Politica
Giunta regionale con sei assessori esterni. Il sangiorgese Cencetti: “Vince la politica dei poltronai”

“Vince la politica dei poltronai. Con la votazione di ieri in consiglio Regionale, che ha sancito l'approvazione di una giunta a 6 assessori esterni, si scrive una delle pagine più becere e tristi del panorama politico regionale”. Inizia così l’intervento del sangiorgese Stefano Cencetti in merito al voto di ieri in consiglio regionale.

Giunta regionale con sei assessori esterni. Il sangiorgese Cencetti: “Vince la politica dei poltronai”

Cencetti, socio fondatore di Marche2020 spiega:”È inammissibile checchè se ne voglia dire, che si vada ancora una volta ad attingere alle finanze dei cittadini per la politica, aumentando vertiginosamente i costi della politica stessa ed è altrettanto inammissibile tutelare e premiare i solito noti ed i vecchi "esclusi" della politica. Contesto assolutamente ciò è dico che è ora di finirla con la politica del "do ut des" e del conservatorismo. Se una persona vuole mettere le sue competenze a servizio dei cittadini si candidi e si faccia giudicare attraverso le elezioni, senza scorciatoie. Un assessore cooptato che non vota in consiglio è molto meno autorevole di un assessore eletto consigliere, e probabilmente più manovrabile dal partito che lo ha imposto al Presidente della Regione. Come si fa ad approvare una legge che va ad aumentare i costi della politica regionale, andando contro la spending review portata avanti e richiesta a gran voce dal Premier Renzi? E soprattutto cosa ne pensa di tutto ciò Renzi stesso? Infine noto con "piacere", che il PD regionale, prima ha cercato un compromesso con FI sulla legge elettorale, compresi i 6 assessori esterni, ma non trovandola, si è spostato a trovare sponde fertili con NCD. Mi sembra una politica alquanto "camaleontica" ed arrivista. Cittadini a voi l'ardua sentenza”.

Letture:1932
Data pubblicazione : 29/10/2014 11:56
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • giovanni

    29-10-2014 17:23 - #2
    Cencetti e il salto della quaglie dopo Renzi Spacca poi si vedrà, e lasciatelo sfogare
  • Lorenzo

    29-10-2014 14:00 - #1
    Vi prego, trovate un posto di lavoro a Cencetti e liberatelo dalla schiavitù di dover difendere Spacca a tutti i costi. #LIBERATECENCETTI
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications