Politica
Fermo sceglie Paolo Calcinaro. Zacheo: “E' stato un tutti contro uno. Ora ci prepareremo per fare una forte opposizione”

“E' stato un tutti contro uno. Ora ci prepareremo per fare una forte opposizione, ci dovranno spiegare come potranno governare con una coalizione che va da destra a sinistra. Prendiamo comunque atto della volontà degli elettori”. Questa la dichiarazione a caldo che il candidato sindaco Pasquale Zacheo ha rilasciato al Corriere Adriatico di fronte all'evidenza dei dati che davano una vittoria più che netta a Paolo Calcinaro sin dai primissimi parziali dei seggi.

Fermo sceglie Paolo Calcinaro. Zacheo: “E' stato un tutti contro uno. Ora ci prepareremo per fare una forte opposizione”

All'interno della sede elettorale di Io Scelgo Fermo il clima, prima della chiusura dei seggi, era positivo. Nessuno poteva immaginarsi una sconfitta così forte. Co il passare dei minuti lo scenario che si presentava era ormai chiaro, vittoria sempre più. netta di Calcinaro in tutti i seggi della città, escluso quello dell'ospedale. Partito Democratico che, tramite il segretario comunale Manolo Bagalini, ha spiegato ieri, nel corso della diretta di Radio Fermo Uno come il progetto politico non abbia funzionato e come sia importante per il futuro riflettere ora sugli errori commessi.

Letture:5841
Data pubblicazione : 15/06/2015 11:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
17 commenti presenti
  • mendicante

    15-06-2015 21:38 - #17
    Sorprende molto l'astio di alcuni di sinistra verso il PD, gli stessi che nel 2011 facevano i trenini per la Brambatti e che dopo diversi anni di amministrazione continuavano a difenderlo, il PD, dicendo che comunque era il più grande partito dalle tradizioni socialiste, e continuavano ad amministrarci assieme. Eppure il PD a Fermo, dopo i fallimentari anni di amministrazione Brambatti, era esattamente quello che Mao chiamava una tigre di carta. Per chi non lo sapesse, una tigre di carta è un qualcosa o un qualcuno che non è in grado di realizzare le proprie minacce. Un orco vegano, un lupo sdentato, un vecchio leone in gabbia. Il fare minaccioso non poteva che tradursi in un velleitarismo demagogico. Non c'è solo l'esperienza della Brambatti, a dire il vero, perché nel 2013 ci fu "Italia. Bene Comune", e quegli stessi simpatizzanti o militanti di sinistra continuavano ad avallare le scelte collaborazioniste che portarono Vendola ad andare al governo col PD di Bersani, contribuendo di fatto all'ascesa di Renzi. Fossi una persona scorretta, potrei tirare fuori vecchi discorsi, vecchi messaggi privati, vecchie discussioni. Ma non lo farò. Però quest'astio nei confronti di un partito fermano disarmato mi sorprende, soprattutto se proviene dai personaggi di cui sopra. Ho ascoltato ex segretari gongolanti, giornaliste deliranti, tesserati e simpatizzanti brindanti. E sono rimasto di sasso, basito. Non ci ho visto e non ci vedo una sana vittoria politica, ma una rivincita, una rivalsa, una specie di questione personale, di piccolo cabotaggio. Questioni personali, storie private, amori traditi, ripicche. Ma era un partito ridotto a semplice tigre di carta, rischiava di prendere fuoco da solo. Aver riportato la destra al potere a Fermo non è un vanto, e ci sarebbe tornata da sola, quasi spontaneamente, come conseguenza di un evidente fallimento. Ci sarebbe tornata comunque, senza doversi sporcare le mani ancora una volta, mostrando ancora spettacoli imbarazzanti, prese di posizione tanto inutili quanto inopportune, e che infangano per l'ennesima volta coloro che in tutto questo non volevano entrarci, manco per una semplice correlazione partitica.
  • fermano

    15-06-2015 19:03 - #16
    DI SOLITO QUANDO UNA FORMAZIONE POLITICA TIENE ALLA CITTA DOVE FA POLITICA LA PRIMA COSA CHE DICE IN CASO DI SCONFITTA E' : CI METTEREMO A SERVIZIO DELLA CITTA'. QUI NO.
  • Tiraemolla

    15-06-2015 19:03 - #15
    Ex candidato Sindaco Zacheo, le svelerò un piccolo segreto sul come e perché lei ha perso le elezioni. Diciamolo pure, lei ci ha messo del suo sbandierando a destra e a manca amicizie importanti, situazioni al limite del decente e una certa prosopopea che non le hanno giovato nei confronti della gente che ama, comportamenti semplici, normali e immediati, insomma a Fermo dopo la Brambatti volevano uno de noantri....e non era lei..!!! Ma l'errore ci può stare. Le elezioni le ha perse però, semplicemente nel momento in cui il PD (notorio partito di statisti statici) si è opposto alla candidatura di Di Ruscio alle regionali per paura di far perdere voti al loro destriero Cesetti. E' li che il PD lo ha scaricato ed abbandonato al suo destino Zacheo. Contava più avere un rappresentante in regione, per la distribuzione dei fondi sull'agricoltura che un Sindaco della città capoluogo che deve mettere le tasse. Semplice ed intuitivo. Poi lasci perdere le rassicurazioni dei poveri segretari gregari di partito del PD locale e Provinciale, quelle di Ceroni, quelle di Petrini, di Verducci e di Giacinti e Cesetti e via discorrendo, tutte catalogato nella casella "farsa politica". Zacheo i giochi per lei erano già fatti, ma non in positivo. Questo piccolo dettaglio le servirà per capire con chi ha avuto che fare politicamente. La prossima volta, prima di dire subito si, valuti attentamente gli interlocutori....se promettono troppo sono poco affidabili...!!! Buona riflessione..politica !
  • alessandra

    15-06-2015 16:05 - #14
    ...ancora parlate di opposizione......non c'è proprio speranza.....
  • Matteo Orbazzano

    15-06-2015 15:52 - #13
    Avete sbagliato candidato, avete sbagliato campagna elettorale, avete sbagliato giunta, presentata come la novità assoluta, vi siete fatti strada facendo mille autogol e ci venite a dire, "solo contro tutti" ? Non so se vi rendete conto, non tanto Zacheo che di politica sembra masticarne poca, ma voi del PD che avete fatto del tutto per distruggere il vostro candidato, la sua credibilità e lo avete mandato al massacro in una città che vi aveva già bollato di ignavia senza un progetto credibile e praticabile, visti gli uomini messi in campo, o fate finta di nulla? La verità è solo una, vi serviva un agnello sacrificale per coprire le vostre incapacità che sono reali e totali. Zacheo, per voi è stato, l'uomo giusto al momento giusto, che vi consentirà i dire ai vostri elettori, (i pochi rimasti) che, in fondo, la colpa è solo sua mentre, voi lo avete aiutato fino alla fine. Tutto falso che dimostra, ancora una volta la vostra ipocrisia , il vostro atteggiamento politico ambiguo e la vostra poca attinenza ad elaborare processi politici innovativi . E' indiscutibile che avete fatto del tutto per distruggere Zacheo politicamente per poi uscirne indenni come PD. Bagalini e Nicolai dovete dimettervi se avete un minimo di amor proprio e dignità politica. Il PD a Fermo è finito grazie a voi(.). Azzerare tutte le cariche e ricominciare è il minimo che si chiede ad un partito oramai ridotto a prefisso telefonico. Calcinaro ha vinto e,al di la di ogni dietrologia che consente sia di giustificare sconfitte o vittorie si è accertato che la città 10.000 voti ed il 70% dei votanti è con lui. Che siano cavie o scienziati a vincere non importa, questa è la logica di Esopo e dei suoi cultori che non interessa a nessuno. Sta a lui saper affrontare i problemi con una visione ampia e lungimirante, con la massima partecipazione, correttezza, disinteresse personale e per un interesse della collettività. Le condizioni per cominciare a far bene ci sono. Bando ai gufi della prima ora, dei rosiconi, delle jene e degli sciacalli che altro non sanno fare che denigrare l'avversario senza sapere cosa farà. Quello che hanno fatto loro è tutto chiaro ed indelebile nella testa dei Fermani per quello che avverrà attendiamo fiduciosi, compresi cavie e scienziati.
  • Era Calcinaro

    15-06-2015 15:17 - #12
    Bene,fin'ora siamo partiti al massimo coi festeggiamenti in maglietta da ultra',se il buongiorno si vede dal mattino...immagino piovaschi su tutti i fronti...Adesso viene il bello,dopo i proclami pre elettorali del neo sindaco,secondo cui gli assessorati sarebbero stati distribuiti esclusivamente tra gli eletti delle sue liste,voglio proprio vedere se sara' di parola o meno (nel primo caso ahime'...tabula rasa,nel secondo,non che ci sia di meglio,ma dimostrerebbe l'incoerenza del progetto Piazza Pulita.D'altra parte cosa raccontera' a Torresi e Romanella? Caro Calcinaro hai preso una bela gatta da pelare...Tra 12 mesi nuove elezioni!
  • Pasquale

    15-06-2015 14:36 - #11
    Il risultato è chiaro, i cittadini vogliono la trasparenza; la chiarezza non è mai stata il centro della passata amministrazione,(.)
  • a casa il pd di destra: opacità scorrettezze e una passata gestione fallimentare

    15-06-2015 13:51 - #10
    Fermo non abbisogna di comandanti che hanno commesso errori gravi in campagna elettorale. Errori testimoniati dal comunicato di Salvatore Borsellino. le lobbyes del pd a fermo sono state escluse dalla guida della città. il pd è un partito che ha malgovernato la città e fatto gravi danni. a casa!!
  • allora siete recidivi...

    15-06-2015 13:29 - #9
    Non hanno capito nulla... dopo aver impostato una campagna elettorale all'attacco di tutti gli avversari (andando anche oltre la normale dialettica politica) non potete lamentarvi se nessuno dei candidati ha dato indicazione di voto a favore di Zacheo. Il quale tra l'altro paga lo scotto di essere il candidato di un partito, il PD, che a Fermo ormai è finito. Eppure continuate, dopo la sonora batosta, a caricare a testa bassa....
  • Walter

    15-06-2015 13:26 - #8
    Se sia stato un tutti contro uno non lo so, certo è che contro Calcinaro vi è stata una forte opposizione proveniente anche dalle varie lobbies fermane (compreso alcuni organi d'informazione), con atti denigratori (.). Io credo che molto più semplicemente e con maggior senso del dovere e dello Stato di alcuni candiati, abbiano riflettuto sull'inopportunità di certe candidature...
  • daniele

    15-06-2015 12:47 - #7
    Riflettere ora sugli errori commessi? ...dimissioni subito sia del segretario cittadino che provinciale, le responsabilità sono di ambedue....
  • pieste

    15-06-2015 12:25 - #6
    Non vi è bastato , la vs arroganza ha ancora decibel troppo forti, scendete a parlare con la gente , che vi ha mandato a casa, e chiedete di collaborare per rendere forte la città
  • opss!!!!!!!...Capitano

    15-06-2015 12:23 - #5
    purtroppo lei ha commesso un errore si è fatto appoggiare da una sinistra in forte confusione e che non aveva sicuramente ben gestito la città. Da oggi comunque buon lavoro a tutti c'è molto da fare per ripartire e dare a Fermo quel colore e splendore che manca da tantissimo tempo. Pensate ai prossimi cinque anni solo ed esclusivamente al bene della città e dei fermani turismo,sport,commercio,meno tasse, più onestà , trasparenza e pulizia politica ed amministrativa questi gli ingredienti di una vera vittoria, a dimenticavo se poi in regione si dimenticano di noi ce ne faremo una ragione tanto siamo abituati.
  • Luigi

    15-06-2015 12:11 - #4
    Sono ancora qui a dire che è colpa degli altri, cattivi, ma c'è qualcuno che si dimette? Una segreteria che prima ha firmato per fare andare a casa la Brambatti, e poi ha perso la metà dei suoi voti, e adesso questa disfatta totale.... e non c'è nessuno che si dimette? Un pò di pudore, no? E poi vi stupite ancora perchè la gente vi volta le spalle? Mai vista maggiore distanza dai sentimenti e pensieri degli elettori... miopia pura.
  • perplessa

    15-06-2015 12:06 - #3
    Ha nettamente ragione Lupo Alberto ,serve collaborazione ,ma quale opposizione,siete pronti di già allo sfascio,chi ha rilasciato la dichiarazione si ravveda o si vergogni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • francesco

    15-06-2015 12:04 - #2
    Per prima cosa via i segretari del Pd sia quello comunale che provinciale e nuova elezione dei rappresentanti del PD di Fermo che debbono essere nuovi e svincolati dai poltici che fino ad oggi hanno portato il PD e la città di Fermo al disastro. Il Pd deve essere rifondato questa è la prima cosa per poi ricominciare.
  • Lupo Alberto

    15-06-2015 11:54 - #1
    Tanto per cambiare non avete capito nulla, vi dovreste preparare ad una forte COLLABORAZIONE e non ad una forte OPPOSIZIONE
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications