Politica
Fermo. Approvata la delibera sulla TARI. Il sindaco Calcinaro: “E' passata la stessa delibera presentata lo scorso 28 luglio”. Io Scelgo Fermo si astiene. ASCOLTA L'INTERVISTA

“Il bilancio è più che positivo. Sono soddisfatto anche se mi rendo conto che è sicuramente una pezza che va a coprire soprattutto alcuni settori più in difficoltà come quelli delle piccole partite IVA commerciali e delle famiglie a basso reddito. Per queste ultime è previsto un bando apposito di 50 mila euro con il quale dovremmo uscire a settembre”. Così il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro alla nostra redazione il giorno dopo il voto della delibera Tari in consiglio comunale. Io Scelgo Fermo, che si era opposta duramente rilevando presunte irregolarità numeriche, che ieri al momento del foto finale si è astenuta.

Fermo. Approvata la delibera sulla TARI. Il sindaco Calcinaro: “E' passata la stessa delibera presentata lo scorso 28 luglio”. Io Scelgo Fermo si astiene. ASCOLTA L'INTERVISTA

“Complessivamente – spiega il sindaco Calcinaro - il gettito che il comune va a sborsare per coprire questa perdita è di circa 500 mila euro, di cui 61 mila euro per minori incassi per i servizi comunali di riscossione e 268 mila euro di copertura con gli utili Asite dei crediti svalutati, oltre il bando che abbiamo per le famiglie a basso reddito”.

Da qui le considerazioni politiche: “Detto questo credo sia importante dire qualcosa sul metodo. Nella seduta del 28 e poi nel comunicato oltremodo sprezzante del 29, Io Scelgo Fermo aveva accusato la maggioranza di chissà quali macchinazioni con questa delibera. Tengo a sottolineare che ieri è stata approvata la stessa delibera del 28 luglio. Evidentemente tutte queste irregolarità non c’erano. E' servito un approfondimento di quella parte dell’opposizione con gli uffici comunali per capire come tutto era assolutamente esattamente in regola. Tant’è che il gruppo Io scelgo Fermo si è astenuto e nemmeno ha votato contrariamente. Giustissimo il diritto di critica ma facciamolo informandoci preventivamente e non dopo show in aula e comunicati con toni che si potevano risparmiare”.

 

Letture:3237
Data pubblicazione : 31/07/2015 10:34
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
9 commenti presenti
  • sono fuffa

    01-08-2015 10:00 - #9
    incapaci di sostenere in aula consiliare i loro atti, una figuraccia, la tanto decantata riduzione della tari per le famiglie fermane sarà di due o forse tre caffe, grandiosi. sono fuffa allo stato puro, e si scoprirà questo giorno dopo giorno, ma sono stati votati ed eletti quindi che vadano avanti. Per Zacheo, invece di polemizzare sul nulla perchè, ora che è consigliere, non mette il naso nella gestione dell'Asite, degli accordi sottoscritti con altre società o questo non gli interessa.
  • Paolo

    31-07-2015 19:35 - #8
    Il risparmio per le famiglie sarà di 3/4 euro...grazie davvero... Quasi mi licenzio e vivo di rendita. Pessima figura!
  • Fabio Petrini

    31-07-2015 17:01 - #7
    Alla fine i fatti hanno dato ragione al Sindaco Calcinaro e alla sua giunta sulla delibera TARI e la miglior prova è l'astensione di Zacheo e del suo gruppo in sede di votazione. Prima le dure critiche di questi ultimi alla delibera nel precedente consiglio, poi la loro astensione, neanche il voto contrario, alla stessa delibera riproposta tale e quale nell'ultimo consiglio comunale. Qualcuno si chiede perché il Sindaco abbia ritirato la delibera sulla TARI. Ritengo per una comprensibilissima esigenza di maggior sicurezza in una materia delicata che mette in difficoltà Comuni molto più grandi di Fermo e forze politiche di maggior esperienza. I consiglieri di maggioranza hanno rinunciato al gettone di presenza dell'ultimo consiglio comunale, dimostrando il loro spirito di servizio nei confronti della città. Faranno lo stesso anche i gruppi di opposizione? Se così sarà le spese dell'ultimo consiglio comunale saranno ridotte al minimo. Come ho già scritto in precedenza per la prima volta i fermani pagheranno meno tasse, grazie all'esenzione dell'addizionale comunale IRPEF portata a 8000 euro e alla riduzione della tassa rifiuti. Un primo importante risultato dell'amministrazione Calcinaro.
  • mendicante

    31-07-2015 14:54 - #6
    Due consigli per approvare una delibera. Se il buongiorno si vede dal mattino, ben che vada dovranno fare il triplo di consigli comunali...
  • fabio

    31-07-2015 14:53 - #5
    Sta attento calcinaro alle parole di massimo ciccola, stai in campana e guardati le spalle....occhio!
  • Massimo Ciccola

    31-07-2015 14:32 - #4
    Era ora. Constato la superficialità dell'amministrazione che si è presentata in Consiglio senza sapere in dettaglio di cosa si parlava. ho una piccola curiosità. Condivido le opinioni del Sindaco Calcinaro sulle capacità del personale del Comune, però leggo oggi dai giornali che il calcolo delle tariffe è stato affidato ad un tecnico esterno. Perché? Era sempre stato fatto dal personale comunale, perché stavolta pagare un tecnico esterno?
  • gianni

    31-07-2015 12:22 - #3
    La cittadinanza ha gia' risposto in sede di ballottaggio, mettetevelo in testa e cambiate i modi ed i toni, altrimenti meglio che lasciate perdere, vi si sta rivolgendo tutto indietro come un boomerang, se non ve ne accorgete siete presuntosi e basta...
  • il pippero

    31-07-2015 12:06 - #2
    una figuraccia l'hanno rimediata tutti, sindaco, assessore, consiglieri di maggioranza, dirigenti, segretario, portano un provvedimento e non lo votano perchè uno dell'opposizione, che fà il suo lavoro, chiede conto perchè i conti non tornano e loro rimangono muti. Penso a quando porteranno in aule il bilancio, forse faranno un consiglio non stop per una settimana per poi riconvocarlo, in quanto una settimana non gli basterà. Povera Fermo in che mani è caduta.
  • Lucia

    31-07-2015 11:15 - #1
    Riposto il commento che evidentemente la redazione si è dimenticata di pubblicare nell'altro articolo che trattava l'argomento sperando stavolta di essere più fortunata: se tutto era corretto, perché il Sindaco, di concerto con la Giunta ed i tecnici presenti in sala consiliare nel precedente Consiglio ha ritirato la proposta? perché l'assessore di competenza, il Sindaco, i Consiglieri di maggioranza ed i tecnici presenti in sala alla richiesta di chiarimento legittimamente avanzata da tutta, ripeto tutta, l'opposizione non hanno saputo fornirli? l'adagio recita: domandare è lecito...in questo caso rispondere, oltre che cortesia, sarebbe stato doveroso...non averlo saputo fare, beh, alla cittadinanza la risposta. Saluti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications