Politica
"Totale strumentalizzazione a fini di bassa propaganda di Forza Italia (e non solo)". Catia Ciabattoni prende carta e penna e replica alle polemiche sugli eventi natalizi

Durante lo scorso periodo delle festività, abbiamo avuto modo di leggere sui 'social' e sulla stampa una serie di commenti con evidenti finalità politiche (le firme degli stessi ne solo la conferma), tesi a svilire e denigrare l'operato dell'Amministrazione e, in particolare, dell'Assessorato al Turismo e Commercio.

La perplessità maggiore che mi sento di rimarcare è che le critiche, in alcuni casi anche forti, non fossero mai confutate da dati oggettivi. Sarebbe stato opportuno e importante che, al di là della propaganda e della 'pancia', qualcuno avesse ragionato anche con la testa.
A Porto San Giorgio abbiamo vissuto un Natale perfettamente in linea, se non migliore, degli altri anni. Gli alberghi aperti durante il periodo delle festività hanno registrato il pienone in varie occasioni, con gruppi venuti da fuori regione (provenienti da Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Lazio). Gli eventi sono stati molteplici, di successo e tutti molto partecipati (Brick & Build, mercatini, Artigianalità, l'edizione speciale di “Asino chi non legge”, le varie manifestazioni in teatro, le animazioni nei fine settimana, il cinema alla sala Imperatori, le “Befane volanti”).
Confinare il modo stucchevole la discussione sulle dimensioni ed il posizionamento della pista del ghiaccio (che l'anno scorso nemmeno era presente) è francamente disarmante.
I commercianti, non da ultimi (leggo proprio oggi sui quotidiani) si sono ritenuti soddisfatti delle vendite. Lo confermiamo: anche i nostri feedback sono stati sempre positivi. Appare evidente, quindi, la totale strumentalizzazione a fini di bassa propaganda di Forza Italia (e non solo): tale opposizione farebbe bene a pensare agli insuccessi inanellati nel corso degli ultimi anni e a fare proposte costruttive per cercare di contribuire al lustro che, secondo loro, mancherebbe alla città. Il nostro impegno è volto a far sì che Porto San Giorgio continui ad essere punto di riferimento del territorio Fermano, in termini di accoglienza, proposta turistica e commerciale. Fino ad oggi tutto questo è stato una certezza, continuerà ad esserlo grazie anche al lavoro sinergico e di confronto attivo con il resto della provincia e dei centri limitrofi.

Letture:5112
Data pubblicazione : 14/01/2016 14:57
Scritto da : Catia Ciabattoni, Assessore Turismo Porto San Giorgio
Commenti dei lettori
7 commenti presenti
  • Clelia

    14-01-2016 19:23 - #7
    Forza assessore... non ti curar di loro. Con tutte le difficoltà di questi tempi ci sono ancora personaggi che sputano nel piatto dove mangiano. La giunta Loira è l'unica speranza per questo paese. Fatti e non pugnette. .. avanti tutta ...
  • Luca

    14-01-2016 17:34 - #6
    Mi scusi Assessore, ma dove vive? Non è certo attaccando Forza Italia che può recuperare credibilità. E' come sparare sulla Croce Rossa, e questo, ne stia sicura, indispettisce anche quei pochi simpatizzanti di questa Amministrazione. Una volta per tutte, e lo vado ripetendo da giorni, sarebbe meglio assumersi la responsabilità del fallimento e dichiarare di impegnarsi nel fare le cose con maggiore impegno. Invece, Assessore, insistete nel mettevi medaglie senza averne i meriti. Meditate gente, Meditate
  • Francesca Vitali

    14-01-2016 17:15 - #5
    Forse non è la Vitali ad essere alla ricerca di una comoda poltrona, ma un certo tipo di soggetto di buona cultura ed esperto di politica Sangiorgese come Lei, evidentemente opposto all'Amm. comunale ma anche a noi forzisti, tanto per tracciare un Suo identikit, ad avere dei forti pregiudizi nei confronti della decisione di FI PSG di assegnare questo ruolo alla sottoscritta. Pregiudizio probabilmente dettato dal fatto che non sono figlia di persone importanti, che vengo da una famiglia di semplici lavoratori, che ho fatto anche la cameriera, che sono una madre senza un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Oggi ci sono e domani potrei non essere più nello scenario politico del Nostro amato paese, ma non dubito di due cose: che sia anche Lei un politico e che di sicuro siano meglio le persone positive e propositive, non solo politicamente, ma anche nella vita, come me, di quelli con dei pregiudizi e livore personale come Lei. Buona giornata!
  • Lucio

    14-01-2016 17:03 - #4
    Io credo, anzi sono sicuro e questo è un dato di fatto, che questo natale sia stato penoso sia sul piano organizzativo che di presenze. Ma la cosa che mi lascia basito è l'arroganza con cui l'assessore Ciabattoni affronta il problema, ora, sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico (cit.) E credo che qui chi di dovere debba fare autocritica e, invece di alzare la testa e dare colpe ai fantasmi, si guardi alo specchio e si accusi di troppa presunzione oltre che di incapacità gestionale/organizzativa. L'assessore non stia sempre ad elemosinare idee propositive dai cittadini, se poi oltretutto non li ascolta neanche e quando lo fa, se ne arroga diritti e paternità. A Porto San Giorgio è stata scelta per ricoprire quel ruolo e farlo a vantaggio solo ed esclusivo della collettività, se non è in grado di sostenere tale incarico, ha sempre l'opzione di andarsene, come d'altronde sarebbe opportuno che facesse tutta la giunta, Loira compreso. Questo PD, continua a non piacere alla cittadinanza ed il PD dal canto suo continua a non fare niente per farsi piacere e quel poco che fa, lo fa male, molto male!
  • HOMOSAPIENS

    14-01-2016 16:06 - #3
    L'assessore Ciabattoni non sa di cosa sta parlando, o meglio non sta di certo parlando della città di porto San Giorgio, oppure (e questo a mio avviso è più coerente con la posizione politica che la signora ricopre) è in perfetta sintonia con il suo partito, finge che tutto vada bene, e che grazie al suo operato gli alberghi sono pieni. Niente di più falso, mente sapendo di mentire. Se gli alberghi sono stati pieni (ed è tutto da accertare) non è grazie al suo operato e a quello della giunta Loira, tutt'altro. E a dimostrazione di quanto dico lo sono state quelle oscene casette che sarebbero dovute servire per i mercatini natalizi, INESISTENTI, chiusi per la maggiorparte, ed in alcuni casi tolte del tutto. Un viale Domminzoni (ex viale Roma) praticamente deserto NESSUNA INIZIATIVA eppure pagano le tasse come tutti gli altri. (.) Consiglio alla dottoressa Ciabattoni di farsi un giro per i negozi TUTTI e chiedere del gradimento, o meglio, faccia una scheda di gradimento del suo MODUS OPERANDI e la dia ai commercianti da spedire poi debitamente compilata e firmata, ad una testata giornalistica che non sia dalla sua parte. E poi ci facciamo due risate sullasua grande competenza gestionale, dopo di che dia le dimissioni e si dedichi a tutt'altri Hobbies! Riguardo alla Vitali, beh, che dire, è alla ricerca spasmodica di una comoda poltrona! Vediamo se non mi pubblicate anche questa!
  • sak

    14-01-2016 15:44 - #2
    Il successo delle manifestazioni natalizie organizzate dalla Ciabattoni è paragonabile al boom di preferenze che ha ottenuto alle regionali, anche in quell’occasione, ultima tra gli ultimi non riusci a fare autocritica. Assessore un consiglio non richiesto (.) cerchi di accettare in maniera propositiva le critiche che oramai tutti, le più pesanti vengono dai suoi compagni di viaggio,fanno del suo operato.
  • francesco

    14-01-2016 15:31 - #1
    Assessore (.) non ti serve per condannare chi ti critica o per giustificarti dello schifo del Natale a Portyo S. Giorgio. Hai monopolizzato il centro citta e con una pista di Ghiaccio RIDICOLA e ancora oggi è un ricettacolo di sporco vai a vedere Hai distrutto l'immagine di Porto S. Giorgio. Speriamo che finisca presto:
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications