttando l'uno le forze dell'altro, possiamo dare un forte impulso alla crescita del territorio-. Non poteva mancare in sala Graziano Di Battista, presidente Unioncamere Marche e Camera di commercio di Fermo, sempre attento e vicino alle esigenze del mondo del lavoro fermano. Parla di interventi concreti che andrebbero fatti quanto prima; si rivolge ai politici presenti perché possano risolvere il problema dei rapporti con l'estero e con la Russia affinché riparta l'export e quindi l'economia locale. Si rivolge anche alle banche perché rendano l’accesso al credito più veloce e ancora ai politici per il tanto discusso tema della banda larga. Questi i punti focali secondo Di Battista per tornare ad essere competitivi: -La periferia dell'Italia, quali noi siamo, conta 25.000 aziende iscritte alla camera di commercio, conosciute nel mondo e vanto del Made in Italy- dichiara Di Battista -Un piccolo territorio, il nostro, ma estremamente produttivo e di qualità. Un territorio che potrebbe essere identificato in una unica multinazionale-. Gli fa eco la neo presidente nazionale Assocalzaturifici, Annarita Pilotti che si dice decisa ad affrontare temi di pubblico interesse: -Non possiamo rinviare interventi necessari alla ripresa- dice -senza crescita non esiste futuro! Ma agli impegni degli imprenditori e delle associazioni si debbono affiancare percorsi politici idonei. Defiscalizzazione, internazionalizzazione, tutela del "Made in" sono i punti nevralgici che mi sono ripromessa di affrontare. Non dobbiamo perdere altro tempo né altro terreno, dobbiamo recuperare quel mercato russo che per questo territorio è di vitale importanza-.
Insomma una discussione accesa tra i banchi dell’imprenditoria. E grandi aspettative dalla politica che ci auguriamo possa dare risposte in tempi brevi alle tante domande che questo vivace e attivo territorio continua a porre. Nonostante la crisi. Nonostante le lungaggini. Nonostante la stanchezza. Nonostante tutto, c’è ancora voglia di crescita.

Letture:2987
Data pubblicazione : 14/07/2015 20:04
Scritto da : Nunzia Eleuteri
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    15-07-2015 12:17 - #1
    Alla fine i politici erano presenti all'assemblea generale di Confindustria Fermo, nonostante la forte critica nei loro confronti del presidente dell'associazione Andrea Santori dei giorni scorsi. Siccome tra le parole di Santori e l'assemblea è trascorso un breve lasso di tempo, mi chiedo che cosa sia cambiato in meglio a livello economico e sociale per giustificare la presenza dei politici. Presente ovviamente Fabrizio Cesetti, ex presidente della provincia di Fermo, esponente del PD e oggi assessore regionale al bilancio, che nel marzo scorso Santori ha pubblicamente indicato come un buon candidato alle elezioni regionali. Peccato che il Fermano aspetti ancora quegli interventi strutturali che Cesetti non ha realizzato quando era a capo della provincia. Ho letto che in sala gli imprenditori erano preoccupati per il crollo delle esportazioni verso la Russia, dovuto alle sanzioni applicate dalla comunità europea alla Russia e fortemente volute da Obama. Visto che all'assemblea era presente Luigi Marattin, consigliere economico di Matteo Renzi, qualcuno gli avrà detto che è giunto il momento che il Governo italiano abbia una politica estera degna di questo nome, in grado di tutelare gli interessi del nostro paese? Non è forse giunto il momento, visti i risultati negativi, che Confindustria nazionale la smetta di essere così benevola verso Renzi?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications