Politica
Porto San Giorgio. Piante salvate dal taglio. Agostini attacca l'amministrazione. Il segretario PD Di Virgilio: “ Polemica di fronte all'ennesimo risultato positivo”

Appare comprensibile lo stato di agitazione del consigliere d'opposizione Agostini, probabilmente preoccupato del fatto che i partiti del centrodestra non lo tengano più in considerazione. Non pago del suo irresponsabile atteggiamento fatto di esposti e denunce, oggi arriva a dire che in questi anni il Comune abbia proceduto al taglio di piante proprio il giorno seguente un importante incontro con i rappresentanti delle Ferrovie. Stupisce, ma in realtà neanche più di tanto, che Agostini, di fronte all'ennesimo positivo risultato raggiunto dal sindaco Loira per la collettività, faccia polemica”. E' questo l'incipit dell'intervento del segretario del PD Sangiorgese Andrea Di Virgilio sulla notizia dello scongiurato abbattimento di circa 400 piante.

 Porto San Giorgio. Piante salvate dal taglio. Agostini attacca l'amministrazione. Il segretario PD Di Virgilio: “ Polemica di fronte all'ennesimo risultato positivo”

“Agostini – scrive Di Virgilio - forse non ricorda che, sotto il suo breve mandato, gli arbusti erano stati marchiati con vernice rossa per essere abbattuti senza distinzione alcuna e senza nessuna perizia tecnica preliminare. Quest'amministrazione ha sempre monitorato le piante della città; nessuna di esse è stata abbattuta senza che vi fosse una perizia dell'agronomo Ugo Pazzi, nel rispetto della sicurezza per i cittadini e della relativa classificazione dello stato di salute delle stesse. A fronte degli interventi al patrimonio arboreo, Agostini 'si dimentica' della tutela riservata dai tecnici del Comune alle essenze, grazie a potature e trattamenti ad hoc, ed alla piantumazione di nuove. Appare scontato immaginare che l'interesse del civico sia quello di gettare discredito sulla figura dell'amministrazione (in generale) e del sindaco Loira (in particolare), che tutta la città conosce e sa bene come agisce Polemiche ed esposti non fermeranno l'azione amministrativa del primo cittadino, a cui il Partito Democratico esprime la massima fiducia e rinnova l'incoraggiamento a proseguire”.

Letture:2090
Data pubblicazione : 11/12/2015 16:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Catarino Cesà

    11-12-2015 18:59 - #2
    La difesa d'ufficio di Loira da parte del segretario comunale del PD non riguarda le piante, oppure i fiori e neppure le ferrovie, ma è una sorta di trincea a protezione di un sindaco che non potrà mai più essere ricandidato, a meno che il vice segreaario nazionale del PD, Debora Serracchiani, non perda la faccia e si rimangi il proclama enunciato contro le eventuali ricandidature di Bassolino a Napoli e Marino a Roma. La Serracchiani aveva, a chiarissime note, detto che i sindaci PD in carica non potranno più venire ricandidati, e parlava di tutti i sindaci, per cui anche lo stesso Loira, per cui rileggendo ora la critica di Di Virgilio, si capisce meglio come costui difendendo Loira in pratica sponsorizzi se stesso, perchè il PD cittadino ligio al proclama Serraccinai, oltre lo stesso Di Virgilio avrebbe solo uno scadente assessore alle vongole da presentare come candidati per la poltrona di sindaco, che di certo non ricandideranno mai, neppure sotto tortura, per questa carica chi ha perso sonoramente alle recenti elezioni regionali. Come dare torto al PD stavolta? Per cui da adesso ogni difesa di Loira sarà solo una sterile solidarietà verso chi presto dovrà fare le valigie e traslocare verso altre poltrone...sempre che se ne liberi qualcuna, ovvio..
  • Marco

    11-12-2015 17:00 - #1
    L'ex sindaco persevera ottusamente nella sua campagna denigratoria, fatta di polemiche sterili ed esposti vendicativi, senza soluzione di continuità, contro un'Amministrazione che può vantare risultati brillanti, ,che vanno nel senso nel bene della città. Mai, da parte sua, una proposta costruttiva, un suggerimento sensato, un'idea di collettività. Solo livore, malanimo e ripicche che rivelano la frustrazione di chi non si sente più al centro delle decisioni e si sente sfuggire il consenso. Inoltre i Sangiorgesi ricordano bene le tragiche croci con cui lui, tramite la 'longa manus' del suo assessore all'ambiente, aveva contrassegnato un numero enorme di pini del viale Cavallotti, destinandoli all'abbattimento. Ma ci fa, o ..........?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications