Politica
Fermo. Il capogruppo di Forza Italia Di Felice: “Le primarie del PD infrangono il divieto di parcheggio in piazza”

“Il PD, si sa, alle primarie ci tiene molto. Talmente tanto da infrangere il divieto assoluto di parcheggiare in Piazza del Popolo, baluardo dell’attuale amministrazione fermana”. Inizia così l'intervento del capogruppo di Forza Italia Mariantonietta Di Felice. A supportare la sua tesi la foto di Piazza del Popolo, ieri sera, con le auto in sosta.

Fermo. Il capogruppo di Forza Italia Di Felice: “Le primarie del PD infrangono il divieto di parcheggio in piazza”

“Spettacoli a teatro? A piedi! Deroghe per lo shopping? Non se ne parla! Alla Sala dei Ritratti c’è Marcolini, candidato alle sofferte primarie PD per le regionali? Si parcheggia in piazza!”. La Di Felice conclude il suo intervento parlando di: “Arroganza sinistra”.

Letture:3518
Data pubblicazione : 03/02/2015 16:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
9 commenti presenti
  • Michela Sermartiri

    07-02-2015 16:06 - #9
    Per giulianito.!!! Basta con questi politici che hanno governato, si sono sporcati le mani, chi con Di Ruscio e chi con la Brambatti, altri con tutti e due non ci rappresentano più. Ci siamo stufati.....!!! Ricominciare con la solita, stucchevole litania e la riproposizione di vecchie ricette e nomi non ci piace. Fermo merita altro. Non è un fatto personale ma la politica che rappresentano e hanno praticato per tutti questi anni che li rendono inadeguati. La Di Felice, Raccichini, Vallasciani, Morroni, Montanini, Fortuna, Bagalini sono improponibili e non più presentabili, continuare con queste logiche stantie sarebbe, oltreché stucchevole, improponibile e irresponsabile. Pensare ancora di affidarsi a chi ha prodotto questa lacerazione profonda tra istituzioni e società è solo puro masochismo. I cittadini di Fermo vogliono altro. La novità politica abbinata alla capacità, di avere, buone e praticabili idee, all'onestà, all'umanità, al rispetto reciproco, la capacità di ascolto e non stantie minestrine riscaldate, di vecchi personaggi politici e la cui politica è stata fallimentare. Giulianito, cosa ha fatto la Di Felice per contrastare la nefasta politica di dieci anni di Centro destra o come consigliere di opposizione alla giunta Brambatti e metterla davanti alle sue responsabilità ? Nulla. E allora, sei proprio sicuro che, al di la della tua simpatia personale per la Di Felice, la stessa sia la persona giusta a guidare e cambiare la città o non sia solo e sempre uno strumento in mano alla solita politica dei compromessi, e degli accomodamenti dove ad essere garantiti, sono sempre gli amici e gli amici degli amici? Per troppe volte abbiamo creduto, a Fermo, nel Messia che, invece, si è rivelato un uomo/donna con tutte le debolezze terrene possibili ed immaginabili. Facce nuove, idee nuove, tanta voglia di ridare lustro a questa città, persone politicamente oneste e non compromesse da giochi politici chiedere questo è chiedere troppo ad un Sindaco? Per me NO. Anzi, tutti dovremmo porre la nostra attenzione ai candidati che rispecchiano questi minimi requisiti per far si che veramente ci sia una svolta nella classe politica. Fermo merita un posto in prima fila e non di rincalzo. Credimi di persone oneste, capaci, intelligenti e soprattutto fuori dai giochi politici ci sono. La scommessa è tirarle fuori e metterle in condizioni di governare bene questa città. Il "riuso" in politica appartiene al passato.
  • giulianito

    06-02-2015 20:51 - #8
    Di felice sindaco tutta la vita:onesta,preparata,corretta, con la schiena dritta ed il cuore per la sua citta'.
  • Arroganti

    04-02-2015 13:32 - #7
    La Brambatti e la sua combriccola sono arroganti e nefasti per noi fermani, per scendere gli scalini della sede comunale non deve aspettare la scadenza dei 21 giorni dalla dimissioni, ma subito e di corsa. Ma anche di corsa deve dimettersi da segretario comunale del PD il dimissionario Manolo Bagalini, senza nerbo, coraggio, ha consentito con il suo ponziopilatismo che Fermo fosse ridotta in cenere dal suo sindaco e dai suoi mercenari, quindi fuori e basta. Fare peggio di questa gente sarà impossibile per chiunque, poi l'aver parcheggiato in piazza del popolo avendolo negato in passato a chiunque e solo la conferma della loro arroganza.
  • sono senza vergogna

    04-02-2015 11:59 - #6
    La Piazza per la signora Brambatti è tabù, niente auto per nessun motivo, poi per un evento del PD, PARCHEGGIO SELVAGGIO IN PIAZZA, ma che ce frega, comandiamo noi in città. Vergogna, siete la cosa peggiore mai capitata a Fermo, preparate le valige e sloggiate dal comune e non pensate neanche ad avvicinarvi in fututo. Potete candidare Cesetti, la Ortenzi, .........chi vi pare ma il PD deve scomparire dalla città, siete tutti uguali.
  • francesco

    04-02-2015 09:06 - #5
    Dal giornale ho letto che all'incontro era presente anche l'EX (per nostra fortuna) sindaco Brambatti, lei dove ha parcheggiato la sua auto in Piazza? Può essere un episodio di poco conto, come qualcuno dei sinistri sosterrà, ma è la rappresentazione perfetta di questa classe politica del PD, che ha predicato bene ma ha razzolato male, ma male male. Sono curioso di vedere se l'EX sindaco replicherà, cosa s'inventerà questa volta. Site finiti, rassegnatevi.
  • papero fortunato

    03-02-2015 18:42 - #4
    Gli ultimi colpi di coda di un partito il PD che si crede padre e padrone della città, dopo averla ridotta in mutante. Il salotto di casa Brambatti occupato dalle macchine dei suoi compagni di partito e di merende, ma i vigili hanno fatto le multe ?
  • Francesco

    03-02-2015 18:26 - #3
    Ultimi colpi di coda di una sinistra nemica di Fermo e dei fermani! Ricordiamoci tutti le loro facce e mandiamoli a casa riportando i veri fermani in Comune, non possiamo dimenticare in 3 mesi il disastro diegli ultimi anni
  • Luigi

    03-02-2015 18:23 - #2
    Io sono di sinistra, e sono contro le auto in piazza, e quindi oggi non posso che dire che la Di Felice ha ragione da vendere: le cattive abitudini non muoiono mai, neanche a sinistra (o quello che ne rimane...)
  • la solita sinistra prepotente

    03-02-2015 16:38 - #1
    Sono arroganti e prepotenti, per loro non valgono le regole che vengono imposte ai cittadini fermani. Vergognatevi.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications