Lavoro
Chiude l'Obuv. Pilotti: "La crisi continua a farsi sentire. I buyer vanno a caccia del prezzo"

"Obuv Mir Kozhi è e rimane un appuntamento imprescindibile per le imprese calzaturiere italiane. L'affluenza è certamente in sofferenza, con ridotta presenza di buyer, nonostante l'evento resti un riferimento importante per la selezione delle collezioni e per la pianificazione della stagione di vendita Primavera/Estate 2017". Sono le dichiarazioni di Annarita Pilotti, Presidente Assocalzaturifici e AD di Loriblu.

Chiude l'Obuv. Pilotti:

L'importante fiera di settore, alle quale hanno partecipato 125 aziende, la maggior parte delle quali marchigiane, si è appena conclusa a Mosca e la Pilotti traccia un bilancio.

"Ci aspettavamo un numero più alto di presenze, ma evidentemente la crisi continua a farsi sentire, e gli ordini si sono stabilizzati su livelli decisamente inferiori rispetto al 2013 (parliamo di una contrazione di almeno il 50%). In confronto all'edizione di ottobre 2015, stimiamo un calo di circa il 20%, non è un dato certificato ma attendibile.

I pochi buyer che hanno partecipato andavano a "caccia" del prezzo: prima ancora di visionare le collezioni chiedevano il costo, dunque sono state favorite le aziende con prodotti a prezzi bassi ma non Made in Italy, non importa se realizzati in Serbia, Albania, Turchia o Cina, e venduti da aziende italiane con un prezzo al di sotto dei 40 euro. Queste aziende italiane hanno sicuramente lavorato.

Dal confronto con funzionari del governo russo, ci è stato riferito che il rublo si è stabilizzato, e sono stati siglati accordi per il prezzo del petrolio, sembra dunque esserci una ripartenza anche nel settore edilizio e automobilistico. Nonostante ciò, per fare ripartire in pieno il mercato russo occorrerà attendere ancora un altro anno, anno e mezzo.

Ho inoltre avuto modo di incontrare Expocentre per la questione date delle prossime fiere: vorremo infatti evitare di iniziare di lunedì e vorremo cambiare padiglione, creando nuovi layout e cercando di rinnovare la fiera, anche se ci sono scarse possibilità visto il loro fitto calendario.

In ogni caso Assocalzaturifici continuerà a sostenere le aziende con i voucher, che sin dalla scorsa edizione ho voluto fortemente come Presidente, e in collaborazione con ICE continuerà ad investire su questo mercato per il 2017. A questo proposito mi auguro anche che le regioni interessate, in particolare le Marche, diano il loro contributo a progetti mirati al sostegno delle aziende che continueranno a presidiare questo mercato, che oggi è purtroppo ancora in crisi."

Letture:13482
Data pubblicazione : 07/10/2016 10:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications