Politica
Fermo. Il Partito Democratico: "I parcheggi del Lido: un risultato importante, ma non della giunta Calcinaro che può solo tagliare i nastri d'inaugurazione"

"Sulla stampa locale è apparsa una nota in cui il Sindaco Calcinaro e la sua giunta si rallegrano per l'apertura del parcheggio con 150 nuovi posti macchina all'imbocco di Lido di Fermo e per la sistemazione di un nuovo arredo urbano in quell'area. Anche noi ce ne rallegriamo perché l'intervento complessivo, che deve essere completato, è molto atteso ed è il frutto di un lavoro che viene da lontano, dallo stesso piano regolatore Fedeli del 2000 e al quale il PD con l'amministrazione Brambatti ha dato un contributo notevole alla soluzione finale adottata". Così i due segretari reggenti del Partito Democratico di Fermo Ezio Donzelli e Mauro Tomassetti sull'annuncio dei 150 nuovi posti auto fatto dal sindaco Calcinaro.

Fermo. Il Partito Democratico:

"E' auspicabile - spiegano i due segretario di partito  -  che a Fermo, nel rispetto dei ruoli istituzionali che i cittadini hanno assegnato alle forze politiche, si lavori nel futuro in un clima politicamente corretto dove si possa dare il contributo di un opposizione propositiva. Per questo motivo ci si aspettava dal Sindaco meno apoteosi per l'atto formale della consegna dei parcheggi al Comune, quasi fossero esclusivo merito dei suoi assessori e il giusto riconoscimento del lavoro svolto finora. Riteniamo invece che vada espresso un caloroso ringraziamento a quanti negli anni passati hanno lavorato per qualificare l'ingresso del Lido. In sostanza riteniamo che vada dato merito a quanti, in più occasioni, si sono opposti alle speculazioni edilizie di quella zona".

Donzelli e Tomassetti che concudono: "Va inoltre riconusciuto che la giunta Brambatti ha affrontato con decisione la questione nella passata amministrazione. In particolare un ringraziamento agli assessori Matteo Tomassini per la stipula delle convenzioni con il privato e Luigi Montanini per la riorganizzazione del parco giochi i cui lavori si stanno facendo e termineranno presto. Un ringraziamento sentito va anche al costruttore che ha fatto investimenti coraggiosi destinati al pubblico e li ha consegnati in tempi accettabili".

Letture:2817
Data pubblicazione : 15/08/2015 20:12
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
4 commenti presenti
  • urbanistica non per tutti

    19-08-2015 12:24 - #4
    prima di parlare conoscere le date degli atti e riscontrare che l'inizio c'è stato con la Giunta Di Ruscio. i 150 posti di auto non sono altro che gli standards di lottizzazione che la legge prevede, inoltre c'è il Centro Sociale gratis, sempre pensato dalla Giunta Di Ruscio. gli scienziati e Probiviri del Pd del Lido hanno pensato di spendere 100.000 euro per recuperare 10 posti auto ed un verde già esistente quando la lottizzazione antistante ne prevede di suo. il tutto per 100 mila euro sprecati.
  • Altibano Maria Silenzi

    15-08-2015 22:01 - #3
    Siete grandi. Il Gatto e la Volpe del PD si risentono perché Calcinaro si è compiaciuto per 150 nuovi parcheggi pubblici senza dire che il merito era della Brambatti. Ma siete proprio sicuri che sia così o...forse il merito o demerito sia della passata amministrazione Di Ruscio ??? Ma quanti nastri ha tagliato la Brambatti senza avere il merito di nulla di nulla???? Ma poi quelle palazzine non erano per caso quelle tanto contestate per avere problemi urbanistici ???!!!! PD in stato confusionale. Un partito che tra prima..seconda e terza repubblica è rimasto uguale e cioè INUTILE...!!!!
  • azzeccagarbugli

    15-08-2015 21:57 - #2
    finalmente il pd se fa sdentì. V'ha accusato anche de esse responsabili del debito fuori bilancio (.), de quesso non c'avete niente da dì?
  • Dario

    15-08-2015 21:49 - #1
    conta soprattutto chi taglia il nastro!!!!!! i cittadini ricordano solo questo!!!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications