Politica
Lotti di Casabianca. La Brillantini chiede, per rispetto del quartiere, un'assemblea pubblica

"Invece di studiare chissà quali mosse strategiche per proporre una trattativa al privato - scrive l'ex presidente di circoscrizione Bianca Maria Brillantini -   come fino ad oggi ci avete fatto credere ingannandoci su ciò che realmente stava accadendo, perché non convocate un’assemblea pubblica alla quale invitate anche il privato? Sarebbe davvero illuminante confrontarsi tutti e tre insieme, Comune, privato e cittadin"i.

Lotti di Casabianca. La Brillantini chiede,  per rispetto del quartiere, un'assemblea pubblica

Brillantini che parla poi della situazione politica attuale: " Maggioranze che si ricompattano, stralci di opposizione che offrono l’appoggio esterno a questa amministrazione che non riesce neanche a trovare l’agnello sacrificale da destinare all’urbanistica, in un momento così cruciale come questo, è lo scenario che per l’ennesima volta ci tocca digerire. Si grida no al Commissariamento per un anno, adducendo che sarebbe impensabile bloccare l’attività amministrativa del Comune per un tempo così lungo e perché, in tre anni cos’hanno prodotto? Anzi, correggo, hanno prodotto tanti guai per la nostra città di Fermo e continuano a farlo, partendo in primis col toto assessore, quindi cosa potrebbe fare di peggio un Commissario del Governo?"

Brillantini che spiega: "I cittadini pretendono di scegliere da chi farsi rappresentare e tutelare e sono stanchi di personaggi tirati fuori dal cilindro, all’unico scopo di tentare in extremis il salvataggio di questa sinistra ormai alla deriva. Si parla anche di coinvolgere l’intero Consiglio Comunale negli argomenti di maggiore interesse per la collettività, opposizioni comprese, ma forse non dovrebbe fare proprio questo una buona amministrazione della cosa pubblica? Non si dovrebbe guardare il bene comune come un interesse senza colore di appartenenza? Certo che dovrebbe essere questo il compito di chi rappresenta i propri cittadini, ma non ridursi a farlo quando una città muore, dovrebbe essere il punto cardine su cui far ruotare la macchina amministrativa sin dalle prime mosse del proprio mandato. Poi il colore politico di appartenenza dovrebbe restare una sfumatura. Ma adesso, pur di restare incollati, cosa si è disposti a dire e a fare!".

Letture:2380
Data pubblicazione : 28/03/2014 09:30
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • mario

    02-04-2014 13:58 - #3
    Da quello che si sente in giro qualcuno si sta muovendo per i lotti di casabianca, anche per quanto denunciato dal consigliere brillantini, e non sono belle notizie per la brambatti, romanella non parla, ma hanno parlato in tanti......qualcosa si muove....grazie ancora consigliere brillantini.
  • giacomo

    02-04-2014 12:08 - #2
    Concordo con Paola@ la signora Bianca Maria Brillantini è stata la prima a scoprire le marachelle del comune di Fermo con i lotti alberghieri che a questo punto dovrebbero cambiare nome perchè sono dei residence con miniappartamenti. Brillantini tenga alta l'attenzione perchè degli altri politici non sappiamo che farci.
  • Paola

    02-04-2014 09:24 - #1
    Dopo solo una settimana dei lotti alberghieri non parla più nessuno; il consigliere Romanella il paladino (a chiacchiere) della costa nord non ha mai detto una sola parola sul fatto che il comune ha autorizzato la trasformazione degli alberghi in miniappartamenti con una mossa a sorpresa che ha generato le dimissioni di Rossi, ora è il silenzio. Di Nicolai,Montanini,Tomassini,Lanciotti,Cerretani,non vale parlare,unica tra tanta desolazione la Brillantini sempre sensibile alle tante problematiche di quartiere, Bianca non mollare e un grazie per il tuo attivismo.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications