Politica
“Dittatura comunista che ci vuole imporre un modo di vivere che non condividiamo: le adozioni Gay”. Il coordinamento comunale di Fermo di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale attacca il PD

"Siamo per il no alle adozioni gay senza se e senza ma. I fiumi di parole dei rappresentanti del Partito Democratico non ci faranno cambiare idea. A Fermo, il gruppo di Fratelli d’Italia di Fermo ha già fatto sentire la naturale avversione al gender ed ora inizieremo a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla dittatura comunista che ci vuole imporre un modo di vivere che non condividiamo, le adozioni Gay. In Italia non c’è democrazia perché al governo c’è il sig. Renzi “il nominato”, non eletto da Noi cittadini". Inizia così l'intervento del coordinamento comunale di Fermo di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale.

“Dittatura comunista che ci vuole imporre un modo di vivere che non condividiamo: le adozioni Gay”. Il coordinamento comunale di Fermo di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale attacca il PD

Destra fermanma che scrive: "Il sig. Renzi non ha il mandato per fare leggi che possono cambiare il corso della storia, al massimo, vista la nomina per urgenza economica, dovrebbe trattare temi economici, e se tanto ci dà tanto siamo freschi… Per i temi trattati dalla legge Cirinnà che interessano tutto il popolo Italiano, la proposta, si fa in campagna elettorale così da permettere una decisione democratica, e se si viene eletti si porta avanti il volere degli elettrori; invece nessuno dei tanti democratici, sinistra, grillini, e Forza Italia, si scandalizza, e grida il proprio disappunto, per una decisione che cambia il corso della storia italiana. Sono tutti uguali, di nascosto ed in pochi decidono per tutti senza chiedere alla maggioranza degli Italiani. Eppoi si puliranno la coscienza con una con una bella manifestazione antifascista. Non è così e questo avvilisce la partecipazione popolare alla vita comune. Noi di Fratelli d’Italia ci siamo, anche contro i nostri alleati di Forza Italia che, in parte appoggiano la legge Cirinnà. Intanto però gli effetti sui bambini- cavie cresciuti con genitori dello stesso sesso, due mamme o due papà non lo conosce nessuno".

Coordinamente fermano che annuncia: "Anche fossimo soli, non cambieremmo idea per il rispetto che va dato ai bambini. Ci riportiamo alla dichiarazione pubblica di Papa Francesco: il gender è un inganno della mente. Difatti lo erano anche le ideologie del novecento sconfitte da popolo e dalla democrazia. Questo chiediamo. Democrazia".

Letture:2670
Data pubblicazione : 05/01/2016 14:19
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications