Politica
Fermo al ballottaggio. Lettera aperta di Michele Rastelli di Fermo Libera a Mauro Torresi: “ Questo epilogo di tutto sa tranne che di coerenza politica”

“Gentilissimo Mauro, Parigi val bene una messa? Di solito non è mio costume andare a sindacare in casa altrui ma dal momento che per primo sei stato tu a venire a sindacare in casa mia ho ritenuto un atto dovuto di cortesia farti conoscere il mio pensiero a cui tu hai mostrato di tenere molto”. Inizia così la lettera aperta di Michele Rastelli a Mauro Torresi dopo le sue dichiarazioni a favore del candidato sindaco Paolo Calcinaro.

Fermo al ballottaggio.  Lettera aperta di Michele Rastelli di Fermo Libera  a Mauro Torresi: “ Questo epilogo di tutto sa tranne che di coerenza politica”

Rastelli che scrive: “Ricordi? Solo pochi giorni fa ti sei strappato pubblicamente le vesti, chiamandomi personalmente in causa, per essere andato un candidato della Spiga (che faceva parte della coalizione e ci aveva messo la faccia, prima) a rappresentare il candidato sindaco Catalini ad un confronto con gli altri candidati sindaci; evidentemente avevi un'idea ben schematizzata di centrodestra i cui principi e ideali ti facevano ritenere inconcepibile e inaccettabile la tal cosa tant'è che non hai mai perso occasione di dire pubblicamente che l'unico e credibile candidato sindaco del centrodestra eri tu. Data questa verità, converrai con me che leggere oggi di questo tuo aperto schieramento a favore di Calcinaro, che proprio di centrodestra non mi pare si possa definire (l'appoggio di Rossi significherà pure qualcosa) suoni un tantino stonato. Ciò che sto dicendo ovviamente non significa che io abbia qualcosa contro Calcinaro o che parteggi per l'uno piuttosto che per l'altro; significa semplicemente che essendoti tu messo da un'altra parte non trovo rispondenza tra ciò che hai predicato rispetto a ciò che fai, significa che ritengo un non senso (opinione del tutto personale, chiaro) che prima ci si candidi in alternativa a qualcuno e poi si corra a sostenerlo; come, prima non andava bene ed ora si? Per fortuna la democrazia prevede anche una opposizione! E' vero poi che ci sarebbe la prospettiva di un assessorato o anche solo di avere un consigliere in più per la tua lista; è vero che in campagna elettorale i tuoi attacchi li hai indirizzati più al candidato del centrodestra che agli altri, ma, comunque la si voglia mettere, questo epilogo (perdonami la franchezza) di tutto sa tranne che di coerenza politica”.

Letture:2730
Data pubblicazione : 09/06/2015 13:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications