Politica
La Brillantini sui lotti di Casabianca: “A quando un confronto con i cittadini?”

"E’ trascorso un mese dai primi interrogativi posti sul rilascio dei permessi a costruire, relativi ai lotti di Casabianca". L'ex presidente di circoscrizione, oggi membro di Forza Italia Bianca Maria Brillantini, torna sulla vicenda dei lotti alberghieri.

La Brillantini sui lotti di Casabianca: “A quando un confronto con i cittadini?”

"Un mese in cui abbiamo letto di dimissioni nell’assessorato competente - scrive la Brillantini -  grida allo scandalo dell’amministrazione comunale che afferma di non aver avuto conoscenza del rilascio stesso, giunta rimpastata grazie a nepotismi di vecchio stampo e maggioranza allo sfascio con consiglieri che minacciano di fuoriuscirne se non ci si occuperà del piano regolatore di Marina Palmense. Poi abbiamo notizia dalla stampa dell’inchiesta penale pendente proprio sui fatti di Casabianca e Via Respighi, a quanto pare correlati. Nel frattempo tante polemiche tra le forze politiche di maggioranza, altrettanto scontento fra i cittadini, assemblee pubbliche convocate dall’amministrazione comunale per la discussione sul piano delle antenne, importante, sì…ma la faccenda lotti?".

Bianca Maria Brillantini che aggiunge: "Tanto chiasso a gettare fumo negli occhi e silenzio completo su come stanno realmente i fatti amministrativi dei lotti alberghieri. Occorre troppo spreco di energie a convocare un’assemblea pubblica per fugare una volta per tutte ogni dubbio sulla legittimità o meno dei permessi rilasciati? I cittadini del quartiere Casabianca meritano attenzione e rispetto soprattutto relativamente a questa vicenda, come l’attenzione ed il rispetto sono doverosi da parte di questa amministrazione comunale verso tutti i cittadini del suo territorio. Se davvero vogliono scongiurare l’ipotesi del commissariamento, dichiarandosi compatti e pronti a ricominciare l’attività amministrativa della nostra città, su presupposti di maggiore trasparenza ed attenzione alle richieste del territorio, allora si impegnino a convocare appena trascorse le imminenti festività della Santa Pasqua, un’assemblea pubblica in cui l’amministrazione comunale dovrà fornire ogni informazione utile, a noi cittadini, sullo stato dei fatti inerenti i permessi rilasciati relativamente ai lotti alberghieri, se abbiamo ancora margine di trattativa col privato, come intenderanno condurre la trattativa stessa e prima di tutto se hanno davvero intenzione di ascoltare ciò che i cittadini vogliono per il loro quartiere, oppure il mero interesse economico schiaccia completamente la volontà del territorio. Vogliamo davvero credere che a breve l’amministrazione comunale vorrà confrontarsi apertamente e pubblicamente con i suoi cittadini, altrimenti avremo l’ulteriore prova che nulla è cambiato e che ancora una volta l’urbanistica e non solo, resterà una faccenda di palazzo (comunale naturalmente). Se così fosse, nella seconda scongiurata ipotesi, allora torno a ribadire, meglio il commissariamento".

Letture:2939
Data pubblicazione : 17/04/2014 11:38
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
9 commenti presenti
  • falce e mortadella

    18-04-2014 12:19 - #9
    Leonardo se hai visto quello che ho visto io per dieci secondi, era meglio un bel documentario sulle mummie degli egiziani erano piu' vivi hahahahaha
  • ma andate a ............

    18-04-2014 11:52 - #8
    100 volte meglio gli alberghi sul mare, perchè li potevano fare (il difficile era riempirli ma questi erano fatti loro) che permettere di costruire dei condomini fatti da miniappartamenti camuffati da che ? Di questa vergogna se ne fregano tutti,nessuno parla e chiede spiegazioni alla Brambatti,perchè l'assessore Rossi dell'urbanistica si è dimesso,solo la Brillantini che non è neanche consigliere comunale ha il coraggio di chiedere spiegazioni, gli altri super politici della zona dove stanno? Quelli della maggioranza che ci avevano promesso di risolvere la cosa, guarda caso non sapevano niente, passeggiavano per sport in comune, ma andate a ...... e ora cosa pensano? Sono daccordo ? No ? Tutti muti a farsi i cavoletti loro, pure quelli che parlano di continuo anche di cose ridicole, pur di andare sui giornali. Solo una persona si è fatta avanti, e adesso dovrebbe essere pure criticata? Fermo si merita chi adesso la governa, fatta ad immagine e somiglianza dei fermani che li hanno votati, sinistra,destra,centro,tutti una razza, ma spero che quando andremo a votare,perchè prima o poi ci arriveremo,se hanno ancora la strafottenza di presentarsi e di prenderci per l'ennesima volta per il ........, vengano spazzati via una volta e per tutte. A Fermo c'è una forte puzza, di roba andata a male e non è la monnezza dell'asite.
  • X X Paola

    18-04-2014 09:54 - #7
    Caro signore/a si sbaglia di molto su quello che presume di sapere, ho votato nel 2011 la Brambatti perchè ho creduto alle sue parole e al suo programma, ma dopo tre anni sono pentita di averla votata e creduta, come tanta altra gente con cui ho scambiato quattro chiacchiere sulla nostra città. Se si rivotasse oggi, forse andrei a votare se trovassi un candidato espresso dalla società civile e non il solito politico forse pure riciclato, altrimenti non ci andrei. Con riferimento a Di Ruscio, meglio lui che la Brambatti, questo è quello che penso. Un bravo a Leonardo, che ha espresso bene cosa penso anche io di Bianca Maria Brillantini. Saluti da Paola e buona Pasqua a tutti.
  • Sorichetta M.

    18-04-2014 09:52 - #6
    A Leonà....ma lassa perde! Perché la Brillantini è mejo de si quattro che sci visto...Ma quessa do de stata fino a jeri quanno Di Ruscio e C. rilasciava li permessi per costruì l'alberghi a lu mare ? Non me pare che sia tuttu su geniu de politicu, se no stava a postu de Renzi o no? Un consiju Leonà continua a vede li cartoni animati che adè mejo va!!!
  • leonardo

    18-04-2014 09:04 - #5
    Ieri sera facevo zapping e su una TV locale ho visto un talk con 4 politici locali. La politica non mi ha mai entusiasmato e dopo averli visti e sentiti per dieci minuti lo sono ancora meno. Un piattume mortale, non si capiva chi rappresentasse cosa e perchè, da depressione profonda. Poco dopo ho visto con mio figlio un cartone e vi posso garantire che avevano molto più di umano e vitale loro che i 4 politici. Con questo cosa voglio dire, che apprezzo la signora Brillantini perchè la ritengo una persona e un politico vero, una donna che esprime il suo pensiero con vigore e trasporto, non è di plastica o inanimata come tanti gli altri come i 4 di ieri sera. Nel merito condivido quanto espresso dal signor Bartolomei, i politici hanno perso il senso del confronto, ritengono il cittadino un suddito, quindi credo che la sua richiesta di un'assemblea pubblica non avrà seguito, ma la esorto a continuare, perchè lei è una persona a differenza di altri.
  • x Paola

    17-04-2014 20:53 - #4
    "Chiedo scusa..." Ma va va...che sarai una di quelle che ha sperato nella vittoria di Di Ruscio alle Provinciali del 2009! Ora all'Asite si assume solo per concorso e non più a chiamata.
  • Paola

    17-04-2014 17:50 - #3
    Brava Bianca Maria sei l'unica nel quartiere che si preoccupa di quanto avviene, tieni duro che le brave persone te lo riconoscono. Come tanti altri, chiedo scusa ai concittadini per aver creduto e aver votato il sindaco Brambatti.
  • Paolo Bartolomei

    17-04-2014 15:08 - #2
    ma se non si confrontano più neanche con il consiglio comunale, come puoi sperare che si confrontino con i cittadini - sudditi ?
  • antonio

    17-04-2014 11:55 - #1
    Non sono daccordo con te Brillantini, non si può consentire a questa amministrazione di andare avanti come se niente fosse, dopo i disastri combinati, di quelli che sappiamo, meglio il commissariamento e dare una bella ripulita alla casa comunale. Comunque ci devono ancora dire di quando e come hanno rilasciato le licenze e se come dici tu siano legittime o meno, ma non ci sperare, perchè non sanno più che raccontare.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications