Politica
Terremoto dentro Forza Italia. Il candidato sindaco di “Non mi Fermo” Mauro Torresi: “Solidarietà alla Iacopini, ennesima vittima sacrificale di scelte dissennate e imposte dall’alto”

Dopo il terremoto di qualche giorno fa all’interno della compagine di Forza Italia e dell’abbandono da parte della coordinatrice forzista Iacopini, non si sono fatte attendere le reazioni della politica locale. Ad intervenire sulla questione è il candidato sindaco Mauro Torresi: “Esprimo la mia massima solidarietà per Alessandra Iacopini, persona stimata e coraggiosa, ennesima vittima sacrificale di scelte dissennate e imposte dall’alto. Che Forza Italia fosse disgregata da interessi personali – continua Torresi – lo avevo intuito da tempo, ed è per questo motivo che me ne sono allontanato. Qualcuno ha iniziato gettare fango sulla mia persona asserendo che le ragioni del mio addio fossero legate al fatto che non sarei stato proposto come candidato sindaco, ma adesso, con l’abbandono della coordinatrice, la verità è venuta a galla. La politica deve essere al servizio dei cittadini e non delle poltrone o delle scelte che nulla hanno a vedere con gli interessi dei cittadini”.

Terremoto dentro Forza Italia. Il candidato sindaco di “Non mi Fermo” Mauro Torresi: “Solidarietà alla Iacopini, ennesima vittima sacrificale di scelte dissennate e imposte dall’alto”

Interviene anche Fratelli d’Italia, che con la lista civica ‘Non mi Fermo’ hanno intenzione di raggruppare, come spiega il partito: “Tutte le forze moderate veramente libere e al servizio della città. La sinistra si nasconde dietro la divisa di un capitano dell’Arma, ma il centro –destra con Torresi si schiera per la vera alternativa. Fratelli d’Italia a Fermo ha scelto la chiarezza e ha scelto di mettere in campo un fermano, Mauro Torresi che da sempre si spende per fermo e per i cittadini – spiega la coordinatrice provinciale Loredana Moretti – Fratelli d’Italia aspirava all’unità di centro-destra, ma evidentemente le tossine ed i veleni di certi politici fermani hanno solo danneggiato e stritolato giovani di buona fede per personalismi e poltrone. Questi signori – continua la Moretti - hanno danneggiato soprattutto la buona politica al servizio dei cittadini e riconoscerli è fondamentale, perché chi li riconosce li può evitare”.

“La questione è matematica – interviene Emanuele Morese di Fratelli d’Italia – chi si professa schieramento di centro destra incassa l’aiuto della Spiga, lista civica che rimarca la sua posizione nel centro sinistra, mentre nel frattempo Forza Italia frana e non trova l’unità. Se il buon giorno si vede dal mattino, non osiamo immaginare quale stabilità possa avere un’amministrazione che si regge su situazioni come queste. Dopo l’abbandono del segretario della Spiga e della coordinatrice di Forza Italia, sembra che chi si avvicini a quella coalizione imposta dall’alto sia condannato all’autodistruzione. I cittadini non hanno l’anello al naso e sanno distinguere chi si interessa dei problemi di Fermo e chi inventa coalizioni bislacche per qualche poltrona. E’ evidente che noi rappresentiamo il centro-destra che i cittadini vogliono”.

Letture:3062
Data pubblicazione : 12/04/2015 12:52
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications