Politica
Porto San Giorgio. Dopo la maxi rissa di sabato notte, Fratelli d'Italia torna a parlare di sicurezza: “Deve essere la priorità. Riforma della polizia municipale”

"La sicurezza deve essere la priorità e dovrebbe essere garantita con la stessa velocità ed intenzione con cui la sinistra si è mossa per la cittadinanza onoraria agli stranieri. Dopo i fatti accaduti l’altra notte alla stazione di Porto San Giorgio, è necessario spingere immediatamente per un piano sicurezza. Sono i cittadini a volerlo!” Inizia così l'intervento del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Emanuele Morese dopo quanto accaduto nella cittadina sangiorgese.

Porto San Giorgio. Dopo la maxi rissa di sabato notte, Fratelli d'Italia torna a parlare di sicurezza: “Deve essere la priorità. Riforma della polizia municipale”

Morese, già intervenuto sulla questione della cittadinanza onoraria per gli stranieri, torna ad appellarsi alla Giunta Loira: “Ci hanno dato dei razzisti ma noi non ce la prendiamo con gli stranieri. Ce la prendiamo con chi non è in grado di fronteggiare al meglio un’immigrazione che sembra invasione, con tutti i risultati che ne conseguono. I delinquenti sono delinquenti, ma succede spesso che quando siano stranieri si pensi all’integrazione piuttosto che a punirli con severità per certi comportamenti. Non possiamo permettere che Porto San Giorgio torni al Medioevo. I nostri cittadini, genitori, mogli, anziani, bambini non devono temere di trovarsi dentro un regolamento di conti tra bande straniere nelle strade cittadine. E’ casa nostra e tocca a noi garantire la sicurezza da qualsiasi minaccia”.

Il coordinatore, spiega come non esista un’integrazione in cui i cittadini sono costretti ad indietreggiare davanti a quest’ondata di prepotenza, ed insiste nuovamente sulla riforma della polizia municipale: “Lo abbiamo già detto, serve assumere nuovi agenti della municipale con specifiche tali da poter garantire il controllo e la sicurezza con turni di notte, anche armati a protezione di sé e degli altri, se necessario. Dispiace che il sindaco Loira sia troppo impegnato nella cittadinanza onoraria e ad umiliare l’opposizione, invece di concentrarsi sulla sicurezza. L’amministrazione chiede sempre delle idee per fronteggiare i problemi e noi gliel’abbiamo portata, peccato che non ci sia nemmeno la volontà di discuterla. Servirebbe coraggio, ma evidentemente è più facile piazzare mattoni e nascondersi dietro la falsa integrazione”.

Letture:2199
Data pubblicazione : 02/02/2015 13:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Bartolomeo

    02-02-2015 17:07 - #2
    Questo clone di Agostini avrebbe bisogno di una bel bagno d'umiltà che lo tranquillizzi e lo riporti con i piedi per terra. Parla in continuazione su tutto, tira Loira per la giacchetta in ogni occasione ma il sindaco sembra non vederlo affatto. Ci sarebbe bisogno di qualcuno che dia una inquadrata al giovanotto che altrimenti rischia di vanificare il proprio entusiasmo rimanendo schiacciato (..) . Mi sembra di aver letto ultimamente che l'Amm.ne comunale, indipendentemente dai fatti di sabato, ha dichiarato che sta lavorando per assumere altri due vigili dopo quello assunto nel 2014, dopo anni di svuotamento del Corpo. Sempre che qualcuno spieghi al giovanotto che con la P.M. non si fa sicurezza.
  • mario

    02-02-2015 16:37 - #1
    Ecco, di nuovo, l'uomo che garantirà ai sangiorgesi sonni tranquilli! Dategli un incarico in quel settore e vedrete come lui, l'uomo della provvidenza, il nostro sceriffo, il Gentilini fatto in casa, risolverà tutto. Doveva proprio approdare in Fratelli d'Italia per rivelarsi il nuovo che avanza. Beato lui e, soprattutto, beati noi che abbiamo la fortuna di annoverarlo tra i nostri illustri concittadini.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications