Politica
Scossone politico in Regione. Gli assessori Pd si sono dimessi

Il vice presidente Antonio Canzian e gli assessori Sara Giannini, Marco Luchetti, Almerino Mezzolani e l'esterno Pietro Marcolini avevano annunciato l'intenzione di dimettersi e così è stato. Un gesto, quello odierno, in chiaro dissenso con le scelte elettorali del presidente Gian Mario Spacca. Attesa che, spiegano gli assessori Pd in una nota, era dovuta all'approvazione di:"un ultimo atto fondamentale per la nostra comunita'". Si tratta del Patto di Stabilita' verticale, il cui lavoro istruttorio si e' "positivamente concluso" (anche con il via libera da parte del Consiglio Autonomie Locali) che destina 30 milioni per Province (7,7 milioni) e Comuni (22,5 milioni). La giunta regionale andrà avanti ora con gli assessori ridotti ai minimi termini.

Scossone politico in Regione. Gli assessori Pd si sono dimessi

Gli enti locali, "grazie alla cessione della capacita' di spesa della Regione, potranno far fronte alle esigenze legate alla realizzazione di lavori e opere di interesse pubblico". Gli assessori avevano chiesto formalmente al presidente Spacca la convocazione urgente della Giunta per approvare il provvedimento. "Il presidente non ci ha risposto - spiegano gli assessori - e non ha convocato la Giunta. La sua insensibilita'
ai problemi dei cittadini e delle istituzioni e' insopportabile ed e' manifesta la sua volonta' di resistere solitariamente nelle concezione proprietaria dell'istituzione regionale. A questo punto formalizziamo le nostre dimissioni e vigileremo assieme al  Consiglio regionale perche' la vicenda politica e personale del
presidente non possa piu' condizionare quella dell'istituzione, che sta andando al rinnovo e che ha bisogno di serenita' e credibilita' che sono state fortemente scosse dalle ultime indecenti manovre". "Opereremo comunque per favorire la soluzione ai problemi economici e sociali dei marchigiani che sono ancora sul tappeto - e' la conclusione - e vigileremo perche' il presidente e gli assessori residui non eccedano i limiti dell'ordinaria amministrazione che la legge loro impone".

Letture:1838
Data pubblicazione : 27/04/2015 15:32
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications