Politica
Fermo al voto. Zacheo:“Ecco l'ipotesi di soluzione per i quattro lotti di Casabianca”. Partecipazione e curiosità al Royal per la presentazione del progetto. GUARDA LE FOTO E IL PROGETTO

“Un programma integrato di riqualificazione urbana che, partendo dalla risoluzione della decennale vicenda dei lotti di Casabianca, rilanci l’intero quartiere”. Ieri sera all’Hotel Royal di Lido di Fermo – Casabianca la coalizione a sostegno del candidato Sindaco Pasquale Zacheo, ha presentato una delle possibili progettualità sull’area, affidata agli studi ed alle elaborazioni grafiche degli architetti Sabina Minnetti e Alessandro De Angelis.

Fermo al voto. Zacheo:“Ecco l'ipotesi di soluzione per i quattro lotti di Casabianca”.  Partecipazione e curiosità al Royal per la presentazione del progetto. GUARDA LE FOTO E IL PROGETTO

LA PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI

Prima della presentazione delle diverse ipotesi, spazio ai candidati consiglieri in rappresentanza delle liste in appoggio a Zacheo. Per la civica Io Scelgo Fermo, l’avvocato Anna Laura Posa che ha spiegato i motivi del suo impegno in politica: “Ad avvicinarmi per la prima volta alla politica è stata la contagiosa passione di Pasquale Zacheo. Da fermana ho visto sorgere e crescere il quartiere di Casabianca, ma negli ultimi anni questa situazione di stallo e di degrado mi sta facendo soffrire profondamente”.
Per Impegno Civico per Fermo, Matteo Silenzi: “Siamo tutti accomunati da una grande passione. Metteremo il massimo impegno affinché la città possa migliorare e come Amministrazione daremo risposte concrete ai cittadini”.
A rappresentare il Partito Democratico, Paolo Ricci: “Stiamo affrontando una questione molto delicata per questo quartiere. Quello dei lotti è un problema che si aggiunge a molti altri che da anni affliggono la costa Nord”. Fra il pubblico presente in sala diversi candidati alle comunali 2015, ex consiglieri e numerosi residenti.

 

LA POSSIBILE SOLIZIONE

Grande l’attesa per la presentazione dell’architetto Minnetti che ha illustrato graficamente le ipotesi di soluzione. Ad introdurla il candidato Sindaco Zacheo che ha esordito: “La grande partecipazione di questa sera è significativa dell’interesse che suscita questo argomento. È dalla partecipazione che vogliamo ripartire. È per questo che la prima cosa che faremo nel caso in cui fossimo eletti sarà reinserire i Comitati di Quartiere: luoghi in cui l’Amministrazione Comunale incontrerà i cittadini. Questa interlocuzione è fondamentale: l’attività amministrativa deve essere condivisa e non imposta. Ciò che verrà presentato stasera è solo una proposta. Le possibili soluzioni devono riscontrare la condivisione da parte del Consiglio Comunale e dei proprietari dei lotti e, soprattutto, l’apprezzamento dei cittadini di Casabianca”. Rispetto al piano dei quattro lotti del 1962, che prevedeva la realizzazione di 4 hotel per un totale di 51 mila metri cubi di edificato, la proposta presentata ieri riduce notevolmente le volumetrie, con un volume edificabile stimato di circa 28 mila metri cubi. Questa ipotesi proposta ingloba la realizzazione di un unico albergo nel lotto di fronte al Royal. Una struttura in linea con lo skyline dei luoghi che potrà ospitare negozi ed altre strutture commerciali in un rinnovato Piazzale Piccolomini, ripensato come porta di accesso all’area verde e al mare. Gli altri tre lotti saranno invece destinati a residenziale con palazzine di quattro piani, tre per gli appartamenti e uno per il commercio al dettaglio e i pubblici esercizi. Di fronte ad ogni nuova palazzina spazi verdi e piazzette.

 

LE OPERE COMPENSATIVE

Sono state passate in rassegna le possibili opere compensative da riversare nel quartiere. Sei le proposte presentate fra le quali la futura Amministrazione dovrà necessariamente scegliere in funzione del piano economico dei privati. In primo luogo sarebbe possibile realizzare una rotatoria lungo la Statale per accedere al Viale di Casabianca. Nei pressi si potrebbe prevedere altresì un parcheggio sul lato ovest della Statale. Possibili interventi anche per migliorie sulla fascia verde e gli accessi al mare; realizzazione di un sottopassaggio ferroviario più un collegamento Via del Pescatore e SS16; previsione di uno spazio attrezzato per lo sport nel campo “Leon d’oro”; progetto di riqualificazione della passeggiata del lungomare Nord con pista ciclabile e nuovi arredi; nuovo percorso da Ondina all’Apr 40, per collegare una possibile area di sosta mediante un camminamento lungo il fosso Rio fino al mare. “A Fermo abbiamo due litorali bellissimi che dobbiamo avere il coraggio di riqualificare in un’ottica complessiva e organica – ha concluso Zacheo – sottoporremo le proposte al giudizio della comunità, ciò che non permetteremo è lo spostamento delle opere compensative da questo quartiere. La soluzione, che potrebbe essere condivisa dalle parti private, consentirebbe inoltre l’innesco di una positiva reazione a catena che andrebbe a risolvere anche l’altra spinosa questione urbanistica di Via Respighi, trattandosi di immobile della stessa proprietà. Peraltro la soluzione del manufatto di Via Respighi consentirebbe l’apertura delle attività commerciali ivi previste e la conseguente assunzioni delle oltre 50 persone già selezionate”. Dopo la presentazione sono stati diversi e partecipati gli interventi dei presenti.

Letture:3557
Data pubblicazione : 18/05/2015 13:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
20 commenti presenti
  • sandro

    20-05-2015 10:33 - #20
    Diciamo anche che Zacheo è un sindaco part time, e penso che prenderà la freccia rossa per lavorare a Fermo, (.), per quanto riguarda i lotti, lasciamo perdere, solo illusioni, fotoshop oramai lo usano anche i bambini, ci vuole semplicità e concretezza, poche cose ma fatte bene, Catalini è la persona giusta.
  • Fatina 77

    19-05-2015 16:16 - #19
    Finalmente con Zacheo riesco a vedere che viene sottoposta alla cittadinanza la scelta su come fare e su cosa fare e soprattutto il confronto aperto con i cittadini.Un'idea positiva.
  • stefano

    19-05-2015 09:36 - #18
    In questo articolo vi è tutto il punto interrogativo della candidatura di Pasquale Zaccheo sostenuto dal PD. Nessuno ha la bacchetta magica ma quando ti trovi dei sotenitori come quelli del PD che non hanno saputo dare una risposta alla questione lotti alberghieri sei scettico. I lotti di Casabianca erano uno dei punti principali dell'amministrazione Brambatti, cosa è successo in questi anni, cosa è cambiato, solo che al posto degli alberghi hanno permesso di realizzare i residence, che a detta di molti non si potevano autorizzare. I fatti sono questi, le chiacchiere se le porta via il vento.
  • BARTOLOMEI SI INFORMI

    19-05-2015 09:29 - #17
    sig. Bartolomei si informi prima di tirare fango a caso.Chi sarebbero quelli del pd sotto indagine?sotto indagine ci sono solo allo stato attuale gente che non c'entra con i partiti, un ex assessore di estrema sinistra, un ex consigliere di estrema sinistra e un attuale sostenitore di civici(.) Chi è del pd?se spara frasi a caso sig. bartolomei è meglio che abbia il buon gusto di tacere!
  • alessandra

    19-05-2015 09:14 - #16
    Un programma così concreto e dettagliato (......oddio un deja vu.....9 anni fa....project financing...mercato coperto.....bellissimo e dettagliatissimo progetto.......) ?!?!|. Massimo Rossi, Sindaco che ha letteralmente rivoluzionato e ridato vita dal 1994 a Grottammare, non fa scendere i suoi programmi dall'alto, li analizza, li studia e li decide con i cittadini (sfido chiunque a dimostrare il contrario) ed è pronto a farlo. Gli spettacoli di Rossi??? Massimo Rossi sta conducendo una campagna elettorale capillare, con continui incontri presso tutti i centri sociali, con le associazioni, con i cittadini, parlando con la gente, confrontandosi con tutti. Sta portando anche a Fermo personaggi di altissimo livello quali Petrella, Bersani, Goffredo Fofi e si, oltre tutto questo anche Giorgio Montanini e Neri Marcorè!!! Che avvilimento questa parte della politica che, quando si vede in pericolo, non sa far altro che denigrare l'avversario.....che pena.....
  • Guglielmo di Occam

    19-05-2015 08:44 - #15
    Michel-Angiolo, quando apriremo gli occhi senza farci prendere per i fondelli ? Non mi risulta che i candidati Sindaci tra i vari ruoli avessero anche quello di progettare gli spazi altrui e già questo di per se è una aggravante rispetto alla presentazione di un progetto che invece spetterebbe al privato. Zacheo non sa che la pubblica amministrazione valuta i progetti privati e non li spaccia per idee proprie. Ciò detto appare assurdo ancora ritornare sulla vecchia storia delle opere compensative e sui diritti acquisiti. Se c'è un diritto acquisito è tutto da dimostrare ed è quello di fare ALBERGHI. Ne strutture ricettive turistico-alberghiere, ne residenze e ne attività commerciali. Allora cari Zacheo e C. quale è la soluzione reale ? Nessuna di quelle proposte avanzate va verso la direzione di risolverle i problemi ma solo di aggravarli.. Cemento su cemento è la soluzione che ci propone il nuovo PD liberista Berlurenzico . Si parla di PORU senza sapere che la filosofia di questo strumento è quella di ridurre il consumo di suolo e l'urbanizzazione delle aree riqualificando con servizi pubblici ed aree pubbliche zone particolarmente degradate. Riqualificare la fascia verde esistente è fare manutenzione e non un arricchimento di ulteriori aree. Fare una rotatoria è un problema di viabilità e pure scontata, rifare marciapiedi è una opere di manutenzione straordinaria che un semplice funzionario riuscirebbe a programmare. E' questa tutta la innovativa politica del PD Zacheocentrico? E poi una domanda, ma siamo veramente sicuri che i volumi realizzabili in quella lottizzazione ci siano ancora ? Zacheo uomo di legge, visto che ha contribuito ad inquisire e smascherare chi con i lotti di alberghieri pensava o voleva giocare per utilizzarli a residenze attraverso presunti complotti , perché oggi fa la stessa proposta senza che questo non crei scalpore? Qualche tempo fa qualcuno sosteneva che la migliore arma per passare da eroe è creare problemi per poi presentarsi e trovare la soluzione. Strano, ma in questo caso si ha proprio l'impressione che sia stata questa la strada usata dal PD. Creare il problema (che è reale) per poi trovare il salvatore della patria nello stesso "carnefice". Mhaa...!!!!! Chi ci capisce in politica è bravo! Zacheo una curiosità, visto che a distanza di pochi mesi dalla caduta della Brambatti lei ed il PD proponete soluzione per tutto, lo scibile umano, perché non le avete suggerita alla povera Brambatti senza andare dal notaio per farla dimettere? PS. Visto che ci siete perché al prossimo incontro non vi presentate dicendo di avere anche una buona idea sul futuro Papa....!!!! Zacheo potrebbe essere non male..!!!
  • Idealista

    19-05-2015 00:49 - #14
    C'è qualcuno che riesce a trovare tanti problemi per una soluzione e chi invece, come Zacheo, per un problema ha più soluzioni. Di chi abbiamo bisogno? Di chi propone soluzioni o problemi?
  • Piero

    18-05-2015 21:58 - #13
    Paolo Bartolomei, hai detto una cosa totalmente infondata: nelle inchieste in corso, di cui solo una giunta all'avviso di conclusione delle indagini, non c'è alcun amministratore del PD indagato; gli amministratori indagati appartenevano a partiti e liste che ora appoggiano Massimo Rossi (e guarda caso non Zacheo). Al PD invece appartiene il lungo lavoro di elaborazione del progetto fatto proprio da Zacheo, lavoro che aveva già affrontato con successo assemblee pubbliche nel 2013. Zacheo può essere la persona giusta, data la sua concretezza, per finalmente portare a termine una questione che risale al 1962!
  • alide

    18-05-2015 21:33 - #12
    scusate di chi è la firma del progetto? ma non è un terreno privato? qundi il privato è d'accordo? se è vero ciò che è scritto nel post di Bartolomei che fine faranno le indagini di Zacheo? domandare è lecito rispondere è cortesia e io aggiungo limpidezza
  • Il Vecchio Oligarca

    18-05-2015 20:48 - #11
    Ancora cemento targato pd. Senza vergogna. Se questo è il rinnovamento, forse era meglio tenersi la Brambatti. Di nuovo c'è solo l'ufficio stampa che interviene puntualmente con elogi al comandante Zacheo. Peccato che lo stile sia sempre quello, vagamente sovietico, anche se cambiano i nomi. Più fantasia, ragazzi, guadagnatevi la pagnotta!!!
  • Michelangelo2

    18-05-2015 20:23 - #10
    Michelangelo si vede lontano un miglio che avete paura di Rossi... ormai lo sanno tutti che andrete al ballottaggio con lui ed allora non ci sarà trippa per gatti!!! I progetti dettagliati vanno realizzati, e soprattutto condivisi. Non credo proprio che Zacheo sia nelle condizioni di realizzare alcunché, questa è solo propaganda spicciola, come quella sparata delle centrali ad idrogeno.
  • Angelo Perduto

    18-05-2015 18:38 - #9
    Il candidato sindaco presenta un progetto su un area privata e non pubblica. Chi pagherà quel progetto? Non il comune se Zacheo vincerà perchè l'area è privata ed il comune non ha titolo a spendere soldi pubblici su un area privata. Il progetto l'avrebbe dovuto fare il privato su indicazioni del comune. (.) Chi c'è dietro Zacheo? I soliti noti.
  • Michelangelo

    18-05-2015 17:26 - #8
    A Fermo abbiamo bisogno di progetti e idee concrete. Gli spettacoli di Rossi e i big che sta facendo arrivare a Fermo sono solo fumo negli occhi. A quando un progetto concreto e così dettagliato come quello che ha presentato Zacheo per la nostra città?
  • Rosa Luxe

    18-05-2015 17:24 - #7
    Zacheo e C. avete ripreso la strada nota a tutti e la più facile. La stessa di Di Ruscio di qualche tempo fa. Nulla di nuovo sotto il sole. Si svende il territorio per una rotatoria, qualche marciapiede, un po di arredo urbano. Un flop, clamoroso questa presentazione che ha svelato la reale portata innovativa di Zacheo e PD. Continuare sulla vecchia ed inutile strada della cessione al privato, in cambio di pochi fagiolini rifatti, di tutto quello che è stata da sempre la sua richiesta, trasformare gli alberghi in residenze. La vera novità Zacheo era proprio quella di avere il coraggio di non far costruire quei lotti dopo sessant'anni di inutilizzo. Cambio di destinazione a strutture di pubblico servizio era questa la soluzione. Mancano il coraggio e le idee. Solite logiche del mattone, dei così detti diritti acquisiti e altre fesserie simili per coprire quello che già in altri luoghi è stato deciso. Far costruire i lotti e sanare Via Respighi come se nulla fosse. Staremo a vedere se sarà tutto semplice come ha voluto far credere. Qui non ci sono solo i diritti acquisiti a cui vi appellate, ma anche i diritti dei cittadini di non vedere più il proprio territorio massacrato da logiche privatistiche. Zacheo, Zacheo da lei mi sarei aspettata molto di più. Altro che idee, qui siamo al paleolitico della politica.
  • Andy984

    18-05-2015 16:08 - #6
    Ho avuto modo di assistere alla presentazione e debbo dire che ho visto, finalmente, un candidato sindaco e una squadra di persone che pensano e agiscono con trasparenza e lungimiranza. Spero che continuino così e ci presentino altri buoni progetti per migliorare la nostra città.
  • Paolo Bartolomei

    18-05-2015 15:51 - #5
    Ottimo progetto, con tante e utili opere compensative. Di progetti cosi ne abbiamo sentiti tanti negli ultimi anni. Però vorrei ricordare che il comandante Zacheo sta parlando di quattro lotti dello stesso proprietario (lo dice nello stesso articolo) su cui lo stesso Zacheo ha indagato fino a due mesi fa in qualità di comandante dei Carabinieri e di cui tutti gli atti sono in procura (inchiesta urbanistica di via Respighi a Fermo). Il corto circuito è totale quando si nota che i politici o comunque i tecnici, che sono finiti tutti sotto indagine, appartengono quasi tutti allo stesso partito (PD) in cui adesso Zacheo si è candidato come aspirante sindaco. Qualcosa non torna (o forse torna troppo?). Zacheo è una persona in gamba e sicuramente onesta. Ma attenti a chi gli sta dietro e intorno cari elettori!
  • Daniele

    18-05-2015 15:46 - #4
    Punto primo; vi ricordate cosa aveva detto l'ex assessore all'urbanistica della giunta Brambatti ..... risolveremo la questione dei lotti alberghieri in alcuni mesi ..... e vi ricordate pure come è andata a finire? Punto secondo; un progetto dettagliato commissionato da chi e quanto è costato o è stato fatto gratuitamente!!!!!!!! Punto terzo; tutti e quattro i lotti sranno costruiti, perdipiù con quelli residenziali con il piano terra commerciale, evviva il consumo zero del suolo e la vivibilità; le opere compensative mi sembrano di poco conto, rispetto a quanto viene concessoe d alcune non fattive. Ultima riflessione, ricordo che Zacheo è anche il candidato del Partito Democratico che aveva fatto eleggere la Brambatti e mi chiedo " cosa hanno fatto il PD e la Brambatti per i lotti alberghieri?????? Delle risposte sono state scritte dai giornali alcuni giorni orsono, o ho letto male???????? Zacheo davanti e il PD dietro, questo mi sembra chiaro.
  • Angela e Carlo

    18-05-2015 15:21 - #3
    Il Candidato Sindaco Zacheo è una garanzia per i cittadini di Fermo, sarà un Sindaco laborioso e democratico.
  • solite promesse

    18-05-2015 15:07 - #2
    Zacheo una facciata. Vorrei ricordare chi rappresenta. Dopo 4 anni qual'è l impulso per Fermo dato il PD? Perché dopo 4 anni di nulla improvvisamente la politica del fare? Promesse , faremo, governeremo con voi, il cittadino al centro .....
  • giova895

    18-05-2015 14:33 - #1
    Da cittadino avevo sentito parlare del progetto di riqualificazione del litorale studiato da Zacheo e dai suoi gruppi di lavoro..Ieri sera ho voluto recarmi di persona ad ascoltare convinto che fossero le solite promesse. Invece ho dovuto ricredermi.. Ho visto un progetto per il litorale nord di Fermo concreto, fattibile, capace di dare gradualmente un nuovo volto alla costa. Davvero complimenti a Pasquale Zacheo che ha deciso di impegnarsi e metterci la faccia..rimanendo sempre aperto alle proposte e ai suggerimenti dei cittadini. Ho avuto il piacere di stringerle la mano, di scambiare due parole con lei e di conoscere alcuni della sua lista Io Scelgo Fermo! Si è circondato davvero di persone competenti..sono certo che insieme riuscirete a dare un nuovo volto alla nostra Città!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications