Politica
Nodo dragaggio. Pavoni: "Noi sempre attenti ai problemi dell'approdo. Loira scade nelle provocazioni personali, tipico di chi è in difficoltà"

"Forza Italia è sempre stata attenta alle problematiche del porto sia con l'ex assessore Del Vecchio che come rammenta il sindaco si adoperò presso il Ministero dell'Ambiente, sia con il Consigliere Regionale Marcozzi che è riuscita ad ottenere un finanziamento di 200 mila euro per il dragaggio. Quando il sottoscritto parla lo fa nelle funzioni di rappresentante del partito Forza Italia e credo sia politicamente ed intellettualmente scorretto scendere a provocazioni personali in quanto si rischia poi di discutere di altri argomenti senza averne alcun desiderio".

Nodo dragaggio. Pavoni:

"Mi dispiace che il sindaco se la sia presa così tanto sul problema del dragaggio tanto da dover tirare fuori vicende ormai vecchie di decenni, quando assumevo, se pur per un certo periodo, la carica di assessore con la giunta Amici, ma questo è tipico di chi si trova in difficoltà, si sente in colpa ed ha pochi argomenti per controbattere. In quel periodo a differenza di quanto da lui affermato, fu grazie al mio operato, grazie a soluzioni personali, che vennero progettate le rotatorie del casello dell'autostrada e del cimitero, a sud del paese e venne ridefinita la viabilità in centro, quando l'allora sindaco Rossi (centro sinistra) lo aveva quasi completamente chiuso al traffico. Viabilità che è durata fino a pochi giorni fa quando l'attuale amministrazione ha deciso, praticamente di risistemarla come prima. Questi sono solo alcuni interventi che ho realizzato in neanche due anni come amministratore. Inoltre vorrei ricordare che il sindaco è stato anche assessore ai lavori pubblici nella giunta Brignocchi, mandata a casa dai sangiorgesi in malo modo: attendiamo ancora un’opera degna dalle cariche da lui ricoperte. Ma tornando alla problematica dragaggio che interessa ai sangiorgesi ed ancor più agli operatori non è compito nostro dover risolvere i problemi del paese, ma dell'amministrazione che appunto governa. Il sindaco, per sua stessa ammissione dice che è dal 2013 che la società concessionaria per l'88% del porto non esegue i lavori di dragaggio, quindi sono passati quasi tre anni, tempo in cui l'amministrazione avrebbe dovuto attivarsi per tentare di risolvere il problema fino, eventualmente, a sostituirsi alla società ad eseguire i lavori e chiederne il rimborso per la parte di sua competenza. Quanto dichiarato dal sindaco, che sul piano personale rimane sempre un amico, purtroppo non lo esonera dalle responsabilità che sul piano politico-amministrativo ha per non avere, insieme alla sua amministrazione, affrontato il problema per tempo e con i dovuti modi".

Letture:7238
Data pubblicazione : 20/02/2016 12:57
Scritto da : Francesco Pavoni (coordinatore cittadino Forza Italia)
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Clelia

    20-02-2016 17:33 - #1
    PAVONI ... A VOLTE TACERE PAROLE INUTILI È SAGGEZZA. TU PROPRIO NON VELA FAI A (.)E CHIEDERE SCUSA.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications