Politica
Fermo al voto. Catalini: "Più sicurezza nei quartieri. In caso di vittoria chiederò al prefetto un distaccamento di agenti a Lido Tre Archi"

Il candidato sindaco Giambattista Catalini, incontrando i fermani, continua ad illustrare i vari punti del programma. Questa volta ha affrontato un tema quanto mai sentito, quella della sicurezza nei vari quartieri della città. “I cittadini - ha detto Catalini - avvertono un senso di insicurezza crescente. Non solo nelle periferie come Lido Tre Archi o nei sobborghi come Santa Petronilla o Campiglione, ma anche in centro storico e nelle vie adiacenti”.

Fermo al voto. Catalini:

Catalini che propone: “Una presenza più adeguata dei vigili urbani che debbono trasformarsi nella forma e nella sostanza in vera e propria polizia municipale, con un rafforzamento degli organici per pattugliamento continuo h 24 dell’intera area comunale con particolare attenzione ai quartieri più problematici. E’ intenzione di Catalini, una volta sindaco, di avviare richiesta al Prefetto di Fermo e al Questore di Ascoli Piceno per un distaccamento fisso di agenti a Lido Tre Archi. Contemporaneamente, va promossa una forte azione di ricomposizione sociale e comunitaria che parta dalle scuole, oratori, centri educativi”.

Catalini che spiega: “Fermo non è una metropoli. E’ una cittadina con le carte in regola per poter ritessere una trama solidale e comunitaria che isoli violenti e malfattori, e proponga uno stile di vita pacifico, laborioso, allegro e fattivo. Per altri versi, l’evento di #fermoattiva ha dimostrato come possa ricrearsi un tessuto di partecipazione collettiva per il bene della città. Un esempio da cogliere e valorizzare”.

Dalla polizia alla pulizia. Catalini spiega come: “Una città di studi, di arte, di cultura, di storia non può presentarsi così malridotta e trasandata come negli ultimi anni. Pulizia delle strade (anche le più lontane dal capoluogo), taglio dell’erba, attenzione al verde pubblico e anche privato, segnaletica a posto e decoro delle vie e dei viali saranno il nostro biglietto da visita. Fermo dovrà trasformarsi in una città dell’accoglienza e dell’ospitalità. A cominciare dal sorriso e dalla buona educazione degli operatori pubblici”.

Letture:2192
Data pubblicazione : 10/05/2015 10:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • Carlo

    13-05-2015 07:26 - #6
    L'osservatore ti sbagli, c'è l'EUROPA in miniatura al campo di volo di Marina Palmense!!!
  • Dario Argentieri

    12-05-2015 20:22 - #5
    Aragusta ha ragionissime da vendere (sperando che siano gratis). Catalini è persona giusta, pratica,per bene e.... part-time. E' quello che ci vuole per Fermo. Città tranquilla, docile, assuefatta e sonnacchiosa. Non darebbe fastidio, anzi. Tra un'ernia e l'altra o nel mentre, il nostro Sindaco part-Time potrebbe trovare la soluzione vera per "incidere"....... veramente sull'escrescienza più grande del Comune....il personale dell'Asite, che nonostante gli pseudo risanamenti lievità, si espande e si moltiplica. Non è facile. La medicina sta studiando da anni il fenomeno, ma invano. In caso di incisione c'è il forte dubbio che ad uscire sia più aria che acqua, fatto stà che Catalini sarebbe l'uomo giusto part-time per un bel risanamento "strutturale". Se poi Catalini se ne intendesse, come siamo sicuri, anche di chirurgia plastica, allora saremmo a cavallo. Potrebbe fare, come l'attuale CDA, un intervento di "facciata" . Risanare "acquistando" rifiuti da ogni parte d'Italia, tanto la puzza e uguale e nessuno se ne accorgerebbe. Neppure il Sindaco di Ponzano. Detto questo andiamo ai programmi "Catalini..zzatori" del Sindaco part-time. Così si è letto tra le righe: Riduzione del personale Comunale con l'obbligo del part-time per tutti e riduzione conseguente degli stipendi per velocizzare le pratiche ferme da anni. Servizi sociali part-time per non obbligare i famigliari dei diversamente abili a lavorare tutti i giorni ma a giorni alterni, insomma part-tiame. Lavori pubblici, anche questi part-time, con la previsione di progettare e realizzare solo marciapiedi a destra, strade con metà carreggiata e soprattutto nuova illuminazione con un palo si e l'altro no. Con il duplice obiettivo, scoraggiare la prostituzione part.time, ed avere una notevole riduzione, di circa il 50%, delle spese per opere pubbliche con sollievo dei contribuenti. Bilancio partecipativo. Novità assoluta ! Cosa sia non si sa ma anche qui occorre essere chiari sarà partecipativo solo per il 50% dei votanti e non degli elettori, e saranno ascoltati, anche qui a giorni alterni, solo i votanti del centro destra, per intenderci quelli del PD, FI, La Spiga, Calcinaro, Torresi e forse anche quelli della lista Rossi, ma su questi qualche sfumatura di rosso di troppo (circa 50). Ebbene si, Catalini come Sindaco, anche se part-time, denota sicurezza, acume tattico, spregiudicatezza e conoscenza della materia, un uomo che sa dove intervenire senza sbagliare un colpo. E’ l’uomo giusto per l’intervento giusto per rimettere in piedi Fermo. Insomma come la pensiate e la giriate, l'unico programma serio e che sa veramente come ridurre le spese del Comune e dare fiducia a tutti è quello di Catalini e C. che, che ne dicano Rossi, Calcinaro, Torresi, Zacheo ed i 5 Stelle. Catalini Sindaco part-time per sempre !!!!
  • Timoteo Aragusta

    12-05-2015 15:14 - #4
    Povero Mendicante. Ora deve dare pure spiegazioni sulle scelte di altri. Luca perché non lo chiedi a Bagalini e Nicolai oppure a Rossi stesso perché ha deciso di candidarsi a Fermo ? Sicuramente per il bene della città. Per quel bene della città che ha Crocifisso Di Ruscio che ha consentito ad un ex Capitano dei Carabinieri di candidarsi, al leggendario Calcinaro di avere, forse, qualche, rivincita sulla Brambatti, a Catalini di stare con i piedi su due staffe, ecc.ecc.ecc. Questa è la sintesi politica della Fermo bene. Di quella Fermo che da tempi immemori si immedesima con l'ultimo messia che arriva da più o meno lontano e che non osa ribellarsi a questo stato di cose. Fermo Papalina (non il pesce) ma quella clericalscic che si spaccia per centro-sinistra perché si vergogna di dire di essere profondamente fascista.
  • Luca

    11-05-2015 11:27 - #3
    Catalini è una persona pratica e perbene, saranno anche scontate le sue proposte ma non serve sparare cavolate in campagna elettorale, come fatto da altri candidato con supercazzole. per mendicante perchè non tenti di spiegarmi la candidatura del dott. Zacheo con il Partito Democratico e il ritorno del tuo Rossi???????
  • L'osservatore

    10-05-2015 15:50 - #2
    Il programma di Catalini è un insieme di cose già dette tante volte, non contiene novità e proposte incisive. Lo hanno capito tutti.
  • mendicante

    10-05-2015 14:45 - #1
    Più sicurezza nei quartieri, dice Gambattista Catalini (un medico prestato alla politica, tra carabinieri, avvocati, imprenditori e insegnati). Non riuscendo a creare un mondo diverso, più equo, più giusto, più umano, pensano di sedare l'insicurezza derivante da un modello economico sbagliato con l'h 24 delle forze dell'ordine. Quelle stesse forze di polizia che lasciano passare i black bloc e picchiano a sangue le maestre. Io mi chiedo: Forse è senza costoro l'unica sicurezza di un mondo più equo, più giusto, più umano.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications