Lavoro
Vertenza Whirlpool, Ceriscioli incontra Di Maio a Roma: "Il Ministro fin qui ha recepito le nostre indicazioni". Verducci rilancia: "Comunanza polo strategico, occorrono investimenti"

"Quando ci incontrammo a Fabriano con il Ministro Di Maio avevo sottolineato due punti molto importanti che oggi sono stati recepiti: il proseguimento degli ammortizzatori sociali per il 2019 e il 2020 per accompagnare un piano di rilancio e sviluppo dell'azienda migliorato e la necessità assoluta di scongiurare gli oltre 130 esuberi nella zona del cratere del sisma ancora nel pieno delle attività per la ripartenza. Allo stesso tempo avevo auspicato la possibilità di "reshoring" per riportare a Comunanza la quota di lavasciuga da incasso che oggi l'azienda produce in Polonia".

Vertenza Whirlpool, Ceriscioli incontra Di Maio a Roma:

"E' chiaro che quello di questo incontro è un primo passo in avanti molto importante che dà tempo al nuovo percorso che si sta delineando, ma bisogna presidiare l'azienda affinchè possa garantire questi risultati. Il piano industriale prevede una crescita che oggi si basa sull'innovazione e come Regione abbiamo gli strumenti per favorire questo indirizzo. Ci teniamo a seguire anche questa terza parte della vicenda perché vorremmo che lo sviluppo fosse vero e durevole".

Con queste parole il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha illustrato i risultati del confronto, avvenuto oggi al Ministero dello Sviluppo Economico di Roma, tra il Governo, rappresentato dal Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, l'azienda, le istituzioni locali e i sindacati sulla difficile situazione dell'azienda.

All'incontro erano presenti anche le assessore al Lavoro Loretta Bravi e alle Attività produttive Manuela Bora e una delegazione di sindaci dell'Ascolano e del Fermano.

I sindacati da parte loro si sono dimostrati critici sulla strategia commerciale di Whirpool e hanno più volte sottolineato l'esigenza di una rimodulazione del piano industriale.

Le parti sono state riconvocate per metà ottobre.

 

Un commento alla situazione relativa alla Whirlpool è arrivato anche dal senatore del Pd Francesco Verducci, che oggi ha partecipato anch'egli al tavolo di crisi convocato presso il Ministero dello Sviluppo economico: "Il piano industriale Whirlpool va modificato. Serve un piano diverso, con maggiori investimenti che permettano il rilancio della produttività e del lavoro. Quanto presentato dall'azienda non è all'altezza delle potenzialità dei nostri stabilimenti. È inaccettabile qualsiasi ipotesi di esubero. In particolare, anche per l'indotto molto ampio ad esso legato, c'è l'assoluta esigenza di fare dello stabilimento di Comunanza un polo produttivo strategico per i decenni a venire, in virtù del suo ruolo nevralgico per l'economia e per il sistema manifatturiero delle zone colpite dal terremoto. L'esito positivo della vertenza Whirlpool è dirimente per la rinascita e il rilancio dei comuni del cratere"

Ceriscioli_Di_Maio_sindaci_whirlpool

 

 

Letture:1483
Data pubblicazione : 03/10/2018 17:47
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications